La potenziale acquisizione da parte di Alphabet, società madre di Google, di HubSpot, un produttore di software di marketing statunitense con un valore di mercato di 31 miliardi di dollari, rafforzerebbe la sua capacità di competere con Microsoft nell'offerta di applicazioni basate sul cloud alle aziende.

Reuters ha riferito il mese scorso che Google stava esplorando un'offerta per HubSpot. Un'operazione di questo tipo sarebbe la più grande di Google, in grado di espandere i suoi prodotti e le sue applicazioni al servizio delle aziende, hanno detto analisti e banchieri d'investimento in alcune interviste.

Google sta già sfidando il dominio della piattaforma Office di Microsoft attraverso le sue offerte di collaborazione Google Workspace. L'acquisto di HubSpot renderebbe Google un concorrente nel cosiddetto settore della gestione delle relazioni con i clienti, a cui Microsoft si rivolge con i suoi prodotti Dynamics 365, ha dichiarato Derrick Wood, analista di Cowen.

"Sembra che Google abbia l'aspirazione di cercare di sottrarre quote di mercato a Microsoft nella suite di produttività, e può utilizzare HubSpot per raggruppare le applicazioni per i clienti", ha detto Wood.

I rappresentanti di Google, HubSpot e Microsoft non hanno risposto alle richieste di commento.

HubSpot, che produce software di marketing per le piccole e medie imprese, sta cercando un modo per mantenere la crescita delle vendite a fronte di un rallentamento economico più ampio.

L'amministratore delegato di HubSpot, Yamini Rangan, ha dichiarato durante la telefonata sugli utili del primo trimestre di questo mese che la domanda dei clienti si è indebolita, in quanto le piccole imprese sono preoccupate per l'impatto economico degli alti tassi di interesse.

HubSpot ha mantenuto la crescita nonostante il ridimensionamento dei clienti, registrando un aumento delle vendite del 23% e un margine operativo del 15% nel primo trimestre. Tuttavia, gli analisti azionari hanno avvertito che le sue azioni avrebbero subito un colpo se non ci fosse stato l'interesse di Google per l'acquisizione.

La maggior parte degli analisti che coprono HubSpot hanno abbassato il loro obiettivo di prezzo sul titolo dopo l'ultima relazione sugli utili. Alcuni hanno avvertito che la nicchia dell'azienda nel servire le piccole imprese, che la distingue dai concorrenti aziendali più grandi come Salesforce e Oracle, potrebbe diventare un punto debole se la crisi rendesse più difficile garantire i finanziamenti per questi clienti.

"L'inasprimento degli standard di prestito potrebbe avere un impatto negativo di proporzioni maggiori sull'accesso ai finanziamenti per le piccole e medie imprese (che sono clienti di HubSpot)", hanno scritto gli analisti di Goldman Sachs in una nota del 9 maggio.

HubSpot è specializzata nel cosiddetto "inbound marketing", in cui è il consumatore a iniziare il coinvolgimento con un marchio. I clienti di HubSpot utilizzano il suo software per produrre contenuti pubblicitari che i consumatori cliccano online o seguono.

Il marketing inbound si basa in gran parte sui motori di ricerca e sui social media per attirare i clienti e convertirli in lead, offrendo molte sinergie con Google, la cui società madre Alphabet possiede anche il popolare servizio di streaming video YouTube.

Mentre Microsoft si è concentrata sull'attrazione di grandi clienti aziendali, Google ha cercato di attirare anche le aziende più piccole, che costituiscono la maggior parte della base clienti di HubSpot.

L'acquisizione di HubSpot fornirebbe a Google una riserva di preziosi lead di vendita, colmando un vuoto nel momento in cui eliminerà le applicazioni di tracciamento note come "cookie" dal suo browser Chrome nella seconda metà del 2024, ha affermato Parker Lane, analista di Stifel.

"L'eliminazione dei cookie di terze parti da Chrome... pone una maggiore enfasi sui dati di prima parte, che HubSpot porta in abbondanza sul tavolo", ha detto Lane.

AI NELLA PUBBLICITÀ

Il CEO di Alphabet Sundar Pichai e altri dirigenti hanno affermato che Google considera la pubblicità come un percorso chiave per guadagnare dai suoi progressi nell'intelligenza artificiale.

"L'innovazione dell'AI nel nostro ecosistema pubblicitario è fondamentale per ogni aspetto del nostro portafoglio prodotti, dal targeting, all'offerta, alla creatività, alla misurazione e a tutti i tipi di campagna", ha dichiarato Philipp Schindler, Chief Business Officer di Google, durante la telefonata sui risultati del primo trimestre dell'azienda il mese scorso.

L'accordo di Google con HubSpot rischierebbe una sfida da parte delle autorità di regolamentazione antitrust, anche se molti esperti concordano sul fatto che il legame non limiterebbe la concorrenza, data la mancanza di sovrapposizione di attività nelle due aziende. Ciò è dovuto alla crescente avversione dei regolatori nei confronti dei giganti della tecnologia che si ingrandiscono attraverso le acquisizioni.

Dan Romanoff, analista di MorningStar, ha detto che Google potrebbe decidere che i vantaggi del potenziale accordo superano la possibilità di una sfida normativa.

"Amazon è il chiaro leader nel cloud, Microsoft è il numero 2 e Google è un po' distante dal terzo posto. Si può immaginare che Google dica: 'Se acquistiamo HubSpot, sarà come avere Microsoft Dynamics 365, quindi saremo più competitivi'", ha detto Romanoff.