L'amministratore delegato di Boeing, Dave Calhoun, affronterà martedì le dure domande dei senatori statunitensi sulla cultura della sicurezza del costruttore di aerei, nonché le affermazioni di un nuovo dipendente che ha denunciato l'accaduto.

Calhoun apparirà alle 14.00 ET (1800 GMT) davanti alla Sottocommissione Permanente del Senato per le Indagini, la prima volta che affronterà le domande dei legislatori dopo che l'emergenza in volo di gennaio, che ha coinvolto un 737 MAX 9 di Alaska Airlines, ha suscitato un allarme diffuso.

"Questa è una cultura che continua a dare priorità ai profitti, a superare i limiti e a non rispettare i suoi lavoratori", ha detto il presidente della commissione, il senatore Richard Blumenthal, parlando di Boeing. "Una cultura che consente ritorsioni contro coloro che non si sottomettono alla linea di fondo. Una cultura che ha un disperato bisogno di essere riparata".

Blumenthal ha detto che un nuovo informatore si è fatto avanti dopo un'audizione con un precedente informatore in aprile. Blumenthal ha detto martedì che Sam Mohawk, un attuale investigatore del controllo qualità di Boeing presso la fabbrica di 737 a Renton, Washington, ha recentemente raccontato alla commissione di essere stato testimone di una sistematica mancanza di rispetto per la documentazione e la responsabilità delle parti non conformi.

La Boeing ha rifiutato di commentare le nuove affermazioni.

Calhoun riconoscerà le carenze, ma cercherà di sottolineare gli sforzi dell'azienda per migliorare.

"Si è parlato molto della cultura di Boeing. Abbiamo sentito queste preoccupazioni in modo forte e chiaro. La nostra cultura è tutt'altro che perfetta, ma stiamo agendo e facendo progressi", affermerà Calhoun nella sua dichiarazione scritta.

Blumenthal ha definito l'audizione un "momento di riflessione" per Boeing.

"Boeing deve smetterla di pensare alla prossima riunione per gli utili e iniziare a pensare alla prossima generazione", affermerà Blumenthal martedì.

Dopo l'esplosione in volo di un tappo della porta di un jet 737 MAX 9, avvenuta il 5 gennaio, si è intensificato l'esame del costruttore di aerei da parte delle autorità di regolamentazione e delle compagnie aeree. Boeing ha dato una scossa alla dirigenza e Calhoun ha dichiarato a marzo che si dimetterà entro la fine dell'anno.

Il National Transportation Safety Board ha dichiarato che quattro bulloni chiave mancavano nell'aereo dell'Alaska Airlines. Il Dipartimento di Giustizia ha aperto un'indagine penale sull'incidente.

La scorsa settimana, Michael Whitaker, capo dell'Amministrazione Federale dell'Aviazione, ha detto che l'agenzia era stata "troppo distaccata" nella sua supervisione della Boeing prima dell'incidente del 5 gennaio. Anche un altro senatore ha avviato un'indagine sulla Boeing.

Il 30 maggio, Boeing ha consegnato un piano di miglioramento della qualità alla FAA, dopo che Whitaker aveva dato all'azienda 90 giorni per sviluppare un impegno completo per affrontare "problemi sistemici di controllo della qualità". Ha impedito all'azienda di espandere la produzione del MAX.

La scorsa settimana, Boeing ha comunicato al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti di non aver violato un accordo di rinvio dell'azione penale dopo due incidenti mortali di aerei 737 MAX, ha dichiarato a Reuters una fonte che ha familiarità con la questione. Il DPA aveva protetto l'azienda da un'accusa penale derivante dagli incidenti del 2018 e del 2019 che hanno ucciso 346 persone.