Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Eni SpA
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ENI   IT0003132476

ENI SPA

(ENI)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:39:20 03/02/2023
13.84 EUR   +0.68%
03/02L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
03/02L'agenda della prossima settimana
DJ
03/02L'agenda della prossima settimana - Energy Italia
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

MILAN MARKET PRE-OPEN: Futures su, Powell spinge i listini

01-12-2022 | 08:32

(Alliance News) - Piazza Affari è attesa in rialzo giovedì mattina, in linea con le altre borse europee, dopo le parole del presidente della Federal Reserve, Jerome Powell, che ha annunciato che il ritmo di aumento dei tassi potrebbe ralentare già a dicembre.

"Il momento per moderare il ritmo degli aumenti dei tassi potrebbe arrivare già dalla riunione di dicembre" dei responsabili politici della Fed, ha detto Powell in un discorso al think tank della Brookings Institution.

Ha aggiunto che gli effetti completi delle mosse della banca devono ancora essere avvertiti ma ha anche spiegato che la politica dovrà probabilmente rimanere restrittiva "per qualche tempo" per ripristinare la stabilità dei prezzi.

"La politica monetaria colpisce l'economia e l'inflazione con ritardi incerti - ha detto Powell -. Pertanto, ha senso moderare il ritmo dei nostri aumenti dei tassi mentre ci avviciniamo al livello di contenimento che sarà sufficiente a far scendere l'inflazione", ha aggiunto.

Il FTSE Mib è atteso su di 170,0 punti dopo aver chiuso mercoledì in rialzo dello 0,6% a 24.610,29.

Il FTSE 100 di Londra è dato in aumento di 17,8 punti, il CAC 40 di Parigi è indicato in crescita di 46,2 punti e il DAX 40 di Francoforte è stimato in miglioramento di 133,5 punti.

Ieri sera, a Milano, il Mid-Cap è salito dello 0,6% a 40.012,34, lo Small-Cap ha chiuso in rosso frazionale a 28.017,96 mentre l'Italia Growth ha guadagnato lo 0,6% a 9.386,63.

Sul listino principale, UniCredit - in rialzo dello 0,5% - ha fatto sapere martedì che l'agenzia Fitch Ratings ha confermato i rating di ai seguenti livelli: 'BBB' per il lungo termine 'IDR', 'F2' per quello a breve termine e 'bbb' per il Viability Rating ovvero il rating standalone.

Eni - che ha chiuso su dello 0,9% - ha comunicato mercoledì di aver acquistato 9,6 milioni di azioni ordinarie proprie tra il 22 e il 25 novembre.

Le azioni sono state rilevate al prezzo medio unitario di EUR14,1339, per un controvalore complessivo di EUR135,8 milioni.

Terna è salita dell'1,6%. La società ha comunicato mercoledì di voler accelerare sull'innovazione per il Paese avendo costituito Terna Forward, una nuova società dedicata all'innovazione tecnologica anche attraverso investimenti di corporate venture capital, con un importo iniziale di EUR50 milioni.

Banco BPM ha chiuso in rosso frazionale. La società ha comunicato mercoledì che l'amministratore delegato Marco Turrina, dopo 25 anni, lascia la guida della Corporate & Investment Bank del gruppo BPM per dedicarsi a nuovi progetti professionali.

Allo stesso tempo, Giuseppe Puccio è stato designato come nuovo direttore generale di Banca Akros.

Cambio ai vertci anche per BPER Banca - su dello 0,6% -, dove, a partire dall'1 dicembre, Stefano Rossetti lascerà l'incarico attuale di vicedirettore generale e, dal 31 dicembre, cesserà il rapporto lavorativo con l'azienda.

Fra i ribassisti, minoranza del listino, A2A è arretrata dell'1,7%, dopo il rialzo della vigilia dello 0,6%. Sul fondo si è piazzata Telecom Italia, in rosso del 5,2%.

Leonardo ha ceduto invece l'1,7% a EUR7,66, virando in ribasso dopo due sedute rialziste. Il titolo - che viene da quattro sedute positive - ha visto il taglio del proprio fair value da parte di Bank of America a quota EUR11,00 dal precedente EUR15,00.

Sul Mid-Cap, Juventus FC ha ceduto l'1,2% dopo le dimissioni in blocco dell'intero board societario.

Al netto di eventuali riscritture dei bilanci, dopo interlocuzione con la Consob e la Procura di Torino per la faccenda degli stipendi in nero, la Juventus ha chiuso i conti al 30 giugno 2022 con EUR254,3 milioni di perdite e ricavi per EUR443 milioni, in calo del 7% sull'anno precedente. In sostanza, per ogni euro incassato, il club bianconero ha prodotto EUR0,57 di perdite.

Saras è calata invece del 3,1%, alla sua terza giornata con prevalenza del lato delle vendite. La company ha comunicato martedì che società e dirigenti non verranno perseguiti in relazione al procedimento giudiziario relativo all'acquisto di grezzo di provenienza dalla Regione Autonoma del Kurdistan nel periodo 2015-2016.

