1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Eni SpA
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ENI   IT0003132476

ENI SPA

(ENI)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:41 30/06/2022
11.33 EUR   -2.36%
30/06ENI: Plenitude pubblica il suo primo Report di Sostenibilità
PU
30/06ENI: Plenitude pubblica 1* Report Sostenibilità
DJ
30/06Plenitude (Eni) cede 20% in Dogger Bank, espande jv in eolico Norvegia
RE
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

TOP STORIES ITALIA: Trabattoni (Kairos), tutto pronto per ritorno delle Ipo

24-05-2022 | 15:04

MILANO (MF-DJ)--L'andamento degli indici globali continua a essere negativo anche nel secondo trimestre, con il Ftse Mib che perde da inizio anno intorno al 12%, leggermente meglio dell'EuroStoxx (-14,5%), degli indici cinesi (Csi -17,5%; Hang Seng -11,5%) e di quelli americani (Dow Jones, S&P e Nasdaq rispettivamente a -14%, -18% e -27%). Questa sovraperformance relativa può essere spiegata, almeno parzialmente, dalla composizione stessa del Ftse Mib, essendo l'indice piú esposto a settori che hanno performato meno negativamente di altri, come le banche, o addirittura positivamente come l'oil e le utility: solo questi tre settori rappresentano piú del 60% dell'indice. Al contrario i settori che hanno fatto peggio da inizio anno, ovvero tecnologia e retail, hanno un peso molto basso nel Ftse Mib. In ogni caso, a riprova del fatto che l'equity Italia non sia stata risparmiato dal sell-off globale vi è l'andamento degli indici mid e small cap, con lo Star che perde il -25% da inizio anno.

E' quanto segnala, nella rubrica 'Italian Times', Massimo Trabattoni, head of Italian Equity di Kairos. L'esperto ricorda come si sia chiusa da poco la stagione delle trimestrali, con le societá che hanno evidenziato una domanda forte sia lato consumi sia lato servizi, domanda che si riflette in una crescita dei ricavi a/a, che è stata per la maggior parte delle societá in doppia cifra e superiore alle attese degli analisti.

Discorso molto diverso invece, segnala Trabattoni, per quanto riguarda la profittabilitá. L'aumento dei costi, principalmente legato a logistica, energia e materie prime, spiega l'esperto, sta erodendo i margini delle societá che, nonostante continui aumenti di prezzo, non riescono a stare al passo con la pressione inflattiva. La tenuta dei margini è diventata quindi la preoccupazione principale degli investitori, soprattutto perchè molti ceo hanno restituito messaggi poco rassicuranti per i trimestri che verranno riguardo ai vari temi che stanno guidando l'inflazione.

In particolare, secondo Trabattoni, vanno monitorati: il temporaneo lockdown in Cina (punto focale della supply chain globale) e in particolare nelle cittá portuali come Shanghai; la carenza dei semiconduttori (componenti ormai fondamentali in innumerevoli prodotti, dalle macchine ai telefoni); l'elevato prezzo del petrolio e delle altre materie prime come metalli e grano derivante dalla guerra in Ucraina e dalle conseguenti sanzioni occidentali verso la Russia.

"Se quindi sul mercato secondario è ancora tempo di grande cautela in attesa della risoluzione delle questioni macroeconomiche, ecco che qualche opportunitá arriva dal ritorno a Piazza Affari, dopo qualche mese di congelamento, del mercato primario", sottolinea Trabattoni.

Entro la fine del primo semestre dell'anno, infatti, sono attese le offerte pubbliche iniziali di quattro societá di una certa dimensione: Plenitude, lo spin-off parziale della parte rinnovabili e distribuzione di Eni; De Nora, uno dei leader tecnologici europei nel mondo dell'idrogeno sia lato idrolisi sia lato celle a combustibile; Chiorino, societá con presenza globale attiva nella produzione di nastri di trasporto e cinghie di trasmissione; Selle Royal, gruppo che racchiude al suo interno i brand piú importanti in tutto il mondo per quanto il settore delle selle da bici di alta gamma.

"Tutte e quattro queste societá operano in mercati in crescita strutturale e hanno un vantaggio competitivo di natura tecnologica che rende i loro utili sostenibili nel tempo. Infine, dovrebbero arrivare sul mercato anche a valutazioni ragionevoli, essendoci appena stato un rilevante repricing generale dei multipli al ribasso", commenta l'esperto.

