Nell'ambito delle discussioni avviate con lo Stato francese, Atos annuncia di aver ricevuto una lettera di offerta confermativa non vincolante dallo Stato francese in merito alla potenziale acquisizione del 100% delle attività di Advanced Computing, Mission-Critical Systems e Cybersecurity Products della divisione BDS (Big Data & Cybersecurity) dell'azienda. Questa offerta confermativa non vincolante ha un valore aziendale totale di 700 milioni di euro. Il Consiglio di Amministrazione di Atos discuterà questa proposta con lo Stato francese, precisando che non è possibile dare alcuna certezza sull'esito delle trattative e sulla conclusione di un accordo definitivo tra le parti' indica il gruppo.



Inoltre, la Società conferma il suo obiettivo di raggiungere un accordo definitivo di ristrutturazione finanziaria con il consorzio Onepoint e i suoi creditori finanziari, che sarà poi attuato attraverso una procedura accelerata dedicata, entro luglio 2024. Copyright (c) 2024 CercleFinance.com. Tutti i diritti riservati.