Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Usa : alcune societÓ si schierano contro nuova legge aborto Texas

21-09-2021 | 15:14

MILANO (MF-DJ)--Decine di aziende hanno reso pubblica la loro opposizione alla nuova legge del Texas che vieta l'aborto dopo circa sei settimane di gravidanza, una mossa che segue settimane di dibattito all'interno delle società su come rispondere.

I datori di lavoro, tra cui il servizio di condivisione di corse Lyft, la società di cloud storage Box, il rivenditore di moda online Stitch Fix e il gruppo di investimento Trillium Asset Management, hanno firmato una dichiarazione che sarà rilasciata oggi, in cui dicono che "la limitazione dell'accesso a cure riproduttive complete, compreso l'aborto, minaccia la salute, l'indipendenza e la stabilità economica dei nostri lavoratori e clienti".

Alcune aziende hanno rifiutato di partecipare e tra queste ci sono Starbucks e Microsoft, secondo persone che hanno familiarità con la questione.

La dichiarazione non chiede alcuna azione specifica. I suoi organizzatori affermano che è destinata, in parte, a mostrare ad altri Stati che stanno prendendo in considerazione di introdurre nuove leggi sull'aborto che tali decisioni possono causare danni economici, ad esempio ostacolando la capacità dei datori di lavoro di reclutare lavoratori da fuori dallo Stato. Molti dei firmatari non hanno sede in Texas, sebbene alcuni di loro abbiano attività o dipendenti nello Stato.

Per alcune aziende, la dichiarazione rappresenta il primo commento pubblico rilasciato sulla legge sull'aborto del Texas. Molti datori di lavoro non si sono espressi da quando è entrata in vigore all'inizio di questo mese. Alcuni si sono preoccupati di prendere una posizione sulla questione, temendo potenziali contraccolpi da parte di clienti o dipendenti, hanno affermato i dirigenti. Altri, come la Greater Houston Partnership, un gruppo imprenditoriale, all'inizio di quest'anno si sono immersi in dibattiti polarizzanti sull'accesso al voto che hanno diviso i loro membri e non hanno preso posizione sul Texas Heartbeat Act, noto anche come SB 8.

La nuova legge, approvata dal Parlamento del Texas controllato dai repubblicani e firmata dal governatore Greg Abbott a maggio, afferma che un medico non può eseguire consapevolmente un aborto se c'è "battito cardiaco fetale rilevabile". Crea anche una nuova struttura per l'applicazione che consente ai privati cittadini di intentare una causa civile contro i fornitori di aborti e di riscuotere almeno 10.000 dollari di danni più le spese legali nel caso di un aborto contestato con successo.

Il governatore Abbott ha affermato nelle ultime settimane che le aziende non sono escluse dalle politiche statali. Salesforce.com, che ha un ufficio a Dallas, si è offerta di trasferire i dipendenti del Texas che sono preoccupati per l'accesso all'assistenza sanitaria riproduttiva nello Stato. In un tweet, il Ceo Marc Benioff ha scritto che "se volete trasferirvi, vi aiuteremo a uscire dal Texas. E' una vostra scelta".

Shar Dubey, Ceo della società di incontri online Match Group, con sede a Dallas, ha inviato una nota ai dipendenti in cui ha espresso la sua opposizione alla legge. Dubey ha anche creato un fondo per le persone colpite dalla legge e la stessa cosa è stata fatta dalla società di appuntamenti online Bumble, con sede ad Austin. Bumble ha firmato la lettera mentre Match Group no.

La dichiarazione delle aziende di oggi inquadra il dibattito in termini prevalentemente economici. Dice che la restrizione all'aborto "compromette la nostra capacità di costruire una forza lavoro diversificata e inclusiva, reclutare i migliori talenti in tutti gli Stati e proteggere il benessere di tutte le persone che fanno prosperare le nostre attività giorno dopo giorno".

Una coalizione chiamata Don't Ban Equality si è occupata della dichiarazione, che è stata firmata da più di 50 aziende. Altri firmatari includono Yelp, la piattaforma di servizio clienti Zendesk e la società di software aziendali Atlassian. "Leggi come queste sono solo negative per il clima economico dello Stato", ha affermato Jen Stark, direttore senior della strategia aziendale per Tara Health Foundation, che ha contribuito a mettere insieme la dichiarazione.

Negli ultimi anni, le aziende hanno subito pressioni per rispondere a questioni sociali legate all'ambiente, alla giustizia razziale e ai diritti LGBT. Gli attivisti progressisti hanno spesso utilizzato le dichiarazioni passate delle aziende su tali questioni per spingerle a impegnarsi ulteriormente sugli argomenti, mentre i Ceo hanno affrontato le richieste dei propri dipendenti per far conoscere le proprie opinioni. Alcuni dipendenti e clienti inoltre non vogliono che le aziende prendano posizioni su questi temi.

Il Ceo di Dell Technologies, Michael Dell, in un'e-mail vista dal Wall Street Journal, ha dichiarato ai dipendenti texani all'inizio di questo mese che la società stava rivedendo la recente legislazione nello Stato. "In Texas stanno succedendo molte cose in questo momento", ha scritto Dell, aggiungendo che "c'è ancora molto che non sappiamo su come tutte queste leggi alla fine andranno a finire".

Yelp, che impiega più di 100 persone in Texas ma non ha un ufficio nello Stato, ha in programma di annunciare che la fondazione della società raddoppierà i contributi dei dipendenti a ottobre per gruppi come il Center for Reproductive Rights e Planned Parenthood che stanno combattendo contro la legge del Texas e legislazioni simili altrove.

cos

(END) Dow Jones Newswires

September 21, 2021 09:13 ET (13:13 GMT)

Ultime notizie "Economia & Forex"
19:18Non compensare gli investitori per le perdite di criptovalute, dice il CEO del watchdog finanziario del Regno Unito
MR
18:52I regolatori antitrust dell'UE daranno l'ok a Veolia, Suez tie-up, dicono le fonti
MR
18:34Il presidente di credit suisse group ag afferma di aver involontariamente violato le regole di quarantena svizzere lasciando prematuramente il paese il 1 dicembre
MR
18:34Credit suisse group ag - credit suisse riconosce con rammarico che c'è stata una violazione delle regole di quarantena legate alle attività di viaggio del suo presidente
MR
18:19Ucraina, vertice Russia-Nato verrà annunciato entro fine settimana - Biden
RE
18:18Valute digitali, bene test su euro e franco svizzero - banche centrali
RE
18:15Usa, a ottobre balzo opportunità lavorative, +431.000 a 11 milioni
RE
18:12JPMorgan vede in 2022 fine pandemia e piena ripresa globale
RE
18:01Nota di chiusura
DJ
17:59Prove di euro digitale e franco svizzero hanno avuto successo, dicono le banche centrali
MR
Ultime notizie "Economia & Forex"