(Alliance News) - I prezzi delle azioni a Londra hanno aperto in modo misto giovedì, senza una direzione dopo che la Federal Reserve statunitense ha annunciato la previsione di un solo taglio dei tassi di interesse entro la fine dell'anno.

L'indice FTSE 100 ha aperto in calo di 4,18 punti, 0,1%, a 8.211,30. Il FTSE 250 era in calo di 52,37 punti, 0,3%, a 20.445,03, e l'AIM All-Share era in rialzo di 0,90 punti, 0,1%, a 788,26.

Il Cboe UK 100 era in calo dello 0,2% a 817,62, il Cboe UK 250 era in calo dello 0,5% a 17.875,36, e il Cboe Small Companies era in calo dello 0,1% a 16.762,64.

Nell'azionario europeo giovedì, il CAC 40 a Parigi è sceso dello 0,4%, mentre il DAX 40 a Francoforte è sceso dello 0,3%.

Negli Stati Uniti, mercoledì, Wall Street ha chiuso in modo misto con il Dow Jones Industrial Average in calo dello 0,1%, mentre lo S&P 500 ha chiuso in rialzo dello 0,9% e il Nasdaq Composite dell'1,5%.

La Federal Reserve degli Stati Uniti ha lasciato invariati i tassi di interesse mercoledì, come previsto, e la banca centrale ha segnalato che potrebbe essere previsto un solo taglio entro la fine dell'anno.

La banca centrale ha mantenuto il range del tasso dei fondi federali al 5,25% - 5,50%.

La Fed ha aggiunto: "Il comitato non prevede che sarà appropriato ridurre l'intervallo target fino a quando non avrà acquisito maggiore fiducia nel fatto che l'inflazione si stia muovendo in modo sostenibile verso il 2%".

L'attenzione si è concentrata sulle ultime proiezioni economiche della Fed, che includono il grafico a punti delle aspettative mediane sui tassi di interesse.

Il grafico suggerisce che potrebbe arrivare un solo taglio prima della fine del 2024. La proiezione precedente ne suggeriva tre.

La decisione ha fatto seguito alla notizia del Bureau of Labor Statistics, secondo cui il tasso di inflazione dei prezzi al consumo degli Stati Uniti su base annua è sceso al 3,3% a maggio, dal 3,4% di aprile. Secondo FXStreet, i mercati si aspettavano che il tasso di inflazione fosse stabile.

La sterlina era quotata a USD1,2789 nelle prime ore di giovedì a Londra, in calo rispetto a USD1,2836 alla chiusura delle azioni di mercoledì. L'euro si è attestato a USD1,0815, in calo rispetto a USD1,0848. Contro lo yen, il dollaro è stato scambiato a JPY157,23, in rialzo rispetto a JPY155,77.

Nel FTSE 100, Halma è balzata del 5,5% in cima all'indice.

Il produttore di attrezzature di sicurezza con sede nel Buckinghamshire, in Inghilterra, ha riferito che il fatturato nell'anno conclusosi il 31 marzo è salito del 10% a 2,03 miliardi di sterline da 1,85 miliardi di sterline dell'anno precedente. L'utile ante imposte è salito del 17% a 340,3 milioni di sterline da 291,5 milioni di sterline.

Halma ha aumentato il suo dividendo a 21,61p da 20,20p.

L'amministratore delegato Marc Ronchetti ha dichiarato: "Abbiamo iniziato positivamente il nuovo anno finanziario. La nostra raccolta ordini nell'anno in corso è superiore sia al fatturato che al periodo comparabile dell'anno scorso. Ci aspettiamo di ottenere una buona crescita organica del fatturato a valuta costante nell'anno a venire, e un margine Ebit rettificato di circa il 21%, al centro del nostro target".

St James's Place ha perso lo 0,9%, dopo aver nominato Caroline Waddington come nuovo direttore finanziario.

Waddington succederà a Craig Gentle, che si ritirerà dall'azienda. Gentle lavora per l'azienda dal 2016 e dal 2018 ricopre il ruolo di CFO.

Entrerà a far parte di St James's Place nella seconda metà dell'anno, a quel punto Gentle si dimetterà da direttore ma resterà in azienda per "un breve periodo per facilitare un ordinato passaggio di consegne".

Waddington proviene da UBS, dove ha ricoperto il ruolo di CFO per le entità Credit Suisse del gruppo nel Regno Unito, nonché di direttore operativo per Credit Suisse International.

Nel FTSE 250, Crest Nicholson è sceso del 10%.

Le entrate nei sei mesi conclusi il 30 aprile sono scese a 257,5 milioni di sterline da 282,7 milioni di sterline dell'anno precedente.

Crest ha registrato una perdita ante imposte di 30,9 milioni di sterline da un utile di 28,4 milioni di sterline.

La società ha tagliato il suo dividendo dell'82% a 1,0p da 5,5p.

Crest ha anche annunciato che il suo Amministratore delegato Peter Truscott si dimetterà venerdì. Truscott è stato Amministratore delegato dal 2019.

Martyn Clark, che è entrato in Crest all'inizio di giugno, assumerà il ruolo di CEO.

In Asia, giovedì, l'indice Nikkei 225 di Tokyo è sceso dello 0,4%. In Cina, lo Shanghai Composite è sceso dello 0,3%, mentre l'indice Hang Seng di Hong Kong è salito dell'1,0%. L'indice S&P/ASX 200 di Sydney ha chiuso in rialzo dello 0,4%.

Il petrolio Brent era quotato a USD82,26 al barile all'inizio di giovedì a Londra, in rialzo rispetto a USD82,07 di mercoledì. L'oro era quotato a USD2.317,01 l'oncia, in calo rispetto a USD2.326,83.

Per quanto riguarda il calendario economico di giovedì, ci sono i dati sulla produzione industriale dell'Eurozona alle 1000 BST. Alle 13.30 BST, ci saranno i dati settimanali sulle richieste di disoccupazione iniziali degli Stati Uniti, oltre alla lettura dei prezzi alla produzione.

Di Sophie Rose, giornalista senior di Alliance News

Commenti e domande a newsroom@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News Ltd. Tutti i diritti riservati.