Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON

BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A.

(BMPS)
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietàFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Banche : Uilca; utili primi 9 mesi in crescita a 9,3 mld

30-11-2021 | 12:27

ROMA (MF-DJ)--Nei primi nove mesi dell'anno, i principali 10 gruppi bancari italiani evidenziano un incremento complessivo dell'utile contabile pari a 2,5 miliardi di euro rispetto allo stesso periodo del 2020, portando l'utile complessivo a 9,3 miliardi di euro. E' quanto emerge dall'analisi del centro studi Uilca nella quale si sottolinea come l'incremento è stato possibile grazie anche alla riduzione delle rettifiche su crediti deteriorati per 4,2 miliardi di euro, rispetto al dato dell'anno precedente.

Nel 2021, l'incremento del Pil di oltre il 6% ha permesso alle banche di migliorare la valutazione del portafoglio crediti e di incrementare i ricavi del 6,6%, soprattutto per ciò che concerne le commissioni (+14%), mentre si registra ancora una contrazione del margine d'interesse del 3,1% rispetto al 2020.

Il miglioramento dell'economia si evidenzia anche dalla continua riduzione delle moratorie sui crediti, che attualmente, per i primi cinque gruppi bancari, sono pari a 31 miliardi di euro (concentrate per la maggior parte nelle imprese con un tasso di default inferiore al 2%, che per il momento non desta preoccupazioni).

Quanto ai crediti deteriorati, grazie alle continue cessioni a operatori specializzati, nelle banche analizzate "sono mediamente pari al 2,2% dei crediti netti". A eccezione di casi particolari si è raggiunto un "tasso fisiologico per un'economia sana". Tuttavia, avverte la Uilca,

"bisogna ricordare che spostare gli Npl al di fuori dalle banche non significa eliminare i "crediti malati", che continuano a essere un problema per la vita delle imprese e del Paese".

Dall'analisi Uilca sul settore bancario si evince che oggi il 64,7% dei crediti deteriorati è costituito da Utp; ovvero finanziamenti a soggetti che sono in tensione finanziaria, ma non ancora in default. E' quindi "necessario che le banche si attrezzino con strutture interne e prodotti adatti per riportare in bonis i crediti di queste aziende, evitando il rischio della loro cessione a competitor esteri, o fondi

d'investimento, sempre più interessati al Made in Italy, per poi delocalizzarne la produzione e chiudere le fabbriche in Italia".

"Ci interessa avere un settore bancario che favorisca lo sviluppo e punti sulle persone, aumentando la ricchezza nazionale, i salari e l'occupazione", commenta Fulvio Furlan, segretario generale Uilca, sottolineando come il settore bancario sia anche "centrale per applicare in modo virtuoso il Pnrr", mentre è necessario "pensare a una soluzione di sistema per creare un settore pluralista in grado di sostenere territori, imprese e famiglie. In questo scenario vanno trovate soluzioni

per realtà quali B.Mps, anche prevedendo un ruolo dello Stato, senza pregiudizi, in linea con quanto ha affermato anche la presidente della

commissione banche, Carla Ruocco". Secondo Furlan "analoghe considerazioni andrebbero fatte in riferimento ad altre situazioni complesse come quelle di B.Carige e B.P.Bari".

Il settore del credito, trimestre dopo trimestre, migliora la sua solidità, grazie anche alla campagna di vaccinazione, che ha permesso di riaprire attività in crisi come il turismo, e ai comportamenti responsabili dei cittadini nei luoghi pubblici e nei posti di lavoro. In aggiunta le imprese hanno accresciuto il volume d'affari, anche attraverso le esportazioni. L'obiettivo, segnala la Uilca, è "insistere sui vaccini e tutte le misure utili a garantire la salute ed evitare nuovi lockdown, che impatterebbero drammaticamente sul tessuto sociale ed economico".

vs

(END) Dow Jones Newswires

November 30, 2021 06:26 ET (11:26 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
BANCA CARIGE S.P.A. - CASSA DI RISPARMIO DI GENOVA E IMPERIA -1.53%0.7662 Prezzo in differita.3.61%
BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. 1.86%0.9196 Prezzo in differita.1.21%
Tutte le notizie su BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A.
13/01BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S P : Il finanziamento supporterà la ristrutturazione del..
PU
13/01BREAKINGVIEWS - Espansione in Russia difficile da spiegare per UniCredit
RE
13/01B.MPS: Vestager, siamo in contatto con autorità italiane
DJ
13/01B.MPS: 15 mln a Siena Ambiente Spa con garanzia Green di Sace
DJ
11/01L'italiana UniCredit guarda alla banca russa Otkritie - fonte
MR
11/01Il fondo bancario italiano si riunisce per scegliere l'acquirente di Carige
MR
10/01B.CARIGE: offerte sotto la lente del Fitd, fari puntati sul cavaliere bianco
DJ
03/01BORSA: Milano sempre in rialzo, Tiscali in rally
DJ
2021BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S P : Informativa richiesta da Consob ai sensi dell'art.1..
PU
2021UNICREDIT: ceo, Commerzbank? Considero opzioni strategiche ma focus su Piano
DJ
Più notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 3 012 M 3 437 M -
Risultato netto 2021 340 M 388 M -
Indebitamento netto 2021 - - -
P/E ratio 2021 2,66x
Rendimento 2021 -
Capitalizzazione 922 M 1 052 M -
Capi. / Fatturato 2021 0,31x
Capi. / Fatturato 2022 0,32x
N. di dipendenti 21 297
Flottante -
Grafico BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A.
Durata : Periodo :
Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A.: grafico analisi tecnica Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRibassistaRibassista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Alleggerire
Numero di analisti 6
Ultimo prezzo di chiusura 0,90 €
Prezzo obiettivo medio 0,96 €
Differenza / Target Medio 6,61%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Guido Bastianini Chief Executive Officer & Director
Giuseppe Sica Chief Financial Officer
Maria Patrizia Grieco Chairman
Vittorio Calvanico Chief Operating Officer
Ettore Carneade Group Compliance Officer