Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietàMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Usa : agenda fitta per Congresso tra pacchetto spesa sociale e tetto debito

29-11-2021 | 12:42

MILANO (MF-DJ)--Quando torneranno a Washington, i legislatori democratici statunitensi avranno una lunga lista di cose da fare, tra cui appianare i disaccordi sulla proposta di legge Build Back Better, mantenere il Governo finanziato e aumentare il limite del debito prima che gli Stati Uniti finiscano il denaro a disposizione per pagare i propri obblighi.

Il pacchetto da 2.000 miliardi di dollari su istruzione, sanità e clima, approvato dalla Camera prima della pausa del Ringraziamento, ora si dirige al Senato diviso 50 a 50, dove il leader della maggioranza, Chuck Schumer, spera di approvare la legislazione prima di Natale.

I democratici del Senato devono raggiungere un accordo unanime sulle proposte politiche e affrontare le sfide procedurali previste che potrebbero introdurre modifiche al pacchetto.

Molti senatori vogliono introdurre emendamenti per quel che riguarda l'aumento della detrazione per le tasse statali e locali incluso nel disegno di legge della Camera. Inoltre, il senatore Dem Joe Manchin, che per mesi ha espresso scetticismo sull'entità del disegno di legge, vuole rimuovere le quattro settimane di congedo familiare retribuito previste dalla versione approvata dalla Camera. Né lui né la senatrice, Kyrsten Sinema, la democratica dell'Arizona che ha costretto il partito a modificare le disposizioni fiscali fondamentali del piano, si sono impegnati a sostenere la proposta finale.

Un funzionario della Casa Bianca ha affermato che l'amministrazione è stata in stretto contatto con i legislatori e il personale della Commissione sul piano di spesa. Le questioni chiave riguarderanno come programmare il processo e quali adeguamenti dovranno essere effettuati su aree comprese le ferie retribuite e le tasse.

Eventuali modifiche apportate dal Senato dovrebbero quindi essere approvate dalla Camera prima di arrivare alla scrivania del presidente Usa, Joe Biden. La Casa Bianca sta spingendo per l'approvazione finale entro la fine dell'anno, ha detto il funzionario.

I democratici stanno anche cercando di contrastare le accuse dei repubblicani secondo cui il pacchetto alimenterà ulteriormente l'inflazione, che è aumentata negli ultimi mesi, pompando più denaro nell'economia. I democratici citano le interruzioni delle forniture legate al Covid-19 e la ripresa economica come i principali colpevoli del forte aumento dei livelli dei prezzi e affermano che alcune disposizioni del loro piano serviranno a ridurre i costi delle famiglie.

Poiché i democratici stanno utilizzando uno speciale processo legislativo chiamato riconciliazione per approvare il pacchetto con solo la maggioranza semplice e nessun sostegno del partito repubblicano, dovranno elaborare il disegno di legge in modo da conformarsi alle regole della procedura. Uno dei principali limiti è che le disposizioni del disegno di legge riguardino direttamente il bilancio federale. I repubblicani possono sostenere che una disposizione è contraria a tali regole e i democratici possono difendere la misura in un processo che dovrebbe richiedere settimane.

Tali controversie, giudicate dal consulente apartitico per le regole del Senato, hanno complicato i precedenti tentativi dei democratici di includere misure sull'immigrazione nella legislazione. Nel disegno di legge approvato dalla Camera, i Dem hanno proposto di proteggere temporaneamente gli immigrati negli Stati Uniti illegalmente dall'espulsione. I legislatori potrebbero essere costretti a rimuovere tale disposizione dal disegno di legge se il consulente la riterrà incompatibile con le regole del Senato.

Altre parti del disegno di legge potrebbero affrontare problemi procedurali simili, comprese le misure volte a ridurre il prezzo dei farmaci, sebbene le misure che incidono sui prezzi all'interno di Medicare non dovrebbero avere gli stessi problemi. Il disegno di legge della Camera penalizzerebbe le aziende per aver aumentato il prezzo dei farmaci più velocemente del tasso di inflazione e imporrebbe un tetto di 35 dollari al mese al prezzo dell'insulina.

