(Alliance News) - Ilpra Spa ha comunicato mercoledì che, in accordo con i soci della società di diritto turco Ponapack, non verrà dato corso al closing all'operazione di acquisizione del 30% del capitale sociale della stessa.

L'operazione prevedeva l'acquisto al closing, da parte di Ilpra, per un controvalore complessivo di circa EUR1 milione, di quote di categoria B, le quali, in virtù delle prerogative previste dallo statuto della target, avrebbero garantito un diritto di voto pari al 51%.

A causa del problematico periodo che sta vivendo la Turchia, sia dal punto di vista economico sia dal punto di vista sociale, a seguito del sisma che ha colpito il Paese lo scorso mese di febbraio, Ilpra e i soci di Ponapack hanno deciso, di comune accordo, di non procedere al closing dell'operazione delle quote.

Il mancato perfezionamento dell'acquisizione in oggetto non risulta soggetto a penali o ad altre conseguenze pregiudizievoli né per Ilpra né per Ponapack. Inoltre, le società continueranno a mantenere un rapporto di reciproca collaborazione al fine di scandagliare e presidiare al meglio il mercato turco.

Il titolo di Ilpra è in rialzo del 2,9% a EUR5,30 per azione.

Di Giuseppe Fabio Ciccomascolo, Alliance News senior reporter

Commenti e domande a redazione@alliancenews.com

Copyright 2023 Alliance News IS Italian Service Ltd. Tutti i diritti riservati.