(Alliance News) - Begbies Traynor Group PLC martedì ha dichiarato che prevede di registrare un aumento dei ricavi e degli utili per il suo ultimo esercizio finanziario.

La società di servizi di recupero, consulenza finanziaria e immobiliare, con sede a Manchester, ha dichiarato che per l'anno conclusosi il 30 aprile, prevede un aumento dei ricavi di circa il 12%. Il totale dovrebbe essere di circa 136 milioni di sterline, in aumento rispetto ai 121,8 milioni di sterline dell'anno precedente e all'interno del range di riferimento del mercato, che va da 134,0 a 135,2 milioni di sterline.

Begbies Traynor ha anche detto che prevede una crescita dei ricavi di circa il 7% per la sua divisione Business Recovery & Advisory, e una "forte crescita" di circa il 25% in Property Advisory & Transactional Services, "guidata sia dalle acquisizioni che dallo sviluppo organico".

L'azienda prevede che l'utile rettificato prima di interessi, tasse, deprezzamento e ammortamento aumenterà di circa il 9% a circa 29 milioni di sterline da 26,6 milioni di sterline, anticipando le aspettative del mercato che si attestavano tra 27,7 e 28,4 milioni di sterline.

Prevede inoltre un aumento del 6% circa dell'utile ante imposte rettificato a circa 22 milioni di sterline da 20,7 milioni di sterline, all'interno dell'intervallo di consenso tra 21,9 e 22,5 milioni di sterline.

Infine, Begbies Traynor ha dichiarato di aspettarsi un indebitamento netto "più basso del previsto", battendo la previsione di un valore compreso tra 2,0 e 3,2 milioni di sterline e raggiungendo 1,4 milioni di sterline al 30 aprile. Questo dato si confronta con la liquidità netta di 3,0 milioni di sterline di un anno prima, ma la società ha notato che "riflette una generazione di cassa migliore del previsto nell'ultimo trimestre".

L'azienda ha anche sottolineato la nuova linea di debito da 35 milioni di sterline concordata con HSBC, annunciata a febbraio.

"Abbiamo ottenuto un'altra forte performance, con un Ebitda superiore alle aspettative del mercato e un debito netto inferiore alle previsioni", ha commentato il Presidente Esecutivo Ric Traynor. "Questo risultato è stato determinato dall'aumento dei livelli di attività nel recupero delle imprese, che ha mantenuto la sua posizione di leader del mercato per volume, e dalla crescita molto forte dei nostri team di consulenza immobiliare e di servizi transazionali".

Ha proseguito: "La generazione di cassa del Gruppo, unita alla significativa disponibilità di spazio all'interno della nostra nuova linea di credito, ci offre la flessibilità necessaria per attuare la nostra strategia di continuare a far crescere la nostra scala e la nostra gamma di servizi sia in modo organico che attraverso le acquisizioni.

"Ci aspettiamo che i livelli di attività di recupero delle imprese rimangano forti, insieme alla ripresa delle attività di M&A e alla continua crescita della nostra attività di servizi immobiliari.

"Siamo quindi fiduciosi di continuare a costruire sul nostro lungo percorso di crescita nell'anno in corso e oltre".

Le azioni di Begbies Traynor sono salite dell'1,2% a 106,30 pence martedì pomeriggio a Londra.

L'azienda prevede di pubblicare i risultati annuali il 9 luglio.

Di Emma Curzon, giornalista di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.