(Alliance News) - Fincantieri Spa ha fatto sapere martedì che il consiglio di amministrazione ha deliberato di esercitare la delega conferita dall'assemblea straordinaria riguardante l'aumento di capitale sociale per un importo massimo di EUR500,0 milioni.

L'aumento di capitale mira a supportare la crescita per linee esterne con le risorse finanziarie funzionali al perfezionamento dell'acquisizione da parte di Fincantieri della linea di business "Underwater Armaments Systems" di Leonardo Spa, annunciata al mercato il 9 maggio.

Il corrispettivo massimo per l'acquisizione è pari alla somma di EUR300 milioni come componente fissa relativa all'enterprise value, soggetto ad usuali meccanismi di aggiustamento prezzo, oltre a massimi EUR115 milioni come componente variabile al ricorrere di determinati presupposti di crescita legati all'andamento della linea di business UAS nel 2024, per un enterprise value totale complessivo al massimo pari a EUR415 milioni.

Una prima tranche dell'aucap sarà realizzata mediante l'emissione di nuove azioni ordinarie per massimi EUR400,0 milioni e una seconda tranche di EUR100,0 milioni mediante emissione di azioni ordinarie da sottoscriversi entro massimi 36 mesi dalla integrale liberazione della prima tranche.

L'azionista CDP Equity Spa ha assunto un impegno irrevocabile a sottoscrivere le nuove azioni della prima tranche per massimi EUR287 milioni, corrispondente alla quota di propria spettanza della prima tranche.

Inoltre, si legge nella nota della società, BNP Paribas, Intesa Sanpaolo, Jefferies, JP Morgan e Mediobanca sottoscriveranno – nell'imminenza dell'avvio dell'offerta in opzione, non appena il consiglio di amministrazione avrà fissato le condizioni definitive dell'aumento di capitale – un contratto di garanzia, per la sottoscrizione e liberazione delle nuove azioni eventualmente non sottoscritte all'esito dell'asta dei diritti inoptati, fino a concorrenza dell'importo massimo della prima tranches dell'aumento di capitale, al netto del controvalore dell'impegno di sottoscrizione assunto da CDPE.

Durante la seduta di martedì, il cda ha anche approvato il raggruppamento, con rapporto 1:10, di 1,70 miliardi di azioni ordinarie Fincantieri prive di valore nominale espresso in 170,0 milioni di azioni ordinarie Fincantieri di nuova emissione, aventi le stesse caratteristiche delle azioni ordinarie emesse, mediante ritiro e annullamento delle azioni ordinarie Fincantieri emesse ed esistenti e assegnazione, ogni 10 azioni ordinarie ritirate e annullate, di un'azione ordinaria Fincantieri di nuova emissione.

Fincantieri ha chiuso martedì in rosso dell'1,7% a EUR0,57 per azione.

Di Chiara Bruschi, Alliance News reporter

Commenti e domande a redazione@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News IS Italian Service Ltd. Tutti i diritti riservati.