Figma aggiornerà i pacchetti azionari per i dipendenti e offrirà un programma opzionale a coloro che desiderano lasciare la piattaforma di progettazione basata sul cloud con un pacchetto sostanzioso dopo il fallimento dell'accordo con Adobe, ha detto martedì una persona che ha familiarità con la questione.

Figma, con sede a San Francisco, offrirà ai dipendenti un pacchetto di azioni più consistente, con una valutazione di 10 miliardi di dollari, in quanto hanno firmato dopo che l'offerta di acquisto di Adobe ha valutato l'azienda a 20 miliardi di dollari, ha detto la fonte.

In base al programma opzionale, i dipendenti che decideranno di lasciare l'azienda entro il 31 gennaio riceveranno tre mesi di stipendio in contanti e potranno conservare tutte le azioni maturate, indipendentemente dal tempo trascorso in azienda, ha aggiunto la persona.

"Figma è ancora una startup e, sebbene ci rendiamo conto che questo potrebbe non essere ciò che alcuni membri del nostro team si aspettavano o per cui avevano firmato, siamo entusiasti del prossimo capitolo e speriamo che i dipendenti di Figma scelgano di rimanere e di farne parte", ha dichiarato il portavoce Michael Amodeo in un comunicato.

Forbes ha riportato per primo la notizia martedì.

Il produttore di Photoshop, Adobe, ha interrotto il suo accordo da 20 miliardi di dollari per l'acquisto di Figma nel dicembre dello scorso anno, sottolineando la "mancanza di un percorso chiaro" per le approvazioni antitrust in Europa e in Gran Bretagna per quella che sarebbe stata una delle più grandi acquisizioni di una startup di software.

L'accordo in contanti e azioni, annunciato nel settembre 2022, ha attirato un duro esame da parte delle autorità di regolamentazione, preoccupate per le acquisizioni di Big Tech che aumentano il potere di mercato delle aziende dominanti o che coinvolgono startup viste come rivali nascenti. (Relazioni di Jaspreet Singh e Akash Sriram a Bengaluru; Redazione di Shilpi Majumdar)