Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrati
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Gibus S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    GBUS   IT0005341059

GIBUS S.P.A.

(GBUS)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:35:08 03/02/2023
15.70 EUR   +1.62%
19/01Future passivi; Bullard conferma stance hawkish
AN
18/01Milano maglia rosa; petroliferi guidano il Mib
AN
18/01Borse timide; rallenta l'inflazione britannica
AN
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

MILAN MARKET MIDDAY: Segmento oil trascina su il Mib; Tenaris migliore

22-11-2022 | 12:10

(Alliance News) - Martedì l'indice Mib si muove con trend rialzista vicino all'area 24.500, avvicinandosi al massimo degli ultimi cinque mesi toccato la scorsa settimana, spinto dal supporto del comparto energetico, mentre le sale trading mettono in focus la nuova legge di bilancio italiana.

L'esecutivo targato Giorgia Meloni ha presentato un budget di EUR35 miliardi per il 2023, portando il disavanzo di bilancio al 4,5% del Pil. Il piano stanzia EUR21 miliardi per aiutare famiglie e aziende, alle prese con costi energetici in forte aumento, da finanziare anche con una nuova tassa sugli extra-profitti delle società del settore.

Per quanto riguarda le possibili mosse della Federal Reserve, sul FedWatch Tool della piattaforma CME Group - utilizzando i future anche in base anche all'effettivo tasso dei federal funds o EFFR - l'aumento del tasso principale per la riunione del 14 dicembre ha una probabilità prezzata al 71% sull'intervallo superiore compreso fra 425/450 bps. Il 29% invece ha la probabilità di un aumento nell'area 450/475 bps.

Così, il FTSE Mib, mostra un attivo dello 0,5% a 24.481,31.

In Europa, il CAC 40 di Parigi avanza dello 0,1%, il FTSE 100 di Londra è su dello 0,7%, mentre il DAX 40 di Francoforte è avanti dello 0,3%.

Fra i listini minori, il Mid-Cap è in verde dello 0,4% a 39.500,49, lo Small-Cap è su dello 0,2% a 27.743,72, mentre l'Italia Growth è giù dello 0,1% a 9.275,71.

Sul principale listino di Piazza Affari, sale bene il comparto dei petroliferi, dopo che l'Arabia Saudita ha smentito la notizia secondo cui i produttori di petrolio avrebbero discusso di un aumento della produzione per il loro prossimo incontro, affermando che un taglio approvato il mese scorso sarebbe rimasto in vigore fino alla fine del 2023. Il Wall Street Journal ha riferito lunedì che l'Arabia Saudita - che guida il cartello OPEC+ insieme alla Russia - e altri membri starebbero valutando "un aumento fino a 500.000 barili al giorno".

Ma l'agenzia di stampa ufficiale saudita lunedì sera ha affermato che il ministro dell'Energia, il principe Abdulaziz bin Salman, "nega categoricamente" il rapporto. "È risaputo, e non è un segreto, che l'OPEC+ non discute alcuna decisione prima delle sue riunioni", ha affermato SPA citando il principe Abdulaziz.

Tenaris sale così del 4,6%, attestandosi come migliore fra le bluechip. Bene anche Eni che sale del 3,3%, mentre la controllata Saipem è su dell'1,2%.

Martedì Enel - su dell'1,3% - ha dichiarato di puntare a tagliare il debito e aumentare i profitti nei prossimi tre anni. Il gigante energetico, che ha presentato il nuovo piano industriale, tra il 2023 e il 2025 prevede un programma di dismissioni del valore di EUR21 miliardi, volto a ridurre il debito e a focalizzare la propria presenza nelle sue regioni chiave, vale a dire Italia, Spagna, Stati Uniti, Brasile, Cile e Colombia.

Sul lato dei ribassisti, Interpump arretra dell'1,0% dopo lo 0,3% di passivo della vigilia.

Fa peggio Moncler, che cede l'1,6% posizionandosi per la quinta seduta da concludere sul lato dei ribassisti.

Sul segmento cadetto, si fa avanti El.En - su del 4,3% - dopo che martedì ha comunicato che la sua collegata americana Accure Acne ha annunciato di aver ottenuto dalla FDA l'autorizzazione alla vendita negli USA del sistema Accure Laser per il trattamento dell'acne vulgaris dalla forma lieve a quella grave.

Performa fra i migliori anche Saras, che marca un più 3,0% dopo il passivo della vigilia con il 3,5%.

Webuild - in rosso dello 0,3% - ha fatto sapere lunedì di aver acquistato, nella settimana dal 14 al 18 novembre 2022, 80.000 azioni ordinarie proprie al prezzo medio di EUR1,4944 l'una, per un controvalore complessivo di EUR119.554,06.

In coda, Banca Monte dei Paschi segna un passivo dell'1,6% dopo lo 0,7% di passivo della vigilia.

