Giovedì l'agenzia di rating Moody's ha messo sotto osservazione i rating di sei banche regionali statunitensi per un declassamento, a causa della loro sostanziale esposizione ai prestiti immobiliari commerciali (CRE).

I rating a lungo termine di First Merchants Corp, F.N.B. Corp, Fulton Financial Corp, Old National Bancorp, Peapack-Gladstone Financial Corp e WaFd sono stati sottoposti a revisione.

Queste banche hanno una concentrazione sostanziale nei prestiti CRE, che devono affrontare pressioni sulla qualità degli attivi e sulla redditività, con tassi di interesse più alti e più lunghi che aumentano i rischi di lunga data, soprattutto durante le fasi di contrazione del ciclo, ha dichiarato Moody's in dichiarazioni separate.

Durante l'ambiente di bassi tassi d'interesse che ha preceduto l'inizio del ciclo di rialzi dei tassi della Federal Reserve, molte banche regionali hanno scelto di costruire e mantenere concentrazioni sostanziali nel settore CRE, che è una classe di attività volatile, ha detto Moody's.

Le banche regionali con esposizione al settore immobiliare commerciale assediato sono state sottoposte all'esame degli investitori dopo le recenti turbolenze di New York Community Bancorp.

I prestiti CRE in sofferenza come percentuale dei portafogli delle banche statunitensi sono raddoppiati allo 0,81% entro la fine del 2023 rispetto ad un anno prima, ha affermato il Fondo Monetario Internazionale nel suo rapporto semestrale sulla stabilità finanziaria globale di aprile.

Le banche hanno continuato a incrementare gli accantonamenti per i prestiti CRE inesigibili, ha osservato il FMI nel suo rapporto. (Relazioni di Akanksha Khushi e Gursimran Kaur a Bengaluru; Redazione di Alan Barona e Varun H K)