Circa un terzo dei piani sanitari dei datori di lavoro statunitensi offre la copertura dei farmaci GLP-1 sia per la gestione del diabete che per la perdita di peso, in aumento rispetto all'anno scorso, secondo un sondaggio dei datori di lavoro globali pubblicato giovedì dalla International Foundation of Employee Benefit Plans.

I farmaci GLP-1 per la perdita di peso sono cresciuti come porzione della spesa medica complessiva dei datori di lavoro, raggiungendo l'8,9% nel 2024 dal 6,9% nel 2023, secondo l'indagine del gruppo commerciale. L'anno scorso, solo il 26% circa dei datori di lavoro offriva questi farmaci.

I farmaci GLP-1 promuovono la perdita di peso riducendo l'appetito e facendo sì che lo stomaco si svuoti più lentamente. Approvati per la prima volta per il trattamento del diabete, Wegovy di Novo Nordisk e Zepbound di Eli Lilly sono molto richiesti dopo aver dimostrato di ridurre il peso di circa il 20%.

Circa il 57% dei datori di lavoro intervistati copre i farmaci solo per la cura del diabete. Di questi, il 19% sta considerando di offrire i farmaci per la perdita di peso.

La Fondazione comprende più di 33.000 aziende associate o istituzioni pubbliche, che rappresentano oltre 25 milioni di dipendenti negli Stati Uniti e in Canada.

L'associazione dell'obesità con condizioni croniche e più costose, nonché le raccomandazioni dei consulenti, sono stati i fattori più frequentemente citati dai datori di lavoro per prendere in considerazione la copertura dei farmaci GLP-1, secondo il rapporto.

Entro i primi anni 2030, le vendite globali dei farmaci GLP-1 dovrebbero raggiungere i 150 miliardi di dollari all'anno, secondo alcune previsioni degli analisti di quest'anno. Una previsione del 2023 aveva previsto vendite per 100 miliardi di dollari all'inizio del prossimo decennio.

La resistenza degli assicuratori a coprire i farmaci è un fattore limitante per la crescita delle vendite dei produttori di farmaci, secondo un rapporto di dicembre di Morgan Stanley. Dei 110 milioni di americani affetti da obesità, 40 milioni possono attualmente accedere ai farmaci GLP-1 per la perdita di peso attraverso i loro piani sanitari, secondo il rapporto.