Le azioni europee sono scese venerdì, dopo un calo di oltre l'1% nella sessione precedente, con l'indice di riferimento che si appresta a subire perdite settimanali, dato che gli investitori sono rimasti in disparte a causa dell'incertezza politica in Francia.

Lo STOXX 600 paneuropeo era in calo dello 0,1%, alle 0725 GMT, e ha perso l'1,5% finora questa settimana.

I titoli tecnologici sono stati l'unico punto luminoso, con un rialzo dello 0,6%, mentre la maggior parte degli altri settori è rimasta sottotono. Le azioni legate al settore automobilistico hanno guidato le perdite dopo essere scese di quasi l'1% e aver toccato i livelli più bassi in oltre quattro mesi.

L'indice di riferimento francese CAC 40 ha perso quasi l'1%, sottoperformando le borse della regione, in quanto gli investitori hanno continuato ad essere spaventati dalla situazione politica, con il premio di rischio sulle obbligazioni francesi che ha raggiunto i massimi di quattro anni.

I partiti di sinistra francesi riveleranno il manifesto politico della loro rinnovata alleanza venerdì, nel tentativo di sfidare il National Rally dell'estrema destra, in testa ai sondaggi per le prossime elezioni parlamentari lampo.

Sul fronte dei dati, i prezzi al consumo francesi sono aumentati del 2,6% a maggio, rivedendo leggermente al ribasso la lettura preliminare di un aumento del 2,7% pubblicata a fine maggio.

Tra i singoli titoli, Crest Nicholson ha fatto un balzo del 9,7% dopo che il costruttore britannico di case ha dichiarato che l'offerta di acquisizione per tutte le azioni del rivale Bellway, rivista e non richiesta, pari a 650 milioni di sterline (828 milioni di dollari), ha "significativamente sottovalutato" il gruppo.