In conclusione, per Trabattoni, "i mercati rimangono prigionieri delle variabili macroeconomiche negative che cominciano a farsi strada anche nei conti delle societá. Gli analisti si sono giá portati avanti tagliando le stime di ricavi e marginalitá per i prossimi trimestri, ma rimane il dubbio se abbiano tagliato abbastanza. In questo contesto, quindi, avere l'opportunitá di accedere al mercato primario può essere una buona strategia per aumentare i ritorni".

pl


(END) Dow Jones Newswires

May 24, 2022 09:03 ET (13:03 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
ENI SPA -2.36%11.328 Prezzo in differita.-7.30%
FTSE MIB INDEX -2.47%21293.86 Prezzo in differita.-20.16%
HONG KONG HANG SENG -0.62%21859.79 Prezzo in differita.-5.99%
MSCI ITALY (STRD) -1.55%227.894 Prezzo in tempo reale.-24.59%
NASDAQ COMPOSITE -1.33%11028.74 Prezzo in tempo reale.-28.55%
S&P GSCI PETROLEUM INDEX -3.78%401.2596 Prezzo in tempo reale.52.31%
S&P GSCI WHEAT INDEX -4.95%599.83 Prezzo in tempo reale.21.44%
STOXX ITALY 20 (EUR) -2.61%942.3 Prezzo in differita.-20.66%
STOXX ITALY 45 (EUR) -2.49%95.86 Prezzo in differita.-20.28%
STOXX ITALY TMI (EUR) -2.44%98.02 Prezzo in differita.-20.48%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) 4.13%54.125 Prezzo in differita.-29.28%
WTI -3.54%105.815 Prezzo in differita.48.43%
Tutte le notizie su ENI SPA
30/06ENI: Plenitude pubblica il suo primo Report di Sostenibilità
PU
30/06ENI: Plenitude pubblica 1* Report Sostenibilità
DJ
30/06Plenitude (Eni) cede 20% in Dogger Bank, espande jv in eolico Norvegia
RE
30/06Plenitude di Eni vende una quota del 20% nel progetto eolico offshore di Dogger Bank al..
MT
30/06ENI: Plenitude e HitecVision rafforzano accordo su eolico offshore
DJ
30/06La norvegese Vaargroenn entra nell'eolico offshore del Regno Unito con l'accordo di Dog..
MR
30/06ENI: Plenitude e HitecVision consolidano la loro collaborazione strategica nell'eolico of..
PU
30/06Con le IPO in sospeso, le commissioni delle banche per le offerte azionarie crollano
MR
29/06GAS: Descalzi, avanti con diversificazione tecnologica e geografica
DJ
29/06TOP STORIES ITALIA: Cingolani; stoccaggi al 58%. A novembre saremo al 90%
DJ
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su ENI SPA
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 103 Mld 108 Mld -
Risultato netto 2022 9 097 M 9 510 M -
Indebitamento netto 2022 12 614 M 13 186 M -
P/E ratio 2022 4,36x
Rendimento 2022 7,75%
Capitalizzazione 39 946 M 41 759 M -
VS / Fatturato 2022 0,51x
VS / Fatturato 2023 0,49x
N. di dipendenti 32 689
Flottante 67,6%
Grafico ENI SPA
Durata : Periodo :
Eni SpA: grafico analisi tecnica Eni SpA | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica ENI SPA
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRibassistaNeutrale
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 23
Ultimo prezzo di chiusura 11,33 €
Prezzo obiettivo medio 16,30 €
Differenza / Target Medio 43,8%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Claudio Descalzi COO-Exploration & Production Division
Francesco Gattei Chief Financial Officer
Lucia Calvosa Chairman
Francesca Zarri Director-Technology, Digital, R&D
Giuseppe Ricci Deputy Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
ENI SPA-7.30%42 836
SAUDI ARABIAN OIL COMPANY19.83%2 297 493
SHELL PLC34.88%194 917
PETROCHINA COMPANY LIMITED8.93%138 478
TOTALENERGIES SE14.18%136 287
PJSC GAZPROM-39.70%130 754