Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
Notizie: Ultime notizie
Ultime notizieSocietÓMercatiEconomia & ForexMaterie PrimeTassiLeader della FinanzaPro. della FinanzaAgendaSettori 
Tutte le notizieEconomiaValute & ForexCriptovaluteCybersecurityComunicati stampa

Usa : oltre 675.000 morti per Covid, superati decessi Spagnola

21-09-2021 | 10:31

MILANO (MF-DJ)--Gli Stati Uniti hanno superato la soglia di 675.000 morti per Covid-19, secondo la Johns Hopkins University, che tiene traccia dei dati trasmessi dalle autorità sanitarie statali, superando i decessi causato dall'influenza Spagnola del 1918.

Ci sono molte differenze tra l'attuale pandemia e quella che ha causato la perdita di quasi altrettante vite più di 100 anni fa. Gli Stati Uniti a quel tempo erano circa un terzo rispetto alle dimensioni attuali, quindi la pandemia influenzale ha avuto un tributo proporzionalmente maggiore sulla popolazione. Quella pandemia ha avuto un effetto devastante sui giovani, compresi i bambini piccoli e gli adulti di mezza età, mentre il Covid-19 ha colpito più duramente le persone anziane, secondo i funzionari sanitari. Inoltre, un secolo fa non esisteva un vaccino per l'influenza, né antibiotici per trattare le infezioni batteriche secondarie che la malattia poteva causare, secondo il Cdc statunitense.

I vaccini contro il Covid-19 hanno aiutato a proteggere molti americani durante la più recente ondata di infezioni, in particolare gli anziani, che hanno i tassi di vaccinazione più alti e sono altrimenti a maggior rischio di morire se contraggono il coronavirus. Ma la variante Delta altamente contagiosa e i bassi tassi di vaccinazione in alcune parti del Paese hanno portato i casi e i decessi a livelli molto superiori rispetto a quelli osservati la scorsa estate, prima che i vaccini fossero disponibili.

Gli Stati Uniti stanno attualmente conteggiando quasi 2.000 morti per Covid-19 al giorno, secondo la media mobile su sette giorni della Johns Hopkins University, e tale cifra è in aumento anche dopo che il conteggio dei casi ha recentemente iniziato a stabilizzarsi in alcune parti del Paese. Le vittime sono un dato che arriva in ritardo anche di diverse settimane rispetto alla diagnosi. Durante il picco della pandemia la scorsa estate, tra la fine di luglio e l'inizio di agosto, gli Stati Uniti hanno registrato una media di circa 1.100 nuovi decessi al giorno, secondo Johns Hopkins.

Nel picco della pandemia a gennaio, i decessi erano in media più di 3.400 al giorno. Il ritmo dei decessi è rallentato dopo l'ondata invernale. Dopo aver aggiunto 100.000 morti in circa un mese sia a gennaio che a febbraio, gli Stati Uniti hanno impiegato sette mesi per aggiungere 175.000 nuovi decessi al conteggio complessivo.

I primi vaccini contro il Covid-19 sono stati somministrati a metà dicembre 2020, nell'ambito della campagna di vaccinazione più ambiziosa della storia moderna degli Stati Uniti. A metà aprile, la maggior parte degli americani aveva diritto a ricevere la prima dose. Secondo il Cdc, circa il 75% degli adulti e dei bambini di età pari o superiore a 12 anni ha ricevuto almeno una dose.

"L'idea che, nonostante la disponibilità di questi strumenti alla nostra società, consentiamo ancora a questo virus di mietere così tante vite è molto preoccupante", ha affermato Steven Woolf, direttore emerito del Center on Society and Health presso la Virginia Commonwealth University School of Medicine, che ha studiato l'effetto della pandemia di Covid-19 sull'aspettativa di vita.

Le autorità sanitarie non hanno ancora autorizzato l'uso del vaccino contro il Covid-19 per i bambini di età inferiore ai 12 anni ma la notizia di ieri secondo cui il vaccino di Pfizer e del partner BioNTech, sulla base di uno studio in fase avanzata, è sicuro nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni avvicina la prospettiva di una più ampia copertura vaccinale.

I tassi di mortalità per Covid-19 negli Stati Uniti sono tra i più alti al mondo, superando quelli di Paesi come Regno Unito, Francia, Sudafrica e Iran, secondo i dati di Johns Hopkins.

Gli Stati Uniti hanno registrato 205 morti per Covid-19 ogni 100.000 persone, secondo Johns Hopkins, al di sotto dei tassi di Brasile, Argentina e Messico. La registrazione irregolare di casi e decessi fa sì che il vero bilancio della pandemia sia probabilmente sostanzialmente più alto, affermano gli esperti.

