Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Cellularline S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    CELL   IT0005244618

CELLULARLINE S.P.A.

(CELL)
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietąFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

CELLULARLINE S.p.A. - Approvazione Resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2021 - 11 novembre 2021

11-11-2021 | 14:57

COMUNICATO STAMPA

APPROVAZIONE DEL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE CONSOLIDATO AL 30 SETTEMBRE 2021 RICAVI DELLE VENDITE +4,7% NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2021, GRAZIE ALLA PROGRESSIVA RIPRESA DELLA DOMANDA SIGNIFICATIVO RECUPERO DELLA PROFITTABILITA', EBITDA ADJ. +17,6% E RISULTATO NETTO ADJ. +53,2%

INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO IN MIGLIORAMENTO SIA RISPETTO AL 31 DICEMBRE 2020 (PER EURO

9,5M) SIA AL 30 SETTEMBRE 2020 (PER EURO 17,2M)

IL GRUPPO GUARDA CON OTTIMISMO AL PERIODO DI ALTA STAGIONE CON BLACK FRIDAY E NATALE,

NONOSTANTE LE INCERTEZZE NELLA SUPPLY CHAIN GLOBALE

***

  • Ricavi delle vendite pari a Euro 74,0 milioni (Euro 70,7 milioni al 30 settembre 2020).1
  • EBITDA Adjusted2 pari a Euro 9,2 milioni (Euro 7,8 milioni al 30 settembre 2020).
  • Risultato Netto Adjusted3 pari a Euro 4,2 milioni (Euro 2,7 milioni al 30 settembre 2020).
  • Indebitamento finanziario netto pari a Euro 39,5 milioni (Euro 49,0 milioni al 31 dicembre 2020); in diminuzione il livello di Leverage ratio4 a 2,4x.

***

Reggio Emilia, 11 novembre 2021 - Il Consiglio di Amministrazione di Cellularline S.p.A. (di seguito "Cellularline" o "Società"), azienda leader in Europa nel settore degli accessori per smartphone e tablet, quotata al Mercato Telematico Azionario - Segmento STAR, ha esaminato e approvato in data odierna il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2021.

Il Resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2021 è disponibile, ai sensi delle disposizioni regolamentari vigenti, presso la sede sociale della Società ed è consultabile sul sito internet della Società all'indirizzo www.cellularlinegroup.com, nonché sul meccanismo di stoccaggio autorizzato di "1infostorage" di Computershare S.p.A. all'indirizzo www.1info.it.

Marco Cagnetta, Co-CEO del Gruppo Cellularline, ha commentato: "Siamo soddisfatti dei risultati che abbiamo ottenuto nei primi nove mesi dell'anno, sia perché confermano il trend di crescita delle vendite, sia perché mostrano un significativo recupero della profittabilità rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Stiamo proseguendo nell'implementazione della nostra strategia e siamo focalizzati sul raggiungimento dei nostri obiettivi di medio-lungo periodo, consapevoli della bontà dei fondamentali del nostro business model. Pur con la prudenza necessaria, data anche dall'esistenza di incertezze sulla catena di approvvigionamento a livello globale, ci prepariamo ad affrontare con ottimismo i prossimi mesi di alta stagione, con il Black Friday e le vendite natalizie".

  • Di cui Euro 1,7 milioni riferiti al contributo dei primi sette mesi del 2021 di Worldconnect, società consolidata a partire da agosto 2020.
  • EBITDA Adjusted è dato dall'EBITDA rettificato i) degli oneri/(proventi) non ricorrenti, ii) degli effetti derivanti da eventi non caratteristici, iii) di eventi legati ad operazioni straordinarie, iv) da utili/(perdite) su cambi operativi.
  • Risultato Netto Adjusted è calcolato come Risultato del periodo aggiustato i) delle rettifiche incorporate nel Adjusted EBITDA, ii) delle rettifiche degli ammortamenti derivanti dalle Purchase Price Allocation, iii) delle rettifiche degli oneri/(proventi) finanziari non ricorrenti, iv) dell'impatto fiscale teorico di tali rettifiche.
    4 Leverage ratio è il rapporto tra Indebitamento Finanziario Netto e EBITDA Adjusted degli ultimi 12 mesi.

1

Overview sui primi nove mesi del 2021

Il periodo in esame si è chiuso con i Ricavi delle vendite in ripresa rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, grazie ad una continua ripresa della domanda, e ad un netto recupero degli indici di profittabilità.

