Il Consiglio di Amministrazione di Adani Enterprises Limited (BSE:512599) ha approvato i piani di raccolta di 166,00 miliardi di INR attraverso la via del Collocamento Istituzionale Qualificato (QIP), ha dichiarato la società in un deposito in borsa del 28 maggio 2024. Il QIP è un meccanismo di raccolta di capitali utilizzato prevalentemente in India. Consente alle società quotate in borsa di emettere azioni, obbligazioni totalmente o parzialmente convertibili o altri titoli (esclusi i warrant) convertibili in azioni ad acquirenti istituzionali qualificati (QIB).

Desideriamo informarLa che il Consiglio di Amministrazione ha approvato, tra l'altro, la raccolta di fondi mediante l'emissione di azioni con valore nominale di INR 1 ciascuna della Società e/o di altri titoli idonei per un importo complessivo non superiore a INR 166,00 miliardi. Ciò avverrà attraverso il QIP o altre modalità consentite in una o più tranche,?

ha detto Adani Enterprises. La decisione è subordinata all'ottenimento delle necessarie approvazioni, tra cui l'approvazione dell'assemblea generale annuale (AGM) prevista per il 24 giugno, e altri consensi normativi. Questo ultimo piano di raccolta fondi segue una precedente approvazione del maggio 2023, in cui Adani Enterprises intendeva raccogliere 125,00 miliardi di INR attraverso il QIP, ma non ha proceduto con l'iniziativa.

Dopo l'annuncio della raccolta di fondi, le azioni di Adani Enterprises sono state scambiate a un livello piatto a INR 3.295,20 sul BSE. Il titolo ha ora recuperato quasi tutte le perdite subite durante la crisi di Hindenburg dello scorso anno, che ha portato alla cancellazione di un'offerta pubblica di follow-on (FPO) da 200,00 miliardi di INR.