(Alliance News) - Martedì GSK PLC ha fornito una tripla dose di aggiornamenti positivi su alcuni dei suoi prodotti di punta, Arexvy, Shingrix e Blencep.

L'azienda farmaceutica con sede a Brentford, Londra, ha dichiarato che la Food & Drug Administration degli Stati Uniti ha accettato, in base alla revisione prioritaria, la richiesta di estendere l'indicazione del suo vaccino adiuvato contro il virus respiratorio sinciziale, Arexvy, agli adulti di età compresa tra 50 e 59 anni che sono a maggior rischio di malattia RSV.

Se approvato, Arexvy sarebbe il primo vaccino disponibile per questa fascia di età. Arexvy è attualmente approvato negli Stati Uniti per gli adulti di età pari o superiore a 60 anni, per la prevenzione delle malattie del tratto respiratorio inferiore causate da RSV.

La richiesta è stata sostenuta dai risultati positivi di uno studio di fase III che ha valutato la risposta immunitaria e la sicurezza del vaccino negli adulti di 50-59 anni.

Arexvy è il primo vaccino RSV approvato al mondo, accettato dalla FDA statunitense a maggio, seguito da Abrysvo di Pfizer ad agosto. Anche Moderna sta portando avanti il proprio vaccino RSV.

La scorsa settimana, GSK ha dichiarato che le vendite di Arexvy nel 2023 ammontano a 1,24 miliardi di sterline. Il farmaco è stato approvato anche nell'UE, in Giappone, nel Regno Unito e in Canada.

"Essendo stato lanciato solo nel [secondo semestre], questo vaccino può già rivendicare lo status di blockbuster", ha dichiarato Sean Conroy, analista di Shore Capital.

Ci sono state buone notizie per un altro prodotto molto apprezzato di GSK, il farmaco contro l'herpes zoster, Shingrix.

L'azienda ha dichiarato che la sua domanda di autorizzazione per la prevenzione dell'herpes zoster negli adulti a rischio di età superiore ai 18 anni è stata accettata per la revisione dalla China National Medical Products Administration.

Shingrix è già approvato in Cina per gli adulti di età pari o superiore a 50 anni e la richiesta potrebbe essere estesa per includere gli adulti con un rischio maggiore di malattia.

Ogni anno in Cina si registrano circa sei milioni di casi di herpes zoster, con un'incidenza più che tripla per gli adulti ad alto rischio rispetto alla popolazione generale.

Nel 2023, le vendite di Shingrix raggiungeranno 3,45 miliardi di sterline, con una crescita annua del 16%, e 908 milioni di sterline nel quarto trimestre, con un aumento del 18% rispetto all'anno precedente.

GSK ha anche riportato dati di sperimentazione positivi per il suo farmaco contro il cancro del sangue, Blenrep.

L'azienda ha dichiarato che lo studio di fase III DREAMM-7 ha dimostrato che la combinazione di Blenrep ha quasi triplicato la sopravvivenza mediana libera da progressione rispetto alla combinazione di cure standard nei pazienti con mieloma multiplo recidivato/refrattario.

Lo studio ha mostrato una riduzione del 59% del rischio di progressione della malattia o di morte osservato nei pazienti con la combinazione Blenrep rispetto alla combinazione daratumumab standard di cura.

A dicembre, il regolatore sanitario europeo, l'Agenzia Europea per i Medicinali, ha mantenuto la sua raccomandazione di non rinnovare l'approvazione condizionata per Blenrep, citando dati che non confermavano la sua efficacia.

Le azioni di GSK sono scese dello 0,2% a 1.660,00 pence a Londra martedì mattina.

Di Jeremy Cutler, giornalista di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.