Analisi dei Ricavi Consolidati

Nei primi nove mesi del 2021 il Gruppo ha realizzato Ricavi delle vendite pari a Euro 74,0 milioni, in aumento del 4,7% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (Euro 70,7 milioni), grazie al contributo positivo di tutte le tre le linee di prodotto. Tale valore include Euro 1,7 milioni relativi al contributo addizionale dei primi sette mesi del 2021 di Worldconnect AG, società consolidata a partire da agosto 2020.

Ricavi per linee di prodotto

Nella tabella di seguito vengono riportate le vendite per linea di prodotto:

in migliaia di Euro

Periodo di riferimento

Variazione

9M 2021

% sui

9M 2020

% sui

Valore

%

ricavi

ricavi

Red - Italia

31.258

52,3%

27.940

48,4%

3.318

11,9%

Red - International

28.524

47,7%

29.792

51,6%

(1.268)

(4,3%)

Ricavi delle Vendite - Red

59.782

80,7%

57.732

81,6%

2.050

3,6%

Black - Italia

3.376

50,7%

2.436

41,9%

940

38,6%

Black - International

3.277

49,3%

3.383

58,1%

(106)

(3,1%)

Ricavi delle Vendite - Black

6.653

9,0%

5.819

8,2%

834

14,3%

Blue - Italia

5.836

78,2%

5.233

74,8%

603

11,5%

Blue - International

1.624

21,8%

1.763

25,2%

(139)

(7,8%)

Ricavi delle Vendite - Blue

7.460

10,1%

6.996

9,9%

464

6,6%

Altri

150

0,2%

191

0,3%

(42)

(21,9%)

Totale Ricavi delle Vendite

74.045

100,0%

70.738

100,0%

3.307

4,7%

Per quanto riguarda l'analisi delle vendite per le singole linee di prodotto si segnala che:

  • la Linea Red, che rappresenta il core business del Gruppo attraverso la commercializzazione degli accessori per smartphone e tablet e i prodotti audio dei brand di proprietà del Gruppo, ha registrato una crescita pari al 3,6% (Euro 2,1 milioni), trainata dalla ripresa della domanda del mercato domestico (+11,9%), a seguito della progressiva normalizzazione della situazione economica.
    La performance dei mercati esteri è stata negativa per Euro 1,3 milioni sia a causa del perdurare delle restrizioni Covid-19 in alcuni paesi (Germania e Benelux in primis) sia per le difficoltà incontrate nell'implementazione della nuova route-to-market per il mercato tedesco, e solo parzialmente compensata dal positivo contributo di Worldconnect (Euro 2,6 milioni) che ha iniziato a beneficiare dei primi segnali di ripresa nel canale Airport Travel Retail , grazie alla riapertura di alcuni hub internazionali.
  • la Linea Black, che comprende gli accessori per motociclisti a marchio Interphone, ha registrato una crescita del 14,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, grazie anche alla buona performance del canale Online;

2

  • la Linea Blue, dedicata alla vendita di prodotti di brand terzi in distribuzione, risulta in crescita (Euro 0,5 milioni) rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso, trainata principalmente dalla domanda dei prodotti a marchio Samsung distribuiti in Italia, mentre è stata penalizzata dalla performance negativa del canale Telco internazionale in Benelux, mercato in cui le misure restrittive, come precedentemente detto, sono state in essere per più tempo.

Ricavi per area geografica

Nella tabella di seguito vengono riportate le vendite per area geografica:

in migliaia di Euro

Periodo di riferimento

Variazione

9M 2021

% sui

9M 2020

% sui

%

ricavi

ricavi

Italia

40.619

54,9%

35.799

50,6%

4.820

13,5%

Principali mercati europei5

21.505

29,0%

25.367

35,9%

(3.862)

(15,2%)

Altri paesi

11.921

16,1%

9.572

13,5%

2.349

24,5%

Totale Ricavi delle Vendite

74.045

100,0%

70.738

100,0%

3.307

4,7%

Per quanto riguarda l'analisi delle vendite per area geografica si evidenzia una leggera prevalenza del mercato domestico (54,9%) rispetto al mercato Internazionale (45,1%), con il primo - in crescita per il terzo trimestre consecutivo - che ha registrato una performance positiva del 13,5% nei primi nove mesi del 2021, grazie ad una ripresa dalla domanda interna.

