Il principale indice azionario canadese è rimbalzato da un minimo di quasi quattro mesi giovedì, grazie alla ripresa dei titoli ferroviari e all'aumento dei prezzi delle materie prime che hanno sollevato le azioni di estrazione dei metalli.

L'indice composito S&P/TSX della Borsa di Toronto ha chiuso in rialzo di 65,45 punti, pari allo 0,3%, a 21.581,35, dopo aver registrato mercoledì il livello di chiusura più basso dal 29 febbraio.

"Il settore dei materiali sta davvero guidando il mercato al rialzo oggi", ha detto Kevin Headland, co-chief investment strategist di Manulife Investment Management.

"Abbiamo avuto un po' di rimbalzo anche nelle due società ferroviarie. Ultimamente c'è stata un po' di volatilità in questi due nomi a causa dell'incombenza di potenziali azioni di sciopero".

Il gruppo dei materiali, che comprende i minatori di metalli e le società di fertilizzanti, è salito dell'1,9%, recuperando alcuni recenti ribassi, grazie alla ripresa dei prezzi dell'oro e del rame.

Gli industriali hanno chiuso in rialzo dello 0,8%, con Canadian Pacific Kansas City Ltd che ha guadagnato il 2,3% e Canadian National Railway Co in rialzo dello 0,9%.

L'industria canadese degli autotrasporti è in bilico a causa delle trattative tra il sindacato Teamsters, che rappresenta più di 9.000 lavoratori, e le due maggiori ferrovie del Paese, che si trascinano per un nuovo contratto.

Anche l'energia è stata in rialzo, guadagnando lo 0,5%, mentre il prezzo del petrolio è salito ai massimi di sette settimane. I futures sul greggio statunitense sono saliti dello 0,7% a 87,17 dollari al barile.

Le azioni di Empire Company Ltd sono aumentate del 5,4% dopo che il rivenditore di generi alimentari ha riportato utili trimestrali migliori del previsto.

Tra i settori che hanno perso terreno c'è quello della tecnologia dell'informazione. Ha subito un calo dello 0,6%, con Celestica Inc in calo del 6,8%.

Il gruppo delle utilities ha chiuso in ribasso per il decimo giorno consecutivo, con un calo dello 0,8%, mentre i rendimenti obbligazionari sono aumentati. (Relazioni di Fergal Smith a Toronto e Nikhil Sharma a Bengaluru; Redazione di Shreya Biswas e Deepa Babington)