Con questo, gli investimenti di GM negli Stati Uniti per gli impianti di produzione e di distribuzione di componenti ammontano a più di 30,5 miliardi di dollari dal 2013, secondo la dichiarazione dell'azienda.

La casa automobilistica statunitense investirà 788 milioni di dollari nel suo stabilimento di assemblaggio di Flint, che costruisce i camion Chevrolet Silverado HD e GMC Sierra HD, per includere un'espansione dell'edificio della carrozzeria, un'espansione del trasportatore di assemblaggio generale e nuove attrezzature e utensili.

Investirà altri 233 milioni di dollari nel suo centro metalli di Flint per aggiungere nuovi stampi di stampaggio, ristrutturazioni di presse e nuove attrezzature.

Gli investimenti sono in linea con i piani della casa automobilistica di Detroit di investire più di 1,7 miliardi di dollari per le attività nell'area di Flint nel 2023.

Gli sforzi arrivano mentre GM compete con il Super Duty di Ford e altre versioni per impieghi pesanti del pick-up Ram di Stellantis NV, che sono tra i veicoli più redditizi venduti oggi dalle tre grandi case automobilistiche di Detroit, o da qualsiasi altro rivale.

L'anno scorso, GM ha venduto quasi 288.000 camion con vendite di pick-up HD, che sono aumentate del 38% rispetto all'anno precedente.