A Enel ed Hera sono andati sette lotti a testa, con la prima che si è aggiudicata in particolare i comuni di Roma e Milano, mentre la seconda Genova, Bergamo e Bologna fra i comuni più grossi.

A Iren due lotti, in particolare nel Sud; così come per A2A due lotti con i comuni di Napoli, Cagliari e Palermo.

A Edison quattro lotti (Bari, Catania e altri comuni del Sud)

Infine a E.On energia è andato un lotto e a Illumia due lotti.

Complessivamente circa 5 milioni di utenti saranno coinvolti dal cambio di fornitore "che avverrà automaticamente e senza alcuna interruzione nell'erogazione della fornitura", sottolinea la nota dell'acquirente unico.

Infine, tutti i fornitori hanno presentato offerte ben al di sotto della base d'asta.

(Giancarlo Navach, editing Stefano Bernabei)