In vetta ha chiuso Ariston Holding, su del 5,2%, mentre sul fondo si è vista Ascopiave, in rosso del 3,3%.

Sullo Small-Cap, Mondo TV ha chiuso in rosso dello 0,4%. La società ha comunicato mercoledì di aver raggiunto un'intesa preliminare con la società Unknown Beauty LLC di New York per la concessione in licenza di diversi estratti dal Film "Teorema" di Pier Paolo Pasolini, di proprietà di Mondo TV.

PLC - in rialzo del 6,8% - ha comunicato mercoledì che la controllata PLC System ha sottoscritto un contratto relativo alla costruzione delle opere elettriche di connessione di un parco eolico di 84 MW o da 20 WTG, sito in provincia di Avellino, con la società Campo Eolico Ariano, di proprietà del gruppo austriaco WEB Windenergie AG, uno dei principali IPP presenti nel settore delle energie rinnovabili.

Il contratto ha un corrispettivo complessivo di circa EUR30 milioni, di cui EUR9,9 milioni per i servizi resi da PLC System. PLC prevede di eseguire il contratto con mezzi propri e il completamento delle attività è previsto entro il primo trimestre del 2024.

Meglio ha fatto solo Bioera, in rialzo del 9,8%. La società, martedì, ha reso noto che si è proceduto, in esecuzione della deliberazione assunta dall'assemblea degli azionisti, al raggruppamento delle azioni ordinarie Bioera nel rapporto di 1 nuova azione ordinaria, priva di valore nominale, avente godimento regolare e munita di cedola ogni 10 azioni ordinarie esistenti, prive del valore nominale e munite di cedola.

L'operazione non comporta nessuna riduzione dell'ammontare complessivo del capitale sociale.

Fra le PMI, CY4Gate è salita del 6,9% dopo aver comunicato mercoledì di essersi aggiudicata una serie di importanti contratti in Italia e all'estero per la fornitura dei sistemi di cyber security e cyber intelligence inclusi nel proprio portafoglio prodotti.

Il valore complessivo dei contratti acquisiti ammonta a circa EUR5,0 milioni e ha una durata di un anno e mezzo circa.

Giglio.com è calata del 5,4%. La società ha fatto sapere mercoledì di aver registrato dei numeri record nel corso della settimana del black friday.

Il 25 novembre scorso, scrive la società in una nota, il transato ha superato per la prima volta EUR1 milione in un solo giorno registrando un più 33% rispetto al 2021, segnando così un vero e proprio nuovo record di vendite per Giglio.com.

Sul fondo si è invece piazzata Illa, giù del 17%.

In Asia, il Nikkei ha chiuso giovedì in rialzo dello 0,9% a 28.226,08, lo Shanghai Composite è salito dello 0,5% a 3.165,47 e l'Hang Seng è in aumento dell'1,7% a 18.907,54.

Sulle piazze americane, il Dow Jones ha chiuso ieri in rialzo del 2,2% a 34.589,77, il Nasdaq ha guadagnato il 4,4% a 11.468,00 mentre l'S&P 500 è aumentato del 3,1% a 4.080,11.

Tra le valute, l'euro passa di mano a USD1,0450 contro USD1,0322 contro di mercoledì in chiusura azionaria europea. La sterlina scambia a USD1,2100 da USD1,1957 di ieri sera.

Tra le commodity, il Brent vale USD86,48 al barile da USD85,34 al barile di mercoledì sera. L'oro, invece, scambia a USD1.782,37 l'oncia da USD1.753,18 l'oncia di ieri in chiusura.

Nel calendario economico di giovedì, alle 1000 CET, è atteso il tasso di disoccupazione italiano e alle 1100 CET quello europeo.

I PMI manifatturieri di Spagna, Italia, Francia, Germania, Eurozona e UK verranno rilasciati tra le 0915 CET e le 1030 CET.

Nel pomeriggio, dagli USA, alle 1430 CET è la volta delle richieste di sussidi di disoccupazione e alle 1545 CET tocca all'indice dei direttori agli acquisti.

Per quanto riguarda Piazza Affari, non sono previste particolari comunicazioni.

Di Giuseppe Fabio Ciccomascolo; gfciccomascolo@alliancenews.com

Copyright 2022 Alliance News IS Italian Service Limited. Tutti i diritti riservati.

