Login
E-mail
Password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Eni S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ENI   IT0003132476

ENI S.P.A.

(ENI)
Prezzo stimato in tempo reale. Tempo reale stimato Tradegate - 18/06 16:33:18
10.334 EUR   -2.78%
16:03BORSA: Milano -1,66%, WS in calo
DJ
13:29BORSA: equity prosegue in calo
DJ
12:27ENIPOWER: raddoppiata la connessione del Petrolchimico di Brindisi alla Rete Elettrica Nazionale
PU
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Eni S p A : Nigeria, pm indagati a Brescia per omissione atti ufficio -fonti

10-06-2021 | 16:53
Logo di Eni presso una stazione di servizio a Roma

MILANO (Reuters) - Il procuratore aggiunto di Milano Fabio De Pasquale e il pm Sergio Spadaro, titolari dell'inchiesta e poi pubblici ministeri del processo Eni -Shell Nigeria, sono indagati per omissione d'atti d'ufficio dalla procura di Brescia.

Lo riferiscono tre fonti a diretta conoscenza del dossier. La procura di Brescia è l'ufficio delegato a indagare sui magistrati del distretto di Corte d'Appello di Milano.

I due magistrati non hanno commentato.

All'origine dell'indagine, avviata due settimane fa, c'è la gestione da parte dei due magistrati di alcune informazioni sull'ex manager Eni Vincenzo Armanna a loro arrivate da una indagine parallela condotta da altri colleghi, spiegano due fonti.

Armanna era uno degli imputati del processo sulle presunte tangenti in Nigeria ma contemporaneamente anche accusatore dei vertici Eni.

Il Tribunale di Milano lo scorso 17 marzo ha assolto tutti gli imputati, 13 persone più le società Eni e Shell, "perché il fatto non sussiste" dall'accusa di aver pagato oltre un miliardo di dollari di tangenti per la concessione di un giacimento petrolifero nigeriano.

L'inchiesta di Brescia, spiegano le fonti, trae origine dall'interrogatorio del pm milanese Paolo Storari, a sua volta indagato per rivelazione di segreto d'ufficio per aver consegnato al consigliere del Csm Piercamillo Davigo dei verbali dell'inchiesta attualmente ancora in corso che stava conducendo sul cosiddetto "depistaggio" Eni, lamentando l'inerzia dei vertici della procura di Milano.

Fra gli elementi di indagine messi a disposizione della procura di Brescia, ci sono le risultanze di accertamenti che dimostrerebbero la falsità del racconto da parte di Armanna del presunto tentativo di alcuni manager Eni di fargli cambiare versione in un incontro a Roma (il cosiddetto "patto della Rinascente"), e documenti che attesterebbero il versamento di 50.000 dollari da un conto dello stesso Armanna a un testimone del processo Eni Nigeria, Isaak Eke.

Tutti elementi che, secondo l'ipotesi d'accusa, se fatti confluire nel procedimento sulla presunta corruzione in Nigeria avrebbero certificato l'inattendibilità di Armanna e la falsità delle sue dichiarazioni, a vantaggio dell'Eni e degli altri imputati del processo.

Armanna era un imputato del processo sebbene anche accusatore, non un testimone. I pubblici ministeri al termine della loro requisitoria avevano chiesto la sua condanna a sei anni di reclusione.

(Emilio Parodi, in redazione a roma Giselda Vagnoni, mailto:emilio.parodi@thomsonreuters.com; +39 02 66129523)


ę Reuters 2021
Tutte le notizie su ENI S.P.A.
16:03BORSA: Milano -1,66%, WS in calo
DJ
13:29BORSA: equity prosegue in calo
DJ
12:27ENIPOWER: raddoppiata la connessione del Petrolchimico di Brindisi alla Rete El..
PU
17/06B.WIDIBAá: presidente Francesco Di Ciommo nominato Prorettore della Luiss
DJ
17/06ENIá: MoU con SKK Migas su esplorazione in Indonesia
DJ
17/06ENI S P Aá: e SKK Migas firmano un Memorandum of Understanding (MoU) per la coo..
PU
16/06L'agenda di domani
DJ
16/06BORSA: avvio cauto in Europa in attesa Fed
DJ
15/06IMPRESEá: inaugurata la Challenge Switch2Product 2021
DJ
15/06ENIá: Ricci, per obiettivi low-carbon 2030 sfruttare tutte soluzioni
DJ
Pi¨ notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 61 059 M 72 586 M -
Risultato netto 2021 2 690 M 3 198 M -
Indebitamento netto 2021 17 112 M 20 342 M -
P/E ratio 2021 14,2x
Rendimento 2021 6,75%
Capitalizzazione 37 976 M 45 247 M -
VS / Fatturato 2021 0,90x
VS / Fatturato 2022 0,84x
N. di dipendenti 31 495
Flottante 67,8%
Grafico ENI S.P.A.
Durata : Periodo :
Eni S.p.A.: grafico analisi tecnica Eni S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica ENI S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 27
Prezzo obiettivo medio 11,48 €
Ultimo prezzo di chiusura 10,63 €
Differenza / Prezzo obiettivo massimo 31,7%
Differenza / Target Medio 8,01%
Differenza / Target minimo -24,2%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
NomeTitolo
Claudio Descalzi Chief Executive Officer, Director & GM
Francesco Gattei Chief Financial Officer
Lucia Calvosa Chairman
Francesca Zarri Director-Technology, Digital, R&D
Giuseppe Ricci Chief Operating Officer-Energy Evolution
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapitalizzazione (M$)
ENI S.P.A.24.36%45 247
SAUDI ARABIAN OIL COMPANY0.71%1 878 798
ROYAL DUTCH SHELL PLC17.87%156 716
PETROCHINA COMPANY LIMITED52.92%141 302
TOTALENERGIES SE15.35%127 582
GAZPROM28.59%89 427