La Commonwealth Bank of Australia ha registrato un aumento di quasi il 6% degli utili annuali in contanti mercoledì, grazie alla forte crescita dei volumi e ai margini più elevati derivanti dall'aumento dei tassi d'interesse.

Il maggiore istituto di credito del Paese ha dichiarato che l'utile netto in contanti al netto delle imposte è stato di 10,16 miliardi di dollari australiani (6,64 miliardi di dollari) per l'anno concluso il 30 giugno, rispetto ai 9,60 miliardi di dollari australiani dell'anno precedente. Questo dato si confronta con una stima di consenso di Visible Alpha di 10,11 miliardi di dollari australiani, secondo Citi.

CBA ha dichiarato un dividendo finale di 2,40 dollari australiani per azione, rispetto ai 2,10 dollari australiani dello scorso anno.

(1 dollaro = 1,5295 dollari australiani) (Servizio di Sameer Manekar e Himanshi Akhand a Bengaluru; Redazione di Anil D'Silva)