La società sudcoreana Hyundai ha dichiarato venerdì di aver sospeso la pubblicità su X, precedentemente noto come Twitter, e sta parlando direttamente con la piattaforma di social media di proprietà di Elon Musk in merito ai problemi di sicurezza del marchio.

Non è stato immediatamente chiaro il motivo per cui il gigante dell'auto abbia sospeso le pubblicità sul sito, e Reuters ha chiesto un commento. Nel frattempo, X non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento di Reuters.

Lo scorso novembre, la Casa Bianca ha condannato l'appoggio di Musk a quella che ha definito una "orrenda" teoria cospirativa antisemita su X, mentre importanti aziende come Walt Disney, Warner Bros Discovery e Comcast, società madre di NBCUniversal, hanno sospeso le loro pubblicità sul suo sito di social media.

Gli inserzionisti hanno abbandonato il sito da quando Musk lo ha acquisito nell'ottobre 2022 e ha ridotto la moderazione dei contenuti, provocando un forte aumento dei discorsi di odio su X, secondo i gruppi per i diritti civili.

L'organizzazione di vigilanza sui media Media Matters ha precedentemente scoperto che le pubblicità aziendali di IBM, Apple, Oracle e Xfinity di Comcast venivano inserite accanto a contenuti antisemiti.