BERLINO (dpa-AFX) - Il Bundestag ha dato il via libera ad autorizzazioni più rapide per le turbine eoliche e altri impianti industriali. In una votazione per appello nominale giovedì, la maggioranza dei deputati ha votato a favore di una legge del governo federale che intende accelerare in modo significativo le procedure di approvazione in Germania. Su 643 parlamentari, 377 hanno votato a favore, 257 contro e nove si sono astenuti.

L'emendamento previsto ha lo scopo di consentire in futuro la costruzione e la conversione di alcune strutture, tra cui le turbine eoliche, in Germania in modo più rapido. A tal fine, verrà modificata la cosiddetta Legge federale sul controllo delle immissioni, una legge che riguarda tutte le installazioni che causano rumore o hanno altri effetti potenzialmente dannosi per l'ambiente. Oltre alle turbine eoliche, questo include anche laminatoi, fonderie, impianti di smaltimento dei rifiuti e impianti per la produzione di idrogeno.

Come ha riferito l'ufficio del deputato SPD Daniel Rinkert in risposta a un'inchiesta di dpa e in riferimento ai dati della Federazione delle Industrie Tedesche (BDI), un totale di 50.000 impianti industriali in Germania che richiedono un'autorizzazione sono coperti dalla legge. Le turbine eoliche non sono incluse. Inoltre, la legge riguarda 2.000 procedure di autorizzazione all'anno, ha aggiunto.

In qualità di relatore del suo gruppo parlamentare, Rinkert ha svolto un ruolo chiave nella stesura della nuova legge. "Oggi stiamo azionando il super turbo in termini di accelerazione", ha spiegato Rinkert al Bundestag. Secondo il deputato SPD, presume che le procedure si accorceranno in media di dieci mesi.

Le procedure di approvazione saranno accelerate principalmente attraverso la digitalizzazione e lo snellimento delle fasi procedurali precedenti. La legge è destinata principalmente a sostenere il repowering delle turbine eoliche, ossia la sostituzione delle turbine eoliche più vecchie con quelle nuove.

Gli standard ambientali non saranno indeboliti dalle procedure semplificate, hanno assicurato diversi parlamentari dei Verdi e dell'SPD durante il dibattito di quasi 70 minuti in sessione plenaria. In passato, le organizzazioni ambientaliste avevano ripetutamente messo in guardia contro la riduzione della burocrazia a scapito degli standard ambientali e naturali.

Alcuni membri dell'opposizione hanno espresso dure critiche. La CDU/CSU ha criticato, tra le altre cose, il fatto che in generale ci sia voluto troppo tempo per approvare la legge.

La legge, che ora è stata approvata dal Bundestag, è soggetta ad approvazione - potrà quindi entrare in vigore solo dopo che il Bundesrat avrà dato il suo consenso./faa/DP/stw