GRUPPO FIDIA

PROGETTO

Relazione Finanziaria Annuale

al 31 dicembre 2023

Consiglio di Amministrazione 29 maggio 2023

Indice 1

Fidia S.p.A.

Sede legale in San Mauro Torinese, corso Lombardia, 11 Capitale Sociale: Euro 13.123.000 i.v.

Iscrizione al Registro delle Imprese Ufficio di Torino, C.F. e partita IVA 05787820017 Codice LEI 815600D946B58C2B1D55

Sito internet:http://www.fidia.ithttp://www.fidia.com

Email:info@fidia.it

PEC:fidia.spa@pec.it

Indice 2

INDICE

Organi di Amministrazione e Controllo

4

Struttura del GRUPPO FIDIA

6

Progetto di Bilancio consolidato e Bilancio di esercizio Fidia S.p.A. 2023

7

Relazione sulla gestione

8

Informazioni per gli Azionisti

12

Andamento del titolo Fidia rispetto all'indice FTSE Italia AllShare

12

Maggiori Azionisti

13

Principali rischi ed incertezze cui Fidia S.p.A. ed il Gruppo sono esposti

15

Ricerca e Sviluppo

19

Analisi della situazione economico-finanziaria del Gruppo

22

Informativa per settore di attività

37

Corporate Governance

41

ANALISI DELLA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELLA CAPOGRUPPO FIDIA S.P.A.

44

Andamento delle società del Gruppo

52

Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura dell'esercizio ed evoluzione prevedibile della gestione

54

Gruppo Fidia Bilancio consolidato al 31 dicembre 2023

62

Conto economico consolidato

64

Conto economico complessivo consolidato

65

Situazione patrimoniale e finanziaria consolidata

66

Rendiconto finanziario consolidato

67

Prospetto delle variazioni del patrimonio netto consolidato

68

Conto economico consolidato ai sensi della Delibera Consob n. 15519 del 27 luglio 2006

69

Situazione patrimoniale e finanziaria consolidata ai sensi della Delibera Consob n. 15519 del 27 luglio 2006

70

Rendiconto finanziario consolidato

71

Nota integrativa al Bilancio Consolidato

72

Contenuto e principali variazioni

90

Situazione patrimoniale e finanziaria

97

Attestazione ai sensi dell'articolo 81ter R.E.Consob

142

Attestazione del bilancio consolidato

143

Bilancio d'esercizio al 31 dicembre 2023 Fidia S.p.A.

146

Conto economico

147

Conto economico complessivo

148

Situazione patrimoniale e finanziaria

149

Rendiconto finanziario

151

Prospetto delle variazioni del patrimonio netto

153

Conto economico

154

Situazione patrimoniale e finanziaria

155

Rendiconto finanziario

157

Nota integrativa

158

Nota Integrativa al bilancio d'esercizio

160

Conto economico

178

Situazione patrimoniale e finanziaria

186

Allegati

229

Prospetto riepilogativo dei dati essenziali dell'ultimo Bilancio delle Societa'

233

Attestazione ai sensi dell'articolo 81-ter del Regolamento Emittenti CONSOB

240

Attestazione del bilancio d'esercizio ai sensi dell'art. 81-ter del Regolamento Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive

modifiche e integrazioni

241

Relazione del collegio sindacale

242

Relazione della società di revisione

247

Indice 3

Organi di Amministrazione e Controllo

FIDIA S.p.A.

Consiglio di Amministrazione (*)

Presidente

Luigi Maniglio (4)

Vice Presidente

Roberto Culicchi (d)

Consigliere Delegato

Marco Livelli (c)

Consigliere

Laura Morgagni (1) (2) (3) (5)

Consigliere

Mia Callegari (a) (1) (2) (5)

Consigliere

Gaetano Gasperini (a) (1) (2)

  1. Nominato dall'Assemblea degli Azionisti del 27 aprile 2023 fino all'approvazione del bilancio dell'esercizio 2025.
    (a) Nominato dall'Assemblea degli Azionisti del 14 novembre 2023 fino all'approvazione del Bilancio 2025.
    (c) Nominato Consigliere Delegato nel CDA del 12 maggio 2023.
    (d) Nominato Vice Presidente dal CDA del 12 maggio 2023.
    (1) Componente del Comitato Controllo e Rischi e Operazioni con Parti Correlate.
    (2) Componente del Comitato per le Nomine e Remunerazione.
    (3) Lead Independent Director
    (4) Nominato Amministratore incaricato del sistema di controllo interno nel CDA del 12 maggio 2023.
    (5) Amministratore indipendente

Collegio Sindacale (**)

Sindaci Effettivi

Massimo Ceraolo - Presidente

Paolo Pintossi

Mariarosa Schembari

Sindaci Supplenti

Silvia Cornaglia

Mauro Tommasi

Stefano D'Orazio

(**) Nominato dall'Assemblea degli Azionisti del 27 aprile 2023 fino all'approvazione del bilancio dell'esercizio 2025.

