Segnali di ripresa, da giugno rallenta tasso di riscatto

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 08 nov - Nel mondo assicurativo, "la raccolta netta Vita dei primi nove mesi del 2023 è stata negativa per 15 miliardi, cosa che non succedeva da tantissimo tempo" mentre "c'è stata un'impennata forte del tasso di riscatto tra marzo e maggio, che ha determinato questo fenomeno". Così la presidente dell'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici (Ania), Maria Bianca Farina, intervistata nel corso dell'Insurance Summit 2023 del Sole 24 Ore, organizzato da 24 Ore Eventi. L'andamento, però, nel corso dei mesi ha registrato segnali di ripresa: "Per fortuna - aggiunge - da giugno il tasso di riscatto ha iniziato a mostrare un rallentamento, più marcato per le polizze garantite. E a fianco di questo rallentamento dei riscatti si è registrata una ripresa della nuova produzione di polizze tradizionali: nei primi nove mesi dell'anno, la nuova produzione è in calo a livello globale di 3,7% rispetto al 2022 ma con un andamento molto diverso" tra i diversi rami.

Tirando le somme, anche alla luce del rialzo dei tassi, a fine settembre il saldo delle plusvalenze nette è pari a -47 miliardi, di cui 13 miliardi nel comparto non durevole, "un valore analogo a quello di dicembre 2022".

Enr-Che

(RADIOCOR) 08-11-23 11:13:26 (0309)ASS 3 NNNN


(END) Dow Jones Newswires

November 08, 2023 05:13 ET (10:13 GMT)