Airbus ha annunciato giovedì il lancio di un programma di ammodernamento degli elicotteri militari NH90 che equipaggiano le flotte delle forze armate belghe, tedesche, olandesi e italiane. Il gruppo aerospaziale europeo afferma di aver firmato un accordo in tal senso con NAHEMA, l'agenzia responsabile degli elicotteri della NATO. La prima fase di questo progetto, stimato in 600 milioni di euro, comporterà l'aggiornamento degli strumenti di comunicazione del velivolo, che non dipenderanno più dalle trasmissioni satellitari.





Saranno inoltre installati nuovi sistemi di identificazione del nemico, una nuova generazione di sonar, nuovi siluri e nuovi tipi di missili. La seconda fase del programma comporterà l'implementazione di nuove configurazioni su circa 200 elicotteri. L'accordo è stato concluso da NHIndustries, una società controllata in maggioranza da Airbus Helicopters (62,5%), insieme all'italiana Leonardo (32%) e all'olandese GKN Fokker (5,5%).

Copyright (c) 2024 CercleFinance.com. Tutti i diritti riservati.