Società di Revisione

Deloitte & Touche S.p.A. (***)

(***) Nominata dall'Assemblea degli Azionisti del 29 aprile 2020 per il novennio 2021 - 2029.

Indice 4

Poteri del Presidente del Consiglio di Amministrazione

Presidente del Consiglio di Amministrazione: Dott. Luigi Maniglio.

Ha la legale rappresentanza della Società di fronte ai terzi ed in giudizio, con firma singola, per l'esercizio di tutti i più ampi poteri di ordinaria e straordinaria amministrazione, con facoltà di nominare e di revocare procuratori speciali per singole operazioni o categorie di operazioni, con la sola esclusione dei poteri e dei diritti espressamente riservati al Consiglio di Amministrazione, dalla legge o dallo Statuto della Società, e dei poteri connessi al compimento degli atti sotto indicati, che rimangono di competenza del Consiglio di Amministrazione:

  • acquisizione, alienazione, conferimento delle partecipazioni;
  • alienazione, conferimento e/o affitto dell'azienda o di rami della stessa;
  • acquisizione di aziende o di rami d'azienda;
  • acquisizione e/o alienazione di immobili e/o diritti reali e/o servitù sugli stessi;
  • iscrizioni di ipoteche su immobili di proprietà sociale;
  • definizione delle strategie aziendali connesse con le acquisizioni e dismissioni di partecipazioni, di rami aziendali e di immobili.

Bilancio consolidato 5

Struttura del GRUPPO FIDIA

Indice 6

Progetto di Bilancio consolidato e Bilancio di esercizio Fidia S.p.A. 2023

Bilancio consolidato 7

Relazione sulla gestione

Indice 8

Sintesi dei risultati e fatti di rilievo dell'esercizio

L'esercizio 2023 è stato caratterizzato dal conseguimento di ricavi consolidati pari a Euro 28.606 migliaia, in aumento rispetto a Euro 24.366 migliaia realizzati nel precedente esercizio (+17,4%).

Gli indicatori di profittabilità (in particolare EBITDA, EBIT, risultato prima delle imposte e risultato netto) sono risultati in sensibile miglioramento rispetto al precedente esercizio (escludendo l'effetto di esdebitazione sui risultati 2022 legato all'omologa del concordato), questo grazie all'effetto positivo derivante dall'incremento del Valore della Produzione e dalla minor percentuale di incidenza dei costi operativi (in particolar modo del costo del lavoro).

L'EBITDA consolidato è risultato nel 2023 pari a negativi Euro 217 migliaia, che si confronta con un importo negativo del 2022 di Euro 2.627 migliaia. Di conseguenza, nel 2023 anche il risultato operativo della gestione ordinaria (pari a negativi Euro 1.648 migliaia) è risultato in sostanziale miglioramento rispetto all'esercizio precedente (negativi Euro 4.924 migliaia), con una variazione positiva di Euro 3.276 migliaia.

Il risultato netto consolidato registra una perdita di Euro 1.473 migliaia, rispetto a un risultato negativo di Euro 5.753 nel 2022, al netto del provento per esdebitazione di Euro 10.758 migliaia contabilizzato nel precedente esercizio.

Il valore della produzione registra un aumento pari al 22,5% (da 24.607 migliaia di Euro del 2022 a 30.148 migliaia di Euro del 2022) dovuto sia all'incremento delle vendite (+17,4%) che alla variazione positiva dei prodotti finiti e dei semilavorati.

Sul fronte commerciale, la raccolta complessiva di ordini del Gruppo nell'esercizio 2023 risulta più che triplicata rispetto al precedente esercizio 2022 e si attesta ad Euro 26,2 milioni grazie all'ottima performance in tutte e tre le aree di business in cui opera il Gruppo e, in particolare, nel settore dei Sistemi di Fresatura ad Alta Velocità (HSM).

L'indebitamento finanziario netto del Gruppo al 31 dicembre 2023 risultava pari a Euro 9.258 migliaia (pari ad Euro 7.413 migliaia al 31 dicembre 2022), in particolare per l'iscrizione nei finanziamenti a breve del prestito obbligazionario convertibile per Euro 4,2 milioni.

In sintesi, l'andamento dei risultati consolidati 2023 è il seguente:

  • EBITDA pari a negativi Euro 217 migliaia (-0,7% del valore della produzione) a fronte di negativi Euro 2.626 migliaia nel 2022 (-10,7% del valore della produzione);
  • Risultato netto consolidato pari a una perdita di Euro 1.473 migliaia (dei quali Euro 1.307 migliaia di competenza del Gruppo ed Euro 166 migliaia di competenza di terzi), a fronte di un risultato netto consolidato positivo nel 2022 pari a Euro 5.753 migliaia (dei quali Euro 5.967 migliaia di competenza del Gruppo e Euro 214 migliaia di competenza di terzi);
  • Investimenti: pari ad Euro 442 migliaia, di cui Euro 277 migliaia relativi alla capitalizzazione di attività di sviluppo in corso;
  • Portafoglio ordini al 31 dicembre 2023 pari a Euro 14,9 milioni, a fronte di Euro 4,3 milioni al 31 dicembre 2022.

