Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Stati Uniti
  4. Nasdaq
  5. Apple Inc.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    AAPL   US0378331005

APPLE INC.

(AAPL)
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietąFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Criptovalute : Satoshi alle stelle? (Mi.Fi.)

18-10-2021 | 09:04

MILANO (MF-DJ)--«Il bitcoin potrebbe volare nel tempo verso quota 120mila dollari». Affermazione impegnativa, quella con cui esordisce Dhaval Joshi, esperto della Bca Research che redige il report Counterpoint nel quale analizza opportunità d'investimento, spesso ponendosi fuori dal coro. I bitcoin sono avanzati nelle ultime due settimane come una schiacciasassi, sfiorando i 60mila dollari e avvicinandosi a passi svelti verso il record di tutti tempi, registrato lo scorso aprile a quasi 65mila dollari. La valuta digitale a vanza a dispetto delle bordate che riceve di continuo dalle autorità di mezzo mondo. La Cina rende le criptovalute illegali? Fa niente, salgono lo stesso. La Banca d'Inghilterra lancia grida di dolore, parlando di bolla finanziaria? Le cripto rispondono con un nuovo balzo all'insù. Ma perché? Che cosa alimenta la corsa delle criptovalute? Joshi ci spiega il suo punto di vista.

Domanda. Dr. Joshi, il presidente di JpMorgan continua a ripetere che i bitcoin sono senza valore. Steve Hanke, professore di economia alla John Hopkins University, rincara la dose, sostenendo che sono un asset assai volatile, il cui valore fondamentale è zero. Sono solo degli esempi della pioggia di veleno che si riversa quotidianamente sulle criptovalute. Lei, al contrario, la pensa diversamente. Perché?

Risposta. Perché il valore dei bitcoin è ancorato alla tecnologia blockchain e s'inserisce in quel ventaglio di strumenti che le persone acquistano per proteggersi dall'inflazione e quando non hanno fiducia nel sistema monetario a corso legale, cioè non hanno fiducia nei dollari, negli euro, nelle sterline, o, peggio ancora, nelle valute del terzo mondo. Le cripto sono una versione moderna dell'oro. Perciò hanno valore, come ce l'ha l'oro, con il quale sono entrate in competizione.

D. Lei sostiene che il bitcoin potrebbe salire a 120mila dollari. Come arriva a questa cifra?

R. Le cripto oggi hanno un controvalore di circa 2.300 miliardi. Il denaro che in generale viene tenuto per proteggersi dall'inflazione e dalla cattiva gestione delle monete a corso legale ammonta, secondo i miei calcoli, a circa 15 mila miliardi, cifra che finora è stata tenuta soprattutto in oro. Quindi nelle cripto c'è oggi circa il 15% di questo denaro usato come difesa dall'inflazione e dalla cattiva gestione delle monete cartacee. Se la quota, come io penso, passerà dal 15 al 30%, la capitalizzazione delle cripto raddoppierebbe, e così i bitcoin potrebbero arrivare a 120.000 dollari. Tra l'altro, si tratta di una stima conservativa.

D. In che senso?

R. Ci sono valute come Ethereum, che hanno dietro tecnologie molto interessanti, che forse potrebbero affermarsi come standard per i contratti digitali o altro. In tal caso, queste valute salirebbero di più.

D. C'è altro?

R. Sì: ovviamente finora i cittadini del mondo hanno riposto molta fiducia nella capacità della Fed, o della Banca centrale europea, di controllare l'inflazione. Se questa fiducia verrà scossa, il denaro che entrerà nelle criptovalute e nei metalli preziosi sarà ancora maggiore.

D. La Cina ha di recente reso illegali le criptovalute, eppure nelle ultime settimane, i bitcoin hanno spiccato il volo.

R. Penso che siano state assai più determinanti le dichiarazioni delle autorità americane. Sia il presidente della Fed, Jerome Powell, sia il numero uno della Commissione di borsa (la Sec), hanno dichiarato che gli Usa non intendono seguire la strada cinese. Quindi regolamentazione sì, ma divieto no. Questo è ciò che gli investitori istituzionali aspettavano: un fondo pensione, per dire, è contento e rassicurato se i bitcoin avranno una cornice regolamentare e fiscale chiara. Intanto già da lunedì le autorità Usa dovrebbero esprimersi sulla possibilità di avere Etf sulle criptovalute, cosa che già esiste in Canada.

