Relazione della magistratura contabile su bilancio del 2022

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, - Il bilancio d'esercizio di Enel spa per il 2022 si è chiuso con un risultato netto di 7,157 miliardi di euro, in crescita del 50,3% sui 4,762 del 2021 da ricondurre, in particolare, ai proventi da partecipazioni e al risultato della gestione finanziaria, parzialmente compensati dalla riduzione degli altri proventi (sostenuti nel 2021 dalla cessione delle quote in Open Fiber spa) e delle rettifiche di valore delle partecipazioni. Emerge dalla relazione sulla gestione 2022 di Enel, approvata dalla Sezione controllo enti della Corte dei conti, in cui la magistratura contabile ha rilevato una crescita del patrimonio netto della società (38,34 miliardi) pari al 9,7% rispetto al 2021, imputabile principalmente all'utile complessivo al netto dei dividendi distribuiti. "Questo - evidenzia la Corte - in un contesto globale non favorevole a causa dell'incertezza dovuta a fattori geopolitici che hanno generato volatilità sulle catene di approvvigionamento, spingendo verso l'alto i prezzi delle materie prime (comprese quelle energetiche) e generando spirali inflazionistiche". L'indebitamento finanziario netto 2022 del Gruppo, attestatosi a 60,068 miliardi di euro, è in aumento del 16,2% (51,69 nel 2021), principalmente per effetto del fabbisogno generato dagli investimenti del periodo. "Si intensifica - rileva la Corte - la tendenza in crescita dell'indebitamento, con il rapporto tra indebitamento finanziario netto ed Ebitda ordinario che si eleva a 3,1, ribadendo l'esigenza di adottare le misure di contenimento previste nel piano strategico".

com-Ale

(RADIOCOR) 19-02-24 08:52:37 (0154)ENE 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

February 19, 2024 02:52 ET (07:52 GMT)