Migliora lo spread Btp-Bund e recupera l'euro

(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Milano, 17 giu - Si chiude con una tregua la prima seduta della settimana per le Borse europee che cercano di recuperare l'ottimismo perso dopo il voto Ue e lo shock per le elezioni anticipate in Francia che hanno messo in discussione la stabilità politica del paese. Piazza Affari termina in rialzo dello 0,74%, recuperando lo slancio perso a metà giornata ma senza tornare sui massimi iniziali. Sul listino rimbalzano le banche, reduci in Europa da un -5,5% nell'ottava precedente. Recupera anche Parigi, che però perde il primato europeo per capitalizzazione a favore di Londra. La piazza londinese oggi rimane più incerta e chiude sotto la parità, in vista della riunione di giovedì della Bank of England, che non dovrebbe tagliare i tassi prima della fine dell'estate. Fuori dal coro Madrid, che resta ancora in negativo. Intanto, dopo la pressione della scorsa settimana, migliorano gli spread, con il Btp -- Bund a 151,9 in calo di oltre 4 punti.

Di fronte ai timori di acquisti d'emergenza sui mercati, la presidente della Bce, Christine Lagarde, si è limitata a dire che la banca centrale europea è attenta al corretto funzionamento dei mercati finanziari in quanto la stabilità dei prezzi e la stabilità finanziaria sono strettamente collegate. Ma al momento si tratta in sostanza di normale vigilanza.

Sul listino milanese, rimbalzano Unipol (+2,3%), Banca Popolare Sondrio (+2,5%) e Bper (+1,9%), in scia ai nuovi rumors sulla volontà del gruppo bolognese di giocare, insieme alle sue due partecipate, un ruolo nel riassetto di Mps (+0,8%). In risalita anche i big del credito come Unicredit (+1,9%) e Intesa Sanpaolo (+1%). Rimbalzo per Leonardo (+2,9%) che chiude in testa al listino. Tra i titoli in rosso, Erg (-4,8%) è penalizzata dal giudizio "underperform" arrivato da BofA.

Sul mercato valutario, l'euro recupera e va oltre quota 1,07 dollari, con il cambio indicato a 1,072 (da 1,068 di venerdì). Perde terreno la divisa nipponica, con il cambio euro/yen a 169,2 (+0,47%) e quello con il dollaro a 157,8 (+0,3%). Petrolio in rialzo di oltre un punto con il Brent agosto a 83,5 dollari al barile e il Wti luglio a 79,5 dollari al barile. Gas naturale in calo del 2,8% a 34,3 euro al megawattora.

dim

(RADIOCOR) 17-06-24 17:39:40 (0487)NEWS,ENE,PA,UTY 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

June 17, 2024 11:39 ET (15:39 GMT)