D. Abbiamo anche appreso nei giorni scorsi che il vecchio speculatore George Soros (nato nel 1930) avrebbe acquistato dei bitcoin. La stupisce?

R. No. Penso che chi ha meno di 40 anni abbia una certa facilità a capire la logica delle criptovalute, perché ci è cresciuto dentro. Gli altri arriveranno un po' per volta. D'altronde è già successo con Internet e con tutto il mondo collegato. Vi ricordate Warren Buffett come negli anni 90 si vantava di non aver mai comprato società tecnologiche. Poi, più avanti, ne ha comprate, pensiamo alla sua grossa posizione su Apple. Ritengo che anche con le criptovalute ci vorrà un po' di tempo.

D. I bitcoin continuano a fluttuare in modo spaventoso: ad aprile erano a quasi 65.000 dollari, a luglio sotto i 30mila dollari, ora ha nuovamente superato i 60mila dollari.

R. È vero. Se pensiamo all'oro, a volte abbiamo correzioni del 30%. Con i bitcoin abbiamo avuto flessioni dell'80% (nel 2011, 2014 e 2018). Perciò penso che la proporzione tra criptovalute e oro dovrebbe essere di circa uno a tre. Penso anche che gli investitori dovrebbero mantenere una certa elasticità in merito al mondo della tecnologia blockchain e delle criptovalute. Come per il mondo Internet, tanti soggetti hanno avuto fortuna, tanti altri sono spariti; tanti sono apparsi sin dall'inizio, tanti sono emersi in seguito e tanti continuano a emergere ai giorni nostri

fch

(END) Dow Jones Newswires

October 18, 2021 03:03 ET (07:03 GMT)

Tutte le notizie su APPLE INC.
05:19Temendo gli scaffali vuoti, i "mattinieri" del Black Friday si dirigono verso i negozi ..
MR
26/11MED SYSTEMS: Parcaroli, prestazioni superiori con nuovi Apple M1
DJ
26/11APPLE INC.: Wedbush ribadisce il giudizio positivo sul titolo
MM
26/11Antitrust multa Google e Apple per uso dati a fini commerciali
RE
26/11Antitrust multa Google e Apple per uso dati a fini commerciali
RE
26/11TOP STORIES ITALIA: Antitrust multa 20 mln Google ed Apple, pronti ricorsi
DJ
26/11ANTITRUST: multa da 20 mln Google ed Apple per uso dati utenti
DJ
25/11Le spedizioni di smartphone nazionali della Cina rimbalzano in ottobre
MT
24/11APPLE INC: UBS conferma il rating Buy
MD
24/11IQE, fornitore di Apple, segnala entrate inferiori su una domanda tiepida dai mercati d..
MR
Pił notizie
Raccomandazione degli analisti su APPLE INC.
Pił raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 379 Mld - 335 Mld
Risultato netto 2022 92 358 M - 81 610 M
Liqui. netta 2022 81 081 M - 71 646 M
P/E ratio 2022 27,5x
Rendimento 2022 0,58%
Capitalizzazione 2 573 Mld 2 573 Mld 2 273 Mld
VS / Fatturato 2022 6,58x
VS / Fatturato 2023 6,27x
N. di dipendenti 154 000
Flottante 99,9%
Grafico APPLE INC.
Durata : Periodo :
Apple Inc.: grafico analisi tecnica Apple Inc. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica APPLE INC.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Comprare
Numero di analisti 44
Ultimo prezzo di chiusura 156,81 $
Prezzo obiettivo medio 167,15 $
Differenza / Target Medio 6,59%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Timothy Donald Cook Chief Executive Officer & Director
Luca Maestri Chief Financial Officer & Senior Vice President
Arthur D. Levinson Independent Chairman
Kevin M. Lynch Vice President-Technology
Jeffrey E. Williams Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
APPLE INC.18.18%2 572 687
XIAOMI CORPORATION-42.59%60 764
WINGTECH TECHNOLOGY CO.,LTD20.54%23 244
SHENZHEN TRANSSION HOLDINGS CO., LTD.13.65%21 686
FIH MOBILE LIMITED22.11%1 191
DORO AB (PUBL)35.76%167