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
A2A S.P.A. -1.81%1.38 Prezzo in differita.10.84%
ARISTON HOLDING N.V. 0.63%9.575 Prezzo in differita.-0.47%
ASCOPIAVE S.P.A. -2.59%2.635 Prezzo in differita.10.02%
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) 0.00%0.6917 Prezzo in differita.3.81%
BANCO BPM S.P.A. 0.00%4.103 Prezzo in differita.23.07%
BANK OF AMERICA CORPORATION 0.83%36.43 Prezzo in differita.9.99%
BIOERA S.P.A. -1.35%0.365 Prezzo in differita.-15.02%
BPER BANCA S.P.A. 0.47%2.54 Prezzo in differita.32.40%
BRENT OIL -2.83%79.73 Prezzo in differita.-4.54%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) 0.00%1.2053 Prezzo in differita.1.04%
CAC 40 0.94%7233.94 Prezzo in tempo reale.11.74%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -0.09%0.7454 Prezzo in differita.1.68%
CY4GATE S.P.A. 2.05%9.45 Prezzo in differita.2.49%
DAX -0.21%15476.43 Prezzo in differita.11.15%
ENI SPA 0.68%13.844 Prezzo in differita.4.20%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) 0.00%1.0793 Prezzo in differita.1.89%
FTSE 100 1.04%7901.8 Prezzo in differita.6.04%
FTSE MIB INDEX -0.55%26950.74 Prezzo in differita.13.68%
GIGLIO GROUP S.P.A. 2.40%1.196 Prezzo in differita.7.75%
GIGLIO.COM S.P.A. 1.43%3.55 Prezzo in differita.1.43%
ILLA S.P.A. 0.00%0.0025 Prezzo in differita.-16.67%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) 0.30%0.012168 Prezzo in differita.0.82%
JUVENTUS FOOTBALL CLUB S.P.A. -0.13%0.2988 Prezzo in differita.-5.50%
LEONARDO S.P.A. -0.77%9.496 Prezzo in differita.17.82%
MONDO TV S.P.A. -0.90%0.4385 Prezzo in differita.2.57%
MSCI ITALY (STRD) -1.51%295.643 Prezzo in tempo reale.15.23%
MSCI UNITED KINGDOM (STRD) -0.44%1141.18 Prezzo in tempo reale.6.67%
NASDAQ COMPOSITE -1.59%12006.95 Prezzo in tempo reale.14.72%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) -2.31%0.63245 Prezzo in differita.1.98%
NIKKEI 225 0.39%27509.46 Prezzo in tempo reale.5.42%
S&P UNITED KINGDOM (PDS) 1.08%1602.54 Prezzo in tempo reale.5.47%
S&P/CITIC 300 INDEX -0.98%3789.07 Prezzo in tempo reale.6.95%
S&P/CITIC 50 INDEX -1.31%3647.09 Prezzo in tempo reale.5.87%
SARAS S.P.A. -1.94%1.466 Prezzo in differita.27.59%
STOXX ITALY 20 (EUR) -0.57%1222.39 Prezzo in differita.14.93%
STOXX ITALY 45 (EUR) -0.50%121.83 Prezzo in differita.13.84%
STOXX ITALY TMI (EUR) -0.45%123.49 Prezzo in differita.14.27%
TELECOM ITALIA S.P.A. -1.22%0.2835 Prezzo in differita.31.07%
TERNA S.P.A. -2.76%7.258 Prezzo in differita.5.19%
UNICREDIT S.P.A. -0.66%18.018 Prezzo in differita.35.76%
WTI 0.00%73.419 Prezzo in differita.-5.67%
Tutte le notizie su ENI SPA
03/02L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
03/02L'agenda della prossima settimana
DJ
03/02L'agenda della prossima settimana - Energy Italia
DJ
03/02COMMENTO ENERGY BORSA: bene Saipem e Eni
DJ
03/02Hera-Elior: risparmiate 17 tonnellate CO2 con riciclo oli vegetali esausti
DJ
03/02Italia-Francia: Aspen, dibattito su sfide geopolitiche ed energia
DJ
03/02Cronache di Borsa - Venerdì 3 Febbraio
MS
03/02Plenitude di Eni commissiona un parco solare da 263 MW negli USA
MT
03/02Assiom Forex: 54% emissioni è di tipo Esg da inizio 2023
DJ
03/02TOP STORIES ITALIA: fondo norvegese HitecVision punta a 10% Plenitude..
DJ
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su ENI SPA
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 123 Mld 134 Mld -
Risultato netto 2022 13 471 M 14 618 M -
Indebitamento netto 2022 12 683 M 13 763 M -
P/E ratio 2022 3,54x
Rendimento 2022 6,35%
Capitalizzazione 46 583 M 50 551 M -
VS / Fatturato 2022 0,48x
VS / Fatturato 2023 0,49x
N. di dipendenti 32 689
Flottante 68,1%
Grafico ENI SPA
Durata : Periodo :
Eni SpA: grafico analisi tecnica Eni SpA | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica ENI SPA
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 27
Ultimo prezzo di chiusura 13,84 €
Prezzo obiettivo medio 17,07 €
Differenza / Target Medio 23,3%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Claudio Descalzi COO-Exploration & Production Division
Francesco Gattei Chief Financial Officer
Lucia Calvosa Chairman
Francesca Zarri Director-Technology, Research & Development
Giuseppe Ricci Deputy Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
ENI SPA4.20%50 551
SAUDI ARABIAN OIL COMPANY2.49%1 910 415
SHELL PLC3.78%203 512
TOTALENERGIES SE-3.92%150 929
PETROCHINA COMPANY LIMITED14.85%134 819
EQUINOR ASA-14.77%93 352