Phoenix Retail, una nuova impresa di vendita al dettaglio online, acquisirà la maggior parte delle attività di Express Inc, come risulta da un documento del tribunale, a meno di due mesi dalla richiesta di fallimento del rivenditore di abbigliamento.

Phoenix, una joint venture tra l'investitore azionario WHP Global e i proprietari di centri commerciali Simon Property Group e Brookfield Properties, venerdì ha ricevuto l'approvazione da un tribunale fallimentare del Delaware per l'acquisizione della maggior parte delle attività del rivenditore di abbigliamento in crisi, al di fuori del fallimento.

Express non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da parte di Reuters.

L'azienda ha circa 530 negozi Express Retail ed Express Factory Outlet combinati negli Stati Uniti e a Porto Rico, secondo il suo sito web.

Express, che possiede anche i marchi Bonobos e UpWest, aveva presentato istanza di fallimento in aprile e aveva elencato attività e passività comprese tra 1 e 10 miliardi di dollari.

È entrata in bancarotta con circa 189 milioni di dollari di debito finanziato e ha dichiarato che il fattore principale della sua bancarotta è stato il declino a lungo termine del traffico pedonale nei centri commerciali degli Stati Uniti. (Servizio di Juveria Tabassum; Redazione di Shilpi Majumdar)