Hyundai Motor India ha chiesto sabato l'approvazione normativa per quotarsi sul mercato azionario di Mumbai, in quella che potrebbe essere la più grande IPO nella nazione dell'Asia meridionale.

L'India è il terzo mercato automobilistico più grande al mondo dopo la Cina e gli Stati Uniti, e dove Hyundai compete ferocemente con aziende del calibro di Maruti Suzuki e Tata Motors.

Ecco i fatti relativi alle operazioni di Hyundai e dei suoi principali rivali in India:

MOTORE HYUNDAI

Hyundai è il secondo produttore di auto in India per vendite, con una quota di mercato del 15% sui 4,2 milioni di veicoli passeggeri venduti nel Paese nell'anno fiscale 2024. La casa automobilistica è stata uno dei primi marchi stranieri a stabilirsi in India nel 1996 e produce il suo popolare sport utility vehicle (SUV) 'Creta' e altri modelli in uno stabilimento vicino a Chennai, nel sud dell'India.

Lo stabilimento Hyundai di Tamil Nadu ha una capacità produttiva annuale di oltre 820.000 unità e, con l'acquisto del secondo stabilimento nell'India occidentale, questa capacità aumenterà a oltre 1 milione di unità nei prossimi anni.

Attualmente vende un solo modello di veicolo elettrico (EV) importato, la IONIQ 5, e lancerà il suo primo EV prodotto localmente il prossimo anno.

MARUTI SUZUKI

Con una quota di mercato del 42%, Maruti Suzuki è il principale rivale di Hyundai in India ed è stata quotata in borsa nel 2003. Posseduta in maggioranza dalla giapponese Suzuki Motor, l'azienda ha tre stabilimenti in India, con una capacità complessiva di 2,35 milioni di unità.

Le sue auto più piccole, come la Wagon R e la Swift, sono i modelli più venduti in India, ed è anche nota per il suo SUV Brezza. Maruti ha in programma di lanciare auto ibride e veicoli elettrici in India.

TATA MOTORS

Tata Motors è il terzo produttore di auto in India per vendite e ha fatto il suo debutto sul mercato nel 1955. Produce le sue auto nell'hub automobilistico di Pune, nello Stato occidentale del Maharashtra, e a Sanand, nello Stato del Gujarat, con una capacità produttiva complessiva di oltre 1 milione di unità all'anno.

I modelli Nexon e Punch di Tata sono i SUV più venduti nel Paese e hanno contribuito a far salire la sua quota di mercato complessiva al 14%, subito dopo Hyundai.

Domina le vendite di veicoli elettrici in India, con una quota di mercato di oltre il 70%.

MAHINDRA & MAHINDRA

Mahindra & Mahindra è il quarto produttore di auto in India per vendite e fa parte del conglomerato indiano di tecnologia e trattori Mahindra Group. Ha quotato le sue azioni a Mumbai nel 1956.

I suoi SUV grandi e costosi, come lo Scorpio e lo XUV700, ne fanno il più grande produttore di SUV dell'India per fatturato. Mahindra ha una capacità annuale di circa 588.000 unità e produce i suoi veicoli a Pune.

L'azienda vende attualmente un modello EV e si prevede che lancerà una serie di SUV elettrici all'inizio del 2025. (Relazioni di Nandan Mandayam, Hritam Mukherjee e Meenakshi Maidas a Bengaluru; Redazione di Aditya Kalra e Muralikumar Anantharaman)