Berkshire Hathaway , il conglomerato guidato dal miliardario Warren Buffett, ha pagato 2,6 miliardi di dollari il mese scorso per il 20% dell'azienda di autogrill Pilot Travel Centers che non possedeva ancora, dopo aver risolto una causa sul prezzo.

Il prezzo significa che Berkshire ha pagato circa 13,6 miliardi di dollari per Pilot, che gestisce più di 725 sedi negli Stati Uniti e in Canada e ha venduto 13 miliardi di galloni di carburante nel 2022.

Berkshire ha reso noto il prezzo di acquisto nella sua relazione annuale di sabato.

Pilot, talvolta nota come Pilot Flying J, è stata fondata nel 1958 da Jim Haslam dopo aver pagato 6.000 dollari per una stazione di servizio in Virginia. In seguito è stata gestita da Jimmy Haslam, il miliardario proprietario della squadra di calcio Cleveland Browns.

Berkshire ha pagato 2,76 miliardi di dollari nel 2017 per il 38,6% di Pilot e 8,2 miliardi di dollari per un altro 41,4% nel gennaio 2023, e successivamente ha revisionato la sua gestione.

Pilot, con sede a Knoxville, Tennessee, ha aggiunto 603 milioni di dollari ai profitti di Berkshire nel 2023.

Gli Haslam avevano una finestra annuale di 60 giorni per vendere il loro ultimo 20% di Pilot, con un prezzo basato sui suoi profitti.

In cause concorrenti presso la Chancery Court del Delaware, ciascuna parte ha accusato l'altra di aver manipolato la contabilità di Pilot in malafede, con gli Haslams che sostenevano che Berkshire stesse sottovalutando la sua partecipazione e Berkshire che temeva di poter pagare troppo.

Buffett non ha menzionato Pilot nella sua lettera annuale agli azionisti di Berkshire, pubblicata sabato, ma ha offerto un aneddoto sul rischio di delusione nelle acquisizioni.

Ha ricordato come Hugh McCulloch, il primo controllore degli Stati Uniti, abbia avvertito le banche nazionali nel 1863 di non trattare con un "furfante", anche se credevano di poter evitare di essere truffati.

"Molti banchieri che pensavano di poter 'gestire' il problema dei furfanti hanno imparato la saggezza del consiglio del signor McCulloch - e l'ho fatto anch'io", ha detto Buffett. "Le persone non sono così facili da leggere. La sincerità e l'empatia possono essere facilmente falsificate. Questo è vero oggi come lo era nel 1863".

Berkshire non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento sabato.

Buffett ha detto lo scorso maggio che avrebbe voluto acquistare tutta Pilot nel 2017, ma gli Haslam non volevano vendere. (Servizio di Jonathan Stempel a New York; Redazione di Daniel Wallis)