Per quanto concerne la procedura concordataria omologata dal Tribunale di Ivrea in data 22 giugno 2022, si ricorda che la stessa prevedeva il pagamento dei creditori concorsuali nei seguenti termini:

  1. il pagamento delle spese in prededuzione (i.e. spese di giustizia e onorari dei professionisti che hanno assistito la Società in procedura) in misura integrale ed entro i termini di cui al piano di cassa ed ai relativi mandati professionali;
  2. il pagamento integrale, in base alla scadenza naturale degli stessi, dei crediti prededucibili maturati nel corso della procedura concordataria in funzione dell'attività aziendale;

Bilancio consolidato 9

  1. il pagamento integrale dei crediti privilegiati generali (diversi dall'esposizione per IVA di rivalsa degradata per incapienza ex art. 160, comma 2, l. fall.), da soddisfarsi, unitamente ai relativi interessi, entro un anno dal Decreto di Omologa ai sensi dell'art. 186bis l. fall., fatta salva la possibilità e l'autorizzazione a riparti anticipati;
  2. il pagamento dei crediti chirografari, entro il 29 febbraio 2024, con distinzione in due classi:
    • classe 1: crediti chirografari e esposizione per IVA di rivalsa degradata per incapienza ex art. 160, comma 2, l. fall., da soddisfarsi nella misura garantita del 10,15%, senza riconoscimento di interessi moratori;
    • classe 2: crediti chirografari da soddisfarsi nella misura garantita del 10,15%, senza riconoscimento di interessi moratori, nonché tramite l'ulteriore attivo derivante dall'esecuzione del c.d. "Impegno Morfino", così incrementando - per effetto dell'apporto di risorse terze diverse dal patrimonio aziendale - il relativo soddisfacimento.

Si ricorda che l'"Impegno Morfino" prevedeva l'impegno dell'Ing. Morfino a "cedere gratuitamente una porzione pari al 50% (cinquanta per cento) delle azioni Fidia, detenute e quantificate all'esito dell'operazione di investimento alla base della procedura concordataria, in favore dei creditori costituenti la Classe 2 ed in proporzione alle rispettive ragioni di credito, non prima di 24 (ventiquattro) mesi dalla data di perfezionamento dell'operazione di investimento stessa e del collegato scioglimento della società FAI BidCo Uno S.r.l".

Fidia, d'intesa con il Commissario Giudiziale, ha disposto i pagamenti nel mese di luglio 2023 per i creditori privilegiati e nel mese di marzo 2024 per i creditori chirografari, secondo i tempi e le percentuali di cui al Decreto di Omologa.

Alla data odierna, Fidia ha quindi adempiuto alle proprie obbligazioni nei confronti dei creditori concordatari e, secondo quanto riferito dal Commissario Giudiziale, tutti i pagamenti sono andati a buon fine, ad eccezione di alcune minime posizioni per le quali è stata rilevata l'erronea indicazione dell'IBAN. Per tali ultime posizioni sono in corso le verifiche con l'istituto di credito incaricato dei mandati di pagamento ai creditori per la risoluzione delle criticità.

Parimenti, l'ing. Giuseppe Morfino si è attivato per dare esecuzione al c.d. Impegno Morfino.

Quanto sopra è stato integralmente condiviso con gli Organi della Procedura mediante una nota informativa depositata il 27 marzo 2024, oggetto di un successivo parere favorevole del Commissario Giudiziale del 2 aprile 2024 e di un conseguente provvedimento di visto agli atti emesso in data 3 aprile 2024.

In particolare, con il predetto parere, già condiviso e confermato dal Giudice Delegato della procedura, il Commissario Giudiziale, a valle delle verifiche condotte, ha concluso come segue:

"Lo scrivente commissario giudiziale esprime il presente parere, favorevole, circa il contenuto della Nota Informativa depositata dalla società in data 27.03.2024.

Si evidenzia altresì che:

  • il riparto finale è stato completamente eseguito;
  • una volta eseguito l'Impegno Morfino, potrà essere richiesta la declaratoria di avvenuta esecuzione del concordato preventivo proposto da FIDIA S.P.A."

Come sopra illustrato l'iter del Piano concordatario è in sostanziale completamento, avendo Fidia adempiuto alle proprie obbligazioni concordatarie ed essendo in fase di adempimento il c.d. Impegno Morfino.

Tenuto conto di quanto precede e con la stessa nota informativa, la Società si è riservata di chiedere l'emissione di un provvedimento formale di chiusura della procedura concordataria, al fine, tra l'altro,

Indice 10

Attachments

  • Original Link
  • Original Document
  • Permalink

Disclaimer

Fidia S.p.A. published this content on 06 June 2024 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 06 June 2024 19:43:07 UTC.