WASHINGTON (awp/ats/ans) - L'Arabia Saudita annuncerà probabilmente già questa settimana i piani per vendere azioni per un valore compreso tra 10 e 20 miliardi di dollari di Aramco, il suo gioiello della corona e la compagnia petrolifera di maggior valore al mondo. Lo scrive il Wall Street Journal citando persone a conoscenza del dossier.

L'offerta tanto attesa, se dovesse procedere, allevierebbe la pressione a breve termine sul regno per raccogliere fondi. L'Arabia Saudita ha una serie di mega progetti, tra cui una nuova città e una compagnia aerea globale, tutti volti a diversificare l'economia oltre il petrolio. Il paese ha effettuato una vendita del debito da 12 miliardi di dollari all'inizio di quest'anno e ha trasferito miliardi dalle sue riserve in valuta estera al suo fondo patrimoniale sovrano.

L'Arabia Saudita attualmente possiede oltre l'82% della Saudi Arabian Oil Co., conosciuta come Aramco, quotata alla borsa nazionale di Tadawul. Il fondo patrimoniale del regno, il Fondo di investimento pubblico, possiede un ulteriore 16%. Il resto è detenuto da investitori pubblici.