"Questo non ha nulla a che fare con la biologia o con i virus", ha detto il dottor Woolf, spiegando che "possiamo prevenire molte di queste morti cambiando il nostro comportamento e prendendo sul serio le politiche pubbliche". Funzionari della sanità pubblica ed epidemiologi hanno affermato che passaggi familiari tra cui l'uso della mascherina, il distanziamento sociale e i test sono fondamentali per frenare la diffusione del virus.

Il presidente Usa, Joe Biden, all'inizio di questo mese ha annunciato una nuova iniziativa in sei punti per combattere la pandemia, che include l'ordine per la maggior parte delle principali aziende statunitensi di imporre ai propri dipendenti di essere vaccinati o testati settimanalmente per il Covid-19.

La variante Delta è riuscita a sfruttare sacche di persone ancora non vaccinate, secondo il Cdc. I luoghi con tassi di vaccinazione inferiori alla media sono stati colpiti particolarmente duramente quest'estate, portando le autorità a cercare modi, compresi gli obblighi vaccinali, per aumentare le vaccinazioni.

La pandemia di un secolo fa ha avuto un impatto profondo, riducendo l'aspettativa di vita negli Stati Uniti di 11,8 anni nel 1918. La pandemia di Covid-19 nel 2020 ha ridotto l'aspettativa di vita negli Usa di 1,5 anni, il calo più grande dalla Seconda Guerra Mondiale, secondo i dati provvisori del Cdc.

I neri e gli ispanici hanno sperimentato i maggiori cali dell'aspettativa di vita, ha affermato il Cdc, riflettendo l'effetto sproporzionato della pandemia sulle persone di colore. Gli uomini ispanici hanno sperimentato il più grande calo dell'aspettativa di vita, scendendo di 3,7 anni da 79 anni nel 2019 a 75,3 anni nel 2020.

In Alabama, lo scorso anno i morti totali nello Stato hanno superato le nascite per la prima volta nella storia, ha detto venerdì l'ufficiale sanitario statale Scott Harris. I decessi non avevano superato le nascite nemmeno durante la pandemia influenzale del 1918-19 o durante la Seconda Guerra Mondiale, ha sottolineato. "Il nostro Stato si è letteralmente ridotto nel 2020", ha detto il dottor Harris, spiegando che "è certamente possibile che ciò accada anche quest'anno se continuiamo con lo stesso ritmo che stiamo vedendo ora".

Circa 7.182 persone in Alabama sono morte di Covid-19 nel 2020 e 6.028 sono morte finora nel 2021, secondo i dati del dipartimento di Salute pubblica dell'Alabama. Lo Stato è ora alle prese con un altro aumento dei decessi correlati al Covid-19 mentre il volume di pazienti che richiedono cure intensive supera i letti disponibili, ha affermato il dott. Harris. Secondo il Cdc, quasi il 61% degli abitanti dell'Alabama idonei ha ricevuto almeno una dose del vaccino.

Gli ospedali in altre parti del Paese stanno affrontando carenze simili. In Idaho, l'aumento dei ricoveri per il Covid-19 ha costretto i funzionari statali ad attivare gli standard di assistenza in caso di crisi, un protocollo di ultima istanza che consente a medici e infermieri di razionare e dare priorità alle cure mediche quando gli ospedali e i sistemi sanitari sono a corto di risorse. I funzionari del Providence Alaska Medical Center, il più grande ospedale dell'Alaska, hanno fatto lo stesso la scorsa settimana quando i pazienti affetti dal Covid-19 hanno riempito metà dei letti di terapia intensiva.

cos

(END) Dow Jones Newswires

September 21, 2021 04:30 ET (08:30 GMT)

Ultime notizie "Economia & Forex"
19:51Esclusivo-Italia, UniCredit ha deciso di annullare i colloqui sul Monte dei Paschi-fonti
MR
14:40Sabadell spagna dice che il suo consiglio ha detto a co-op bank "questa non è una transazione che vogliamo esplorare in questo momento".
MR
14:40La spagnola sabadell dice di aver ricevuto un'offerta dalla banca cooperativa per la sua unità britannica tsb
MR
01:46TED ROGERS: È improbabile che il dramma del consiglio di amministrazione di Rogers influenzi l'accordo per l'acquisto di Shaw - analisti
MR
22/10Saba Capital di Weinstein ha venduto partecipazioni in SPAC mentre le azioni salivano sull'affare Trump
MR
22/10Bristol Myers interessata ad acquistare Aurinia Pharma - Bloomberg News
MR
22/10Il Nasdaq è impostato per un'apertura al ribasso dopo l'avvertimento sui margini di Intel
MR
22/10Il dollaro scende mentre le scommesse sul rialzo dei tassi svaniscono
MR
22/10Nota di chiusura
DJ
22/10ACQUA & SAPONE: Carlyle e Pemberton finanziano H.I.G. Capital per acquisto
DJ
Ultime notizie "Economia & Forex"