Il leggero calo nei mercati internazionali registrato nel periodo è principalmente imputabile alla performance negativa del mercato tedesco (Euro 3,4 milioni) e del Benelux (Euro 2,1 milioni), a causa di quanto precedentemente menzionato, parzialmente compensato dal positivo trend registrato in altri paesi, in particolare in Spagna (Euro 2,7 milioni) e nell'Est Europa (Euro 1,3 milioni).

Analisi del Risultato operativo e del Risultato d'esercizio consolidato

Per quanto riguarda l'analisi dei costi dei primi nove mesi del 2021, si segnala che:

  • il Costo del venduto del periodo è stato pari a Euro 41,7 milioni, corrispondente al 56,3% dei ricavi rispetto al 58,6% dello stesso periodo dell'anno precedente. Al netto dell'effetto non ricorrente di Euro 1,5 milioni6 - originato principalmente dagli effetti del Covid-19, che ha causato sia il ritiro di merce invenduta dai nostri clienti sia una maggiore obsolescenza come conseguenza delle mancate vendite pianificate - il Costo del venduto è stato pari a Euro 40,2 milioni, con un'incidenza del 54,3% sui ricavi rispetto al 56,8% dei primi nove mesi del 2020. La minore incidenza, pari al 2,5%, è dovuta principalmente ai seguenti fattori: i) maggior assorbimento dei costi fissi relativi alla logistica, ii) mix prodotti venduti più favorevole e iii) indebolimento del dollaro, che ha impattato positivamente sul valore delle merci acquistate dal Far-East.
  • i Costi di struttura7 sono stati pari a Euro 33,0 milioni nel periodo in esame e corrispondono al 44,6% dei ricavi. Rettificati dagli impatti relativi a: i) Purchase Price Allocation8 (Euro 4,8 milioni), ii) D&A
  • Germania/Austria, Spagna/Portogallo, Benelux, Francia e Svizzera.
  • Nei primi nove mesi del 2021 gli effetti non ricorrenti inclusi nel Costo del Venduto, pari a Euro 1,5 milioni, sono relativi al Covid-19 per Euro 1,4 milioni e ad altri costi per Euro 0,1 milioni. Nei primi nove mesi del 2020, gli effetti non ricorrenti inclusi nel Costo del Venduto pari a Euro 1,3 milioni erano tutti relativi al Covid-19.
    7 Di cui: Costi di vendita e distribuzione (Euro 18,4 milioni), Costi generali e amministrativi (Euro 17,1 milioni) e Altri ricavi non operativi (Euro 2,5 milioni). 8 La Purchase Price Allocation è originata prevalentemente dagli effetti contabili della Business Combination avvenuta a giugno 2018 e dalle acquisizioni di Systema e Worldconnect.

3

(Euro 3,8 milioni), iii) Oneri non ricorrenti (Euro 1,0 milioni)9 e iv) del contributo non ricorrente ricevuto da Worldconnect da parte del governo Svizzero a compensazione degli impatti del Covid-19 (Euro 1,3 milioni), i Costi di struttura (Euro 24,7 milioni) mostrano un'incidenza del 33,3% sui ricavi del periodo, in aumento del 1,1% rispetto ai primi nove mesi del 2020. Tale aumento è riconducibile alla maggiore incidenza dei seguenti costi: i) del personale, principalmente a seguito del mancato beneficio derivante dall'utilizzo degli ammortizzatori sociali avvenuto nel 2020 e all'integrazione di Worldconnect, ii) delle provvigioni commerciali a seguito del maggior peso del fatturato domestico rispetto a quello internazionale e iii) di trasporto, in leggero aumento.

L'EBITDA Adjusted (Risultato operativo adjusted), pari a Euro 9,2 milioni nel periodo in esame, risulta in crescita del 17,6% con un incremento di marginalità sulle vendite dell'1,4%, in crescita dall' 11,0% dei primi nove mesi del 2020 all'attuale 12,4%.

Si evidenzia il positivo contributo della società Worldconnect all'EBITDA Adjusted di Gruppo per Euro 0,6 milioni10.

Gli Oneri finanziari netti nei primi nove mesi del 2021, pari a Euro 2,0 milioni, risultano in diminuzione - al netto della variazione del fair value dei warrant11 in circolazione - con l'analogo periodo dell'anno precedente grazie ai minori interessi passivi sul finanziamento bancario a medio-lungo temine (Euro 0,8 milioni nel periodo rispetto a Euro 1,0 milioni nei primi nove mesi del 2020).

