(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 10 giu - Dea, società attiva nella distribuzione di energia elettrica e gestione della pubblica illuminazione in Abruzzo, Marche e Liguria, ha avviato il roadshow per la quotazione sul mercato Euronext Growth Milan. L'obiettivo è agganciare la crescita e creare un polo della distribuzione elettrica.

In particolare, la società gestisce attualmente oltre 2.800 chilometri di rete di distribuzione elettrica, nonché più di 84.000 points of delivery). Nel corso del 2023, Dea ha conseguito ricavi totali pro forma superiori a 29 milioni (+112%), con un Ebitda pari a 10,2 milioni (+136%) e un Ebitda margin pari a circa il 35 per cento. I risultati dell'esercizio, spiega la nota, confermano il ruolo della società quale polo attrattivo per la creazione di un operatore infrastrutturale strategico su scala nazionale. Nel solo 2023, infatti, la società ha concluso tre operazioni di aggregazione e l'acquisizione del servizio di distribuzione di energia elettrica in un nuovo Comune marchigiano. Dea ha, quindi, scelto la strada dell'Ipo per proseguire la strategia di crescita messa in campo, con l'obiettivo di entrare a far parte dell'élite dei primi dieci operatori infrastrutturali attivi nella distribuzione di energia elettrica. La società detiene l'opzione di acquistare ulteriori 24.000 PoD circa da E-Distribuzione (gruppo Enel) nel territorio di Sanremo. Tale acquisto comporterà il superamento della soglia di 100.000 PoD e, secondo quanto previsto dal decreto Bersani, permetterà a Dea di partecipare alle gare per la concessione della distribuzione elettrica nel 2030.

Com-Sim

(RADIOCOR) 10-06-24 15:35:07 (0435)ENE 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

June 10, 2024 09:35 ET (13:35 GMT)