Democratici e repubblicani dovranno cooperare sugli elementi rimanenti nella lista di cose da fare. I repubblicani hanno bloccato un tentativo di votare su una lista bipartisan di 20 emendamenti al National Defense Authorization Act, un disegno di legge annuale sulla politica di difesa da 777,9 miliardi di dollari, prima di partire per la pausa del Ringraziamento. I democratici hanno fissato un voto procedurale oggi con una soglia di 60 voti su un disegno di legge sostitutivo con emendamenti del partito repubblicano. Se 60 senatori accetteranno di andare avanti, l'approvazione finale potrebbe avvenire presto.

Nel frattempo, i finanziamenti per gli attuali programmi governativi si esauriranno venerdì, dando ai legislatori solo pochi giorni per approvare la legislazione che impedisca lo shutdown del Governo. Alcuni democratici hanno spinto per un'estensione a brevissimo termine dei finanziamenti governativi, possibilmente fino al 17 dicembre, mentre i repubblicani stanno cercando un'estensione che duri fino al 2022.

Alcuni repubblicani hanno segnalato che accetteranno di mantenere invariati i finanziamenti per i programmi governativi esistenti per l'anno fiscale, il che manterrebbe i livelli di finanziamento negoziati sotto l'amministrazione Trump. I democratici vogliono però aumentare i livelli di finanziamento.

La segretaria al Tesoro, Janet Yellen, ha detto ai legislatori che il Governo potrebbe esaurire le risorse per adempiere agli obblighi della Nazione già il 15 dicembre, fissando un'altra scadenza ravvicinata per il Congresso. A differenza dell'inizio di quest'anno, quando democratici e repubblicani si sono fatti pubblicamente guerra sulla questione, Schumer e il leader della minoranza al Senato, Mitch McConnell, hanno discusso in privato su come affrontare la questione. I repubblicani hanno cercato di fare in modo che i democratici utilizzino il processo di riconciliazione per aumentare il limite del debito senza il sostegno dei repubblicani, mentre i democratici hanno insistito affinché i repubblicani cooperino nell'innalzare il limite del debito.

I possibili percorsi da seguire prevedono che i repubblicani accettino di lasciare che i democratici aumentino il limite del debito lungo le linee del partito attraverso un decreto regolare - piuttosto che attraverso la riconciliazione - o che i democratici lo aumentino attraverso la riconciliazione in un processo accelerato senza il voto dei repubblicani.

cos

(END) Dow Jones Newswires

November 29, 2021 06:41 ET (11:41 GMT)

Ultime notizie "Economia & Forex"
15:04INFLAZIONE: Bankitalia alza stima; in 2022 al 3,5%, spinta da energetici
DJ
15:02L'utile di Schlumberger sale con l'aumento dei prezzi del petrolio che stimola la domanda di perforazione
MR
15:02PIL: Bankitalia; rischi ribasso da covid, inflazione e Pnrr
DJ
15:02INFLAZIONE: Bankitalia alza stime; in 2022 al 3,5%, 1,6% in 2023
DJ
15:02PIL: Bankitalia taglia stima 2022 a 3,8%, livello pre-covid in 1* sem
DJ
15:02DEBITO/PIL: Bankitalia; cala a 150% in 2021, migliora deficit
DJ
15:02INFLAZIONE: Bankitalia; a 5% in Ue a dicembre, top da avvio Unione monetaria
DJ
15:02PIL: Bankitalia; forte decelerazione, +0,5% in 4* trim
DJ
15:02TOP STORIES ITALIA: Quirinale; Renzi, se centrodestra fa nome giusto lo voto
DJ
15:02TOP STORIES ITALIA: Borsa alla conta dei rialzi Fed, pesa geopolitica
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"