Il Risultato Netto Adjusted dei primi nove mesi del 2021 risulta in netto miglioramento (Euro 1,4 milioni) rispetto all'analogo periodo dell'esercizio precedente principalmente grazie al recupero della marginalità sopra descritto.

Analisi dell'Indebitamento finanziario netto consolidato e del Cash-flow operativo

L'Indebitamento finanziario netto, pari a Euro 39,5 milioni al 30 settembre 2021, risulta in netta diminuzione (Euro 9,6 milioni) rispetto al 31 dicembre 2020 (Euro 49,0 milioni); il Leverage ratio è pari a 2,4x rispetto al 3,2x di fine anno.

L'Indebitamento finanziario netto include l'impatto complessivo, pari a Euro 1,9 milioni, derivante dall'acquisizione di Nicotina S.r.l. (successivamente rinominata Coverlab S.r.l.) di cui: i) Euro 0,2 milioni pagati per cassa al closing per il 55% del capitale sociale e ii) Euro 1,7 milioni di maggior debito relativo al fair value dell'accordo di Put & Call sul rimanente 45%.

Il Cash-flow operativo del periodo è stato pari a Euro 15,0 milioni - grazie soprattutto ad una efficace gestione dell'Operating Working Capital - e conferma la capacità di generazione di cassa del Gruppo.

Si segnala inoltre il pagamento avvenuto a luglio 2021 da parte di Cellularline S.p.A. del corrispettivo differito

  • pari a Euro 5,3 milioni (CHF 5,8 milioni) - relativo all'acquisto dell'80% di Worldconnect AG, come previsto al momento del closing dell'operazione.
    Le disponibilità liquide (Euro 11,3 milioni), la linea di credito committed per operazioni di M&A insita nel contratto di finanziamento a medio lungo termine in essere (Euro 20,0 milioni) e le linee di credito commerciali disponibili non utilizzate (Euro 19,2 milioni) assicurano al Gruppo una elevata solidità patrimoniale e finanziaria, nonché un'adeguata flessibilità per eventuali future acquisizioni.
  • I costi non ricorrenti si riferiscono principalmente a costi legati a consulenze strategiche.
  1. Comprende la parte corrente del contributo ricevuto da Worldconnect da parte del governo Svizzero a compensazione degli impatti del Covid-19 per il 2021.
  2. Negativo per Euro 1,0 milioni nei primi nove mesi del 2021; positivo Euro 0,7 milioni nei primi nove mesi del 2020.

4

Fatti di rilievo nei primi nove mesi

In aggiunta a quanto precedentemente menzionato si segnalano:

  • Nomina del Chief Corporate & Financial Officer e Dirigente Preposto (febbraio): il dottor Davide Danieli è stato nominato dal Consiglio di Amministrazione - con decorrenza 21 aprile 2021 - quale Chief Corporate & Financial Officer e Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili e societari, ai sensi dell'art. 154-bis del D. Lgs. 58/1998, previo parere favorevole del Collegio Sindacale.
    Danieli - laureato in Economia presso l'Università di Torino nel 2000 e con un Executive MBA conseguito presso Altis - Università Cattolica di Milano - nei suoi 20 anni di carriera, oltre ad aver acquisito una vasta esperienza nell'area AFC, Tax e HR, ha contribuito in prima persona a progetti di trasformazione e digitalizzazione dei processi aziendali, ad operazioni di M&A, ad integrazioni post-fusione e all'ottimizzazione delle performance aziendali al fine di massimizzare il valore per gli azionisti.
  • Assemblea degli azionisti (aprile):
    • approvazione del Bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2020 e destinazione dell'Utile di esercizio a riserva sulla base delle disposizioni statutarie e dell'art.2430 del Codice Civile, tenuto conto della situazione di emergenza eccezionale generatasi nel corso del 2020 a causa del Covid-19, dell'attuale contesto di incertezza socio-economica e della difficile valutazione degli effetti che questa perdurante situazione potrà ancora produrre sull'economia;
    • approvazione del "Piano di incentivazione 2021 - 2023 del Gruppo Cellularline" (Long Term Incentive Plan) destinato ad amministratori esecutivi, key manager e risorse chiave della Società o del Gruppo, con finalità di incentivazione, nella prospettiva di sviluppare all'interno del top management del Gruppo una cultura fortemente orientata alla creazione di valore e al continuo miglioramento dei risultati aziendali nonché della performance azionaria della Società;
    • approvazione dell'aumento del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione da 10 a 11 e nomina del nuovo componente del Consiglio di Amministrazione.
  • Lancio di nuovi accessori Eco-friendly (aprile): allargamento della gamma BECOME con nuovi caricatori e cavi eco-sostenibili prodotti con materiali biodegradabili e compostabili che consentono una significativa riduzione della plastica utilizzata.
  • Conversione azioni speciali (giugno): il 4 giugno 2021 è decorso il termine previsto dall'art. 5.6 dello Statuto della Società per la conversione automatica delle n. 195.000 Azioni Speciali residue in Azioni Ordinarie; le suddette azioni sono state pertanto convertite nel rapporto di 1 Azione Ordinaria ogni 1 Azione Speciale detenuta, in complessive 195.000 Azioni Ordinarie Cellularline di nuova emissione, senza modifica alcuna dell'entità del capitale sociale.
    Le Azioni Ordinarie rivenienti dalla conversione delle Azioni Speciali sono state assegnate agli aventi diritto con efficacia dal 9 giugno 2021. All'esito di tale conversione, il nuovo capitale sociale della Società
    • composto da complessive n. 21.868.189 azioni ordinarie, prive di valore nominale.
  • Acquisto di Nicotina S.r.l. (giugno): acquistato il 55% del capitale sociale di Nicotina S.r.l. (in seguito rinominata "Coverlab"), innovativa E-commerce company e fra i leader italiani nel segmento custom degli accessori per smartphone.
    Fondata nel 2018 e con sede a Rimini (Italia), Coverlab - attraverso il sito https://www.shopcoverlab.com- commercializza accessori custom per smartphone, altamente personalizzabili attraverso applicativi sviluppati internamente utilizzando software proprietari che rendono particolarmente efficiente ed efficace l'acquisto online e la customer experience.
    Con questa operazione Cellularline potrà fare leva sul know-how innovativo di Coverlab e implementare avanzate strategie di promozione e vendita dei suoi prodotti anche attraverso i canali digitali. Inoltre, aprendosi al segmento custom dell'accessoristica per smartphone, potrà soddisfare le sofisticate esigenze di una nicchia di mercato premium ed intercettare la domanda delle nuove generazioni.
    La società Coverlab S.r.l. è stata consolidata a partire dal 30 giugno 2021.
  • ESG Report (settembre): pubblicato il primo ESG Report "Impact & Evolution Report", come parte integrante della strategia di lungo periodo del Gruppo Cellularline.

5

Questo è un estratto del contenuto originale. Per continuare a leggere, accedi al documento originale.

Disclaimer

Cellularline S.p.A. published this content on 11 November 2021 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 11 November 2021 13:56:06 UTC.


© Publicnow 2021
Tutte le notizie su CELLULARLINE S.P.A.
03/01CELLULARLINE: warrant non esercitabili a gennaio
DJ
2021CELLULARLINE S.p.A. - Approvazione Resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 s..
PU
2021CELLULARLINE: utile netto adj. al 30/9 a 4,2 mln (2,7 al 30/09/2020)
DJ
2021L'agenda di domani
DJ
2021L'agenda della settimana
DJ
2021FIRST CAPITAL: Nav al 30/09 a 33,1 euro/azione
DJ
2021L'agenda della settimana -2-
DJ
2021L'agenda della settimana
DJ
2021L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
2021L'agenda della prossima settimana
DJ
Pił notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 116 M 129 M -
Risultato netto 2021 4,06 M 4,53 M -
Indebitamento netto 2021 40,1 M 44,7 M -
P/E ratio 2021 24,6x
Rendimento 2021 3,23%
Capitalizzazione 82,9 M 93,6 M -
VS / Fatturato 2021 1,06x
VS / Fatturato 2022 0,82x
N. di dipendenti 250
Flottante -
Grafico CELLULARLINE S.P.A.
Durata : Periodo :
Cellularline S.p.A.: grafico analisi tecnica Cellularline S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica CELLULARLINE S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRibassistaNeutrale
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Comprare
Numero di analisti 2
Ultimo prezzo di chiusura 4,10 €
Prezzo obiettivo medio 5,60 €
Differenza / Target Medio 36,6%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Christian Aleotti Chief Executive Officer & Deputy Chairman
Marco Cagnetta Co-Managing Director
Stefano Cerrato Chief Financial Officer & Investor Relation
Antonio Tazartes Chairman
Paola Camagni Independent Director
Settore e Concorrenza