(Alliance News) - Lunedì GSK PLC ha annunciato i risultati positivi dell'ultima sperimentazione del suo trattamento orale per la gonorrea, dimostrando che è alla pari con le terapie intramuscolari.

GSK è un'azienda farmaceutica e biotecnologica con sede a Londra.

L'azienda ha dichiarato che la gepotidacina, il suo antibiotico orale per il trattamento della gonorrea urogenitale, ha ottenuto "risultati positivi" in un recente programma clinico globale di fase III.

Il nuovo trattamento potenziale "first-in-class" ha dimostrato la non inferiorità rispetto alla "terapia combinata ceftriaxone intramuscolare più azitromicina orale", il regime principale per la gonorrea. Questo era l'endpoint primario di efficacia degli studi.

Chris Corsico, vicepresidente senior della divisione sviluppo di GSK, ha dichiarato: "Con l'aumento dei tassi di incidenza e la preoccupazione per la crescente resistenza ai trattamenti esistenti, la gonorrea rappresenta una minaccia per la salute pubblica a livello globale. Questi risultati positivi dimostrano il potenziale della gepotidacina nel fornire una nuova opzione terapeutica orale di fronte alla crescente resistenza e per i pazienti che non possono assumere altri trattamenti a causa di allergie o intolleranze".

Le azioni di GSK erano in rialzo dello 0,7% a 1.684,80 pence ciascuna a Londra lunedì mattina.

Di Hugh Cameron, giornalista di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.