Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Eni SpA
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ENI   IT0003132476

ENI SPA

(ENI)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:41:31 08/02/2023
14.16 EUR   +1.83%
08/02L'agenda di domani
DJ
08/02Commento di chiusura
DJ
08/02Eni: con Fondazione Milano Cortina 2026 per Giochi olimpici e paralimpici
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Eni, Italia pu˛ far crescere molto import gas da Africa - AD

24-01-2023 | 14:39
Claudio Descalzi, amministratore delegato di Eni, arriva per un incontro con il presidente cipriota Nicos Anastasiades al Palazzo Presidenziale di Nicosia

Lo ha detto Claudio Descalzi, l'amministratore delegato di Eni, a diverse testate.

MILANO (Reuters) - L'Italia può incrementare significativamente le importazioni di gas dall'Africa e trasferire parte delle forniture al Nord Europa se potenzia le proprie infrastrutture nei prossimi anni.

Parlando da Algeri, dove si è recato con la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, Descalzi ha affermato che Roma può già contare su molte connessioni con l'Africa, tra cui il gasdotto TransMed che collega l'Algeria alla Sicilia.

"Siamo gli unici ad avere una connessione con l'Algeria... che ha una capacità di circa 36 miliardi di metri cubi di gas, tuttora sottoutilizzata: ci sono ancora più di 10 miliardi che possono arrivare in Italia", ha detto Descalzi a Il Messaggero.

L'anno scorso l'Algeria è diventata il principale fornitore di gas dell'Italia, rimpiazzando una quota considerevole dei 29 miliardi di metri cubi di gas che in precedenza provenivano dalla Russia.

Oltre al gasdotto TransMed, l'Italia potrebbe contare anche su un gasdotto proveniente dalla Libia e sulle importazioni di gas naturale liquefatto (Gnl) da Egitto, Angola, Repubblica del Congo e Mozambico.

"Abbiamo poi una connessione con la Libia che vale adesso circa 12-14 miliardi di metri cubi in termini di capacità, che può salire con adeguate aggiunte di compressione di parecchi miliardi", ha detto l'Ad di Eni.

L'Italia sta anche valutando la possibilità di raddoppiare a 20 miliardi di metri cubi la capacità del Gasdotto Trans-Adriatico (Tap) che trasporta il gas azero in Puglia.

Il governo vede un ruolo centrale per le forniture tra l'Africa e il Nord Europa nei prossimi anni, per contribuire a compensare la diminuzione delle importazioni dalla Russia.

"Il nostro obiettivo è avere una sovrabbondanza di offerta di gas per poter portare l'energia verso il Nord Europa", ha detto Descalzi, aggiungendo che l'Italia ha bisogno sia di espandere la propria rete nazionale di gas che di sviluppare corridoi energetici verso Germania, Austria e Svizzera.

Nel 2021 l'Italia ha utilizzato circa 75 miliardi di metri cubi di gas, di cui il 38% proveniente dalla Russia. Il governo ha in programma di rimpiazzare completamente il gas russo entro la fine del 2024.

Eni e l'algerina Sonatrach hanno firmato ieri due accordi per ridurre le emissioni di carbonio e studiare progetti comuni per migliorare la capacità di esportazione di energia del Paese nordafricano.

(Tradotto da Chiara Bontacchio, editing Stefano Bernabei)


ę Reuters 2023
Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
DOW JONES AFRICA TITANS 50 INDEX -0.27%477.43 Prezzo in tempo reale.4.56%
ENI SPA 1.83%14.16 Prezzo in differita.4.67%
S&P AFRICA 40 INDEX 0.04%158.14 Prezzo in tempo reale.4.14%
S&P GSCI NATURAL GAS INDEX 1.84%115.8723 Prezzo in tempo reale.-45.10%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) -0.01%72.0205 Prezzo in differita.-0.72%
Tutte le notizie su ENI SPA
08/02L'agenda di domani
DJ
08/02Commento di chiusura
DJ
08/02Eni: con Fondazione Milano Cortina 2026 per Giochi olimpici e paralimpici
DJ
08/02Eni Congo, procura chiede archiviazione AD Descalzi, moglie e altri sei..
RE
08/02COMMENTO ENERGY BORSA: Saipem regina delle blue chip, Hera stabile
DJ
08/02Eni fornirà energia a Giochi olimpici e paralimpici Milano-Cortina 2026
RE
08/02Cronache di Borsa - Mercoledì 8 Febbraio
MS
08/02Milano +0,78%, Saipem in rally
DJ
08/02COMMENTO ENERGY BORSA: Saipem, prosegue rally a piazza Affari
DJ
08/02Energia: Gse taglia i costi agli energivori (MF)
DJ
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su ENI SPA
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 121 Mld 130 Mld -
Risultato netto 2022 13 250 M 14 215 M -
Indebitamento netto 2022 12 673 M 13 596 M -
P/E ratio 2022 3,62x
Rendimento 2022 6,21%
Capitalizzazione 47 646 M 51 117 M -
VS / Fatturato 2022 0,50x
VS / Fatturato 2023 0,50x
N. di dipendenti 32 689
Flottante 68,1%
Grafico ENI SPA
Durata : Periodo :
Eni SpA: grafico analisi tecnica Eni SpA | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica ENI SPA
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 27
Ultimo prezzo di chiusura 14,16 €
Prezzo obiettivo medio 17,07 €
Differenza / Target Medio 20,5%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Claudio Descalzi COO-Exploration & Production Division
Francesco Gattei Chief Financial Officer
Lucia Calvosa Chairman
Francesca Zarri Director-Technology, Research & Development
Giuseppe Ricci Deputy Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
ENI SPA4.67%50 045
SAUDI ARABIAN OIL COMPANY1.25%1 881 415
SHELL PLC5.55%205 230
TOTALENERGIES SE-1.89%151 718
PETROCHINA COMPANY LIMITED14.85%134 294
EQUINOR ASA-14.88%91 253