Sullo Smallcap, CIA si porta avanti del 7,1%, invertendo la rotta dopo tre sedute in ribasso.

d'Amico sale invece del 5,5%, direzionandosi verso la terza seduta da concludere sul lato dei rialzisti.

Buoni acquisti anche su Enervit, che segna un più 4,7% dopo due sedute concluse in passivo.

Fra la minoranza dei ribassisti, Gequity fa un passo indietro del 6,6%. Il titolo - che manca allo stacco del dividendo dal 2001 - nel 2022 sta performando con un passivo del 57%.

Fra le PMI, Growens marca un attivo del 5,9%, dopo l'1,7% di passivo della vigilia.

Datrix avanza del 2,9%, mentre prosegue con il piano di buyback. Da ultimo ha fatto sapere lunedì di avere rilevato 7.500 azioni ordinarie per un controvalore complessivo di circa EUR22.000.

Racing Force International, compagnia parte di Racing Force Group, martedì ha annunciato un accordo pluriennale con il Repco Supercars Championship per l'introduzione dell'innovativa tecnologia Driver's Eye sviluppata e brevettata da Zeronoise, la divisione di Racing Force Group nel settore dell'elettronica. Il titolo marca un attivo del 2,2%.

Sul fondo chiudono il listino Gibus e Ki Group, rispettivamente con il 3,9% e il 5,8%.

In Asia, il Nikkei ha chiuso in attivo dello 0,6%, l'Hang Seng ha terminato in rosso dell'1,3% e lo Shanghai Composite ha segnato un rialzo dello 0,1%.

A New York, nella notte europea, il Dow Jones ha chiuso in rosso dello 0,1%, l'S&P ha ceduto lo 0,4%, mentre il Nasdaq ha lasciato sul parterre l'1,1%.

Tra le valute, l'euro passa di mano a USD1,0281 contro USD1,0241 di lunedì in chiusura azionaria europea. La sterlina scambia a USD1,1866 da USD1,1789 di lunedì sera.

Tra le commodity, il Brent vale USD87,96 al barile da USD83,11 al barile di lunedì sera. L'oro, invece, scambia a USD1.746,22 l'oncia da USD1,735.15 l'oncia di lunedì in chiusura.

Nel calendario economico di martedì, nel pomeriggio, Oltreoceano, alle 1430 CET verranno rese note le vendite generali al dettaglio del Canada, le vendite del settore manifatturiero, l'indice dei prezzi delle abitazioni e le vendite all'ingrosso.

Alle 1600 CET, negli Stati Uniti, è la volta dell'indice manifatturiero della Fed di Richmond, dell'indice dei servizi.

Di nuovo in Europa, sempre alle 1600 CET, viene pubblicata la fiducia dei consumatori dell'Eurozona.

Tra le società quotate a Piazza Affari sono attesi i risultati di Solutions Capital Management SIM e Zucchi.

Di Maurizio Carta; mauriziocarta@alliancenews.com

Copyright 2022 Alliance News IS Italian Service Limited. Tutti i diritti riservati.

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AUSTRALIAN DOLLAR / EURO (AUD/EUR) 0.00%0.6411 Prezzo in differita.1.90%
AUSTRALIAN DOLLAR / US DOLLAR (AUD/USD) 0.00%0.6917 Prezzo in differita.3.81%
BRENT OIL -2.83%79.73 Prezzo in differita.-4.54%
BRITISH POUND / EURO (GBP/EUR) 0.01%1.1163 Prezzo in differita.-0.83%
BRITISH POUND / US DOLLAR (GBP/USD) 0.00%1.2053 Prezzo in differita.1.04%
CAC 40 0.94%7233.94 Prezzo in tempo reale.11.74%
CANADIAN DOLLAR / EURO (CAD/EUR) -0.09%0.691238 Prezzo in differita.-0.16%
CANADIAN DOLLAR / US DOLLAR (CAD/USD) -0.09%0.7454 Prezzo in differita.1.68%
CME GROUP 0.00%0.03 Prezzo di chiusura.0.00%
CME GROUP INC. 0.32%176.55 Prezzo in differita.4.66%
COMPAGNIA IMMOBILIARE AZIONARIA S.P.A. 3.82%0.0652 Prezzo in differita.5.84%
D'AMICO INTERNATIONAL SHIPPING S.A. 2.88%0.3925 Prezzo in differita.5.23%
DATRIX S.P.A. 1.70%2.39 Prezzo in differita.-3.63%
DAX -0.21%15476.43 Prezzo in differita.11.15%
ENEL S.P.A. -0.37%5.362 Prezzo in differita.6.60%
ENERVIT S.P.A. 0.00%3.31 Prezzo in differita.1.53%
EURO / US DOLLAR (EUR/USD) 0.00%1.0793 Prezzo in differita.1.89%
FTSE 100 1.04%7901.8 Prezzo in differita.6.04%
FTSE MIB INDEX -0.55%26950.74 Prezzo in differita.13.68%
GENERALI -0.55%18.05 Prezzo in differita.8.64%
GEQUITY S.P.A. 1.64%0.0124 Prezzo in differita.3.33%
GIBUS S.P.A. 1.62%15.7 Prezzo in differita.0.64%
GROWENS S.P.A. 21.78%5.2 Prezzo in differita.21.21%
INDIAN RUPEE / EURO (INR/EUR) 0.51%0.011231 Prezzo in differita.-1.08%
INDIAN RUPEE / US DOLLAR (INR/USD) 0.30%0.012168 Prezzo in differita.0.82%
INTERPUMP GROUP S.P.A. 1.17%52.1 Prezzo in differita.23.58%
KI GROUP S.P.A. 20.00%0.0012 Prezzo in differita.-86.05%
MONCLER S.P.A. 0.41%58.76 Prezzo in differita.18.71%
MSCI ITALY (STRD) -1.51%295.643 Prezzo in tempo reale.15.23%
NASDAQ COLOMBIA -1.45%295.746111 Prezzo in tempo reale.1.74%
NASDAQ COMPOSITE -1.59%12006.95 Prezzo in tempo reale.14.72%
NEW ZEALAND DOLLAR / US DOLLAR (NZD/USD) -2.31%0.63245 Prezzo in differita.1.98%
NIKKEI 225 0.39%27509.46 Prezzo in tempo reale.5.42%
RACING FORCE S.P.A. -0.39%5.15 Prezzo in differita.-6.36%
S&P GSCI GOLD INDEX -2.81%1092.57 Prezzo in tempo reale.5.73%
S&P GSCI PETROLEUM INDEX -3.29%284.6952 Prezzo in tempo reale.-5.54%
S&P/CITIC 300 INDEX -0.98%3789.07 Prezzo in tempo reale.6.95%
S&P/CITIC 50 INDEX -1.31%3647.09 Prezzo in tempo reale.5.87%
SAIPEM SPA 1.15%1.408 Prezzo di chiusura.24.88%
SARAS S.P.A. -1.94%1.466 Prezzo in differita.27.59%
STOXX ITALY 20 (EUR) -0.57%1222.39 Prezzo in differita.14.93%
STOXX ITALY 45 (EUR) -0.50%121.83 Prezzo in differita.13.84%
STOXX ITALY TMI (EUR) -0.45%123.49 Prezzo in differita.14.27%
TENARIS S.A. -0.59%15.26 Prezzo in differita.-6.29%
US DOLLAR / EURO (USD/EUR) 0.00%0.926526 Prezzo in differita.-1.86%
US DOLLAR / RUSSIAN ROUBLE (USD/RUB) -0.11%70.55 Prezzo in differita.-2.67%
WEBUILD S.P.A. -0.29%1.696 Prezzo in differita.23.35%
WTI 0.00%73.419 Prezzo in differita.-5.67%
Tutte le notizie su GIBUS S.P.A.
19/01Future passivi; Bullard conferma stance hawkish
AN
18/01Milano maglia rosa; petroliferi guidano il Mib
AN
18/01Borse timide; rallenta l'inflazione britannica
AN
17/01COMMENTO EGM: bene Alfonsino
DJ
17/01Gibus, ricavi su a doppia cifra nel 2022 sia in Italia sia all'estero
AN
17/01Gibus : in 2022 ricavi a 84 mln (+15,5% a/a), quelli pro-forma a 111,8 mln
DJ
16/01L'agenda di domani
DJ
16/01L'agenda della settimana -2-
DJ
16/01L'agenda della settimana
DJ
13/01L'agenda della prossima settimana -2-
DJ
Altre news
Dati finanziari
Fatturato 2022 80,0 M 86,8 M -
Risultato netto 2022 - - -
Indebitamento netto 2022 25,4 M 27,6 M -
P/E ratio 2022 -
Rendimento 2022 2,55%
Capitalizzazione 78,4 M 85,1 M -
VS / Fatturato 2022 1,30x
VS / Fatturato 2023 0,92x
N. di dipendenti 257
Flottante 20,0%
Grafico GIBUS S.P.A.
Durata : Periodo :
Gibus S.p.A.: grafico analisi tecnica Gibus S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica GIBUS S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 0
Ultimo prezzo di chiusura 15,70 €
Prezzo obiettivo medio 27,04 €
Differenza / Target Medio 72,2%
Dirigenti e Amministratori
Gianfranco Bellin Chairman & Co-Chief Executive Officer
Alessio Bellin Co-Chief Executive Officer
Lucia Danieli Co-Chief Executive Officer
Michele Furlanetto Chairman-Supervisory Board
Giovanni Costa Independent Director
Settore e Concorrenza
Var. 1genCapi. (M$)
GIBUS S.P.A.0.64%85
SAINT-GOBAIN21.64%31 614
ASSA ABLOY AB20.25%28 437
CARLISLE COMPANIES INCORPORATED9.18%12 915
MASCO CORPORATION18.68%12 492
BUILDERS FIRSTSOURCE, INC.26.54%12 083