Accedi
Accedi
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
Registrazione
Oppure accedi con
GoogleGoogle
Twitter Twitter
Facebook Facebook
Apple Apple     
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Intesa Sanpaolo S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ISP   IT0000072618

INTESA SANPAOLO S.P.A.

(ISP)
  Rapporto
Tempo differito Borsa Italiana  -  17:38 04/10/2022
1.788 EUR   +3.11%
04/10Indaco V.P. : 1* investimento fondo Bio in round finanziamento Sibylla Biotech
DJ
04/10Intesa Sanpaolo : inaugura asilo Policlinico Bari
DJ
04/10Start Romagna: da Intesa Sanpaolo e pool di banche finanziamento per lo sviluppo del trasporto green e sostenibile
PU
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingCalendarioSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivatiFondi 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Osservatorio Industria 4.0: opportunitÓ e sfide per le imprese dell'Emilia-Romagna

22-09-2022 | 16:30

NOTA STAMPA

PIU' EFFICIENTI CON IL 4.0: OPPORTUNITA' E SFIDE

PER LE IMPRESE DELL'EMILIA-ROMAGNA

  • Innovazione tecnologica e trasformazione digitale delle imprese regionali al centro di un momento di confronto e approfondimento organizzato a Bologna dal Competence Center BI-REX e Intesa Sanpaolo
  • A disposizione delle aziende tecnologico e una visita alla tecnologie 4.0

tavoli tematici per favorire il trasferimento Linea Pilota BI-REX per vedere in azione le

  • Dalla ricerca della Direzione Studi Intesa Sanpaolo emerge un tessuto produttivo ben avviato al 4.0, sia tra le imprese manifatturiere che tra quelle dei servizi. Tra i partner che accompagnano questo processo ci sono anche Università e Competence Center

Bologna, 22 settembre 2022 - Monitorare, accompagnare e guidare le PMI di Emilia-Romagna, Marche e non solo nel percorso verso l'Industria 4.0, l'innovazione tecnologica e la trasformazione digitale attraverso ricerche, momenti di confronto e iniziative volte alla diffusione delle best practices: questa la mission per la quale il Competence Center BI-REX e Intesa Sanpaolo hanno dato vita all'Osservatorio Industria 4.0 grazie al quale si è tenuto questo pomeriggio a Bologna, presso la sede BI-REX di Via Nanni Costa, l'evento sul tema

"Osservatorio, Soluzioni e Tecnologie Industria 4.0 per le imprese".

Un momento di approfondimento e valorizzazione delle competenze rivolto alle i mprese che ha visto, in tre distinti momenti, sia un focus territoriale sul tema sia momenti di scambio di conoscenze e definizione di collaborazioni.

L'evento voluto da BI-REX e Intesa Sanpaolo per le PMI si è aperto con la presentazione dei risultati della ricerca sui processi di trasformazione digitale delle aziende di Emilia-Romagnae Marche condotta su oltre 300 aziende manifatturiere dalla Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo per fare il punto sulla diffusione delle tecnologie 4.0 evidenziando punti di forza e criticità, con particolare attenzione alle imprese che attivano e supportano la trasformazione digitale. Una presentazione cui è seguita la visita alla Linea Pilota BI-REX per vedere in azione le tecnologie 4.0 e una serie di tavoli tematici con le imprese per favorire e pianificare i processi di trasferimento tecnologico.

Ad introdurre i lavori il Presidente BI-REXDomenico Bambi e la Direttrice Regionale Emilia- Romagna e Marche di Intesa Sanpaolo Alessandra Florio.

A seguire Danilo Mascolo (Responsabile Innovation e Business Development DI-REX)e Stefania Bergamaschi (Direttrice Commerciale Imprese Emilia-Romagna e Marche Intesa Sanpaolo) hanno illustrato le azioni messe in campo dalle due realtà, singolarmente e congiuntamente, a supporto delle esigenze tecniche, finanziarie e consulenziali delle imprese.

A presentare l'analisi svolta in seno al panorama manifatturiero emiliano-romagnoloGiovanni Foresti, Serena Fumagalli e Sara Giusti, economisti della Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo. Mentre ad illustrare agli imprenditori e rappresentanti aziendali presenti la Linea Pilota BI-REX ha provveduto il responsabile della stessa, Francesco Meoni: la visita alla Linea, fabbrica digitale del futuro che integra le tecnologie Industria 4.0 con quelle tradizionali in un ambiente interconnesso, ha consentito alle aziende partecipanti di toccare con mano le diverse macchine operative delle quattro diverse aree (Big Data, Additive Manufacturing, Robotica, Finitura & Metrologia) e di vedere dal vivo come si crea innovazione. Ultima parte dell'appuntamento dedicato ai tavoli tematici con le imprese per favorire il trasferimento tecnologico, anche attraverso la predisposizione di appositi percorsi nel medio periodo.

"L'importante partnership con Intesa Sanpaolo si è arricchita oggi di

un ulteriore elemento -

ha affermato Domenico Bambi, Presidente BI-REX-. La realizzazione

della seconda edizione

dell'Osservatorio, importante strumento messo a punto con l'obiettivo di accompagnare le PMI nel

loro percorso verso l'Industria 4.0, conferma il

ruolo centrale giocato dal nostro Competence

Center nel panorama nazionale, in qualità

di centro di innovazione tecnologica altamente

specializzato. In un contesto particolarmente complesso che obbliga sempre più il nostro tessuto produttivo ad implementare processi legati alla trasformazione digitale, è fondamentale fare networking con le imprese affinché possano essere informate, supportate ed indirizzate. Il nostro impegno ed i nostri sforzi spingono incessantemente verso questa direzione, allo scopo di aiutare l'intero sistema imprenditoriale a fare quel salto di qualità di cui vi è enormemente bisogno".

"Siamo orgogliosi di questa collaborazione con BI-REX per rispondere tempestivamente alle esigenze delle imprese e ove possibile anticiparle. La crisi pandemica prima e le incertezze provocate dall'aumento del costo dell'energia poi hanno impresso alle trasformazioni già atto in termini di innovazione una accelerazione che le rendono improcrastinabili per le nostre aziende - ha rimarcato Alessandra Florio, Direttrice Regionale Emilia-Romagnae Marche di Intesa Sanpaolo -. In questo frangente complicato, come prima banca del Paese storicamente radicata in regione, c'è il nostro massimo impegno per essere accanto al tessuto economico regionale sia sul fronte delle urgenze che degli investimenti strategici. Da un lato siamo al fianco delle imprese nel superare questa fase, anche con un recente plafond di 2 miliardi di euro per far fronte ai costi dell'energia e favorire gli investimenti in energie rinnovabili, che si aggiunge a quello da 10 miliardi dello scorso giugno, e dando la possibilità di sospendere le rate dei finