IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SIIQ SPA

(IGD)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17/05 17:35:46
4.030 EUR   -0.98%
09/05IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SIIQ S.P.A.: Data ex dividendo per dividendo
FA
06/05IGD: Banca Akros abbassa rating a neutral
DJ
05/05IGD: uitle netto ricorrente 1*trim. sale a 16,7 mln (+20,7% a/a)
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietàFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settore

Igd : presenta nuovo piano industriale 2022-2024

14-12-2021 | 15:43

MILANO (MF-DJ)--Negli ultimi 2 anni l'arrivo improvviso della pandemia globale da Covid-19 ha impattato fortemente il business di Igd, interrompendo il precedente percorso di sviluppo che aveva visto tra il 2015 e il 2019 il Fund from Operations crescere del +16,5% medio annuo e il dividendo distribuito crescere di oltre il 33% medio annuo.

Tra il 2020 e il 2021 le attività "non essenziali" dei retailer inseriti nel portafoglio IGD hanno subìto fino a 131 giorni di chiusura e il Gruppo ha registrato impatti diretti da Covid per circa 27 milioni (oltre a ulteriori effetti indiretti) ed ha deciso di ridurre investimenti e dividendi per rafforzare la propria struttura finanziaria.

A fronte di tutto ciò, però, il business model di Igd si è dimostrato particolarmente resiliente: il tasso di occupancy è rimasto elevato (a settembre è superiore al 95%), il fatturato 2021 già incassato supera il 90%2 e buone risposte sono arrivate dai visitatori con le vendite degli operatori che hanno fatto registrare +2,7% nel periodo giugno-ottobre 2021 rispetto allo stesso periodo del 2019, a conferma dell'attrattività dei centri commerciali e del ruolo centrale che ha tuttora il retail fisico.

Dopo 2 anni difficili dovuti alle implicazioni che la pandemia da Covid ha avuto sul business, il prossimo triennio sarà dedicato al consolidamento e al ritorno alla crescita: i Ricavi Netti da attività locativa, a parità di perimetro, sono previsti in crescita ad un tasso cagr di circa +5/6%, mentre la crescita complessiva 2021 restated4 - 2024 è prevista in area +17/20%. Il risultato netto ricorrente (Funds From Operations - FFO) è previsto a fine piano in crescita di oltre il 30% rispetto al risultato restated atteso per fine 2021.

Nei prossimi 3 anni Igd ritornerà ad essere una dividend company con un dividendo distribuito previsto in crescita in arco piano: nel 2022 il dividendo distribuito per azione si collocherà in un intervallo compreso tra EUR 0,25-0,30, e successivamente in crescita fino ad arrivare a 0,50 euro per azione nel 2024.

A fine 2021 il rapporto Loan to Value è previsto in area 45%, sostanzialmente in linea con l'obiettivo che la Società si era prefissata nel precedente Piano Strategico; tale risultato è raggiungibile anche grazie alla recente operazione di dismissione portata a termine a fine novembre, che darà anche modo al Gruppo di avere circa 160 milioni di euro di liquidità a fine anno e quindi di avere già interamente coperte le scadenze finanziarie del 2022.

La pandemia ha avuto come effetto anche l'accelerazione di alcune macro-tendenze che erano già in essere anche in precedenza: trasformazioni dal punto di vista sociale e dei bisogni dei consumatori; digitalizzazione e crescente integrazione tra online e offline, con maggiore personalizzazione delle offerte; "Rivoluzione Verde" con la crescente attenzione alle tematiche ambientali e ai "fattori ESG" come leva di sviluppo.

Il Gruppo Igd, anche sulla base dei risultati di periodiche indagini effettuate tra i visitatori (e non) dei Centri Commerciali, ha quindi adattato la propria strategia operativa focalizzando il Piano Industriale sull'adeguamento degli spazi fisici e del merchandising mix, oltre che sul proseguimento del proprio impegno volto alla riduzione della carbon footprint complessiva.

Claudio Albertini, Amministratore Delegato di Igd, ha dichiarato: "Il Piano Industriale 2022-2024 ci vede fortemente impegnati in ottica ESG e con investimenti su innovazione e digitalizzazione nei nostri centri commerciali, con il fine di proiettarli nel futuro e preparali a nuove sfide di mercato. Al contempo ci siamo dati importanti obiettivi economico-finanziari, crescendo in termini di utile netto ricorrente e ritornando a distribuire il dividendo ai nostri azionisti, il tutto riducendo la leva finanziaria e consolidando il profilo investment grade raggiunto".

Gli investimenti in programma, per un totale di oltre 80 milioni, sono volti a incrementare i caratteri di attrattività e innovazione del portafoglio e a ridurne l'impatto ambientale.

Più in dettaglio, in arco piano sono previsti 24 milioni di euro destinati a progetti di rinnovamento degli asset (restyling e remodeling) e a investimenti a supporto dell'attività commerciale (fit-out). I principali progetti riguardano i centri Portogrande (rimodulazione ipermercato e restyling interno), La Favorita (restyling interno ed esterno), Katanè (rimodulazione ipermercato) e La Torre (rimodulazione ipermercato); 13 milioni di euro per il completamento del progetto di sviluppo di Officine Storiche a Livorno: oltre 15.000 mq di retail, con apertura prevista indicativamente a inizio secondo semestre 2022, e oltre 5.600 mq di residenziale (42 appartamenti destinati alla vendita, di cui 20 con contratti preliminari già firmati); 12 milioni di euro relativi ad investimenti in ambito ESG come, ad esempio, l'installazione di dispositivi di intelligenza artificiale per l'ottimizzazione dei consumi energetici in 25 centri commerciali, l'incremento delle superfici a verde (interne ed esterne) per l'assorbimento di CO2, impianti fotovoltaici in ulteriori 7 centri commerciali ed impianti di illuminazione a led in ulteriori 9 centri commerciali; 33 milioni di euro relativi a capex finalizzate a mantenere uno standard elevato di qualità e sicurezza degli asset.

Il piano include anche una strategia di Asset Rotation, con dismissioni potenziali di asset non core per un totale di 180/200 milioni di euro. I possibili target delle cessioni sono il portafoglio rumeno, i 3 terreni da sviluppare nell'ambito del Progetto Porta a Mare e ulteriori 3 ipermercati "stand alone". I proventi delle dismissioni potranno essere utilizzati per una crescita nel mercato italiano retail, con possibili economie di scala, oppure in ottica di diversificazione degli investimenti in caso di opportunità interessanti, o, infine, per ridurre la leva finanziaria se opportuno.

com/fch

(END) Dow Jones Newswires

December 14, 2021 09:42 ET (14:42 GMT)

Titoli citati nell'articolo
Variaz.UltimoVar. 1gen
AVEVA GROUP PLC -0.42%2127 Prezzo in differita.-37.25%
IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SIIQ SPA -0.98%4.03 Prezzo in differita.5.44%
Tutte le notizie su IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SIIQ SPA
09/05IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SII: Data ex dividendo per dividendo
FA
06/05IGD: Banca Akros abbassa rating a neutral
DJ
05/05IGD: uitle netto ricorrente 1*trim. sale a 16,7 mln (+20,7% a/a)
DJ
26/04IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SII: Pubblicazione dello statuto aggiornato
PU
21/04IGD SIIQ: al via progetto di co-marketing con Coop Alleanza 3.0
DJ
21/04IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SII: Avviato importante ed innovativo Progetto di Co-Mar..
PU
15/04IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SII: Rendiconto sintetico delle votazioni 2022
PU
15/04IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SII: Avviso pagamento dividendo per l'esercizio 2021
PU
15/04IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SII: Pagamento dividendo per l'esercizio 2021
PU
14/04IGD: ok soci a bilancio 2021, dividendo di 0,35 euro/azione
DJ
Notizie esclusive
Dati finanziari
Fatturato 2022 145 M 153 M -
Risultato netto 2022 72,9 M 76,8 M -
Indebitamento netto 2022 978 M 1 030 M -
P/E ratio 2022 5,24x
Rendimento 2022 9,55%
Capitalizzazione 445 M 468 M -
VS / Fatturato 2022 9,80x
VS / Fatturato 2023 9,55x
N. di dipendenti 135
Flottante 49,1%
Grafico IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SIIQ SPA
Durata : Periodo :
Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ SpA: grafico analisi tecnica Immobiliare Grande Distribuzione SIIQ SpA | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica IMMOBILIARE GRANDE DISTRIBUZIONE SIIQ SPA
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaNeutraleNeutrale
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media HOLD
Numero di analisti 3
Ultimo prezzo di chiusura 4,03 €
Prezzo obiettivo medio 4,90 €
Differenza / Target Medio 21,6%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Claudio Albertini Chief Executive Officer & Executive Director
Andrea Bonvicini Director-Finance
Rossella Saoncella Chairman
Carlo Barban Director-Administration, Legal & Corporate Affairs
Timothy Guy Michele Santini Independent Director