Login
E-mail
Password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Ue : 210 mln euro aiuti umanitari a Paesi Sahel e Africa centrale in 2021

11-05-2021 | 12:14

MILANO (MF-DJ)--L'Ue riafferma la propria solidarietà alle persone vulnerabili nei Paesi del Sahel e dell'Africa centrale attraverso un bilancio umanitario di 210 milioni di euro nel 2021. Il finanziamento sarà assegnato a progetti umanitari nei seguenti otto Paesi: Burkina Faso (24,3 milioni di euro), Camerun (17,5 milioni di euro), Repubblica Centrafricana (21,5 milioni), Ciad (35,5 milioni) Mali (31,9 milioni), Mauritania (10 milioni), Niger (32,3 milioni) e Nigeria (37 milioni).

Il commissario Ue per la Gestione delle crisi, Janez Lenarcic, ha dichiarato che "il peggioramento dell'instabilità e dei conflitti armati, insieme alla pandemia di Covid-19 e ai rischi naturali, stanno avendo un impatto devastante nel Sahel e nei Paesi dell'Africa centrale. L'Ue resta impegnata ad aiutare a ridurre la sofferenza tra le persone bisognose nella regione. Mentre gli aiuti umanitari cercando di portare soccorsi di emergenza, miglioramenti duraturi possono essere ottenuti solo attraverso la volontà politica dei Governi nazionali e il buon Governo".

Il finanziamento umanitario dell'Ue nei paesi del Sahel e dell'Africa centrale, spiega una nota, è destinato a: fornire assistenza salvavita alle persone colpite dal conflitto e alle comunità che ospitano persone che hanno dovuto fuggire; fornire protezione alle persone vulnerabili e sostenere il rispetto del diritto internazionale umanitario e dei principi umanitari; sostenere misure per affrontare le crisi alimentari e la malnutrizione acuta grave tra i bambini sotto i 5 anni; rafforzare la risposta immediata in termini di servizi di base alla popolazione più vulnerabile, soprattutto per quanto riguarda l'assistenza sanitaria per tutti o l'istruzione per i bambini coinvolti in crisi umanitarie;

rafforzare la preparazione delle comunità fragili alle crisi, come gli sfollamenti di massa di persone o le crisi alimentari o legate al clima ricorrenti.

Questa assistenza fa parte del più ampio sostegno dell'Ue fornito alla regione, anche attraverso i contributi del Team Europe alla risposta globale al coronavirus, il sostegno allo sforzo di distribuzione dei vaccini attraverso lo strumento Covax e altre azioni che forniscono sostegno a lungo termine per rafforzare i sistemi sanitari più fragili.

cos

(END) Dow Jones Newswires

May 11, 2021 06:13 ET (10:13 GMT)

Ultime notizie "Economia & Forex"
31/07BRAINARD DELLA FED: non riesco a capire se la banca centrale degli Stati Uniti non ha una valuta digitale
30/07Nota di chiusura
DJ
30/07VINO: Uiv, situazione vigneto al momento buona
DJ
30/07AI: Michele Angelo Verna negli advisory board di Gradient e Kellify
DJ
30/07MEGLIOQUESTO: warrant, rapporto di assegnazione agosto a 0,1499
DJ
30/07BCE: stress test, per 89 banche vigilate Cet1 al 9,9%
DJ
30/07UNIFARCO: diventa società Benefit, presenta 1* bilancio di sosten-abilità
DJ
30/07ITALIA: report, è primo produttore di calzature dell'Ue
DJ
30/07JUST EAT: oltre 6000 rider assunti in Italia con Ccnl settore Logistica
DJ
30/07BIELORUSSIA: Borrell, strumentalizzazione migranti e rifugiati è inaccettabile
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"