Continental renderà indipendente la sua unità User Experience, che produce quadri di bordo e display per i veicoli, aprendo l'opzione di una potenziale vendita o di un cambio di proprietà, ha dichiarato l'azienda in occasione di un capital markets day lunedì.

L'azienda produttrice di componenti per auto stava anche esplorando opzioni per la ristrutturazione di ulteriori attività commerciali all'interno della divisione automobilistica, che vale 1,4 miliardi di euro (1,52 miliardi di dollari) di vendite consolidate per l'anno fiscale in corso, ha dichiarato, senza fornire dettagli.

Le attività principali del gruppo sono la produzione di pneumatici, la divisione automobilistica, che comprende l'esperienza dell'utente, le funzioni di sicurezza del software e la tecnologia di guida autonoma e un terzo ramo che produce tecnologie digitali per l'auto e altri settori, chiamato ContiTech.

A novembre, Continental ha dichiarato che avrebbe tagliato

migliaia di persone

di posti di lavoro nella divisione automobilistica a livello mondiale e di ridurre il numero di aree di business all'interno della divisione da sei a cinque.

Tuttavia, la divisione rimarrà all'interno di Continental, ha dichiarato lunedì l'amministratore delegato Nikolai Setzer, in mezzo alle speculazioni su una ristrutturazione più ampia dell'azienda.

"L'attività automobilistica è con noi e rimane con noi", ha detto Setzer durante un briefing con i media.

Sempre lunedì, Continental ha dichiarato di puntare a un margine rettificato dell'8-11% sugli utili prima degli interessi e delle imposte (EBIT) e a un fatturato totale compreso tra 44 e 48 miliardi di euro (47,8-52,18 miliardi di dollari) nei prossimi 2-3 anni, che salirà a 51 e 56 miliardi di euro in 3-5 anni.

Il suo outlook per il 2023 prevede un margine EBIT rettificato del 5,5-6,5% su un fatturato di 41 miliardi-43 miliardi di euro.

(1 dollaro = 0,9200 euro) (Servizio di Victoria Waldersee; redazione di Matthias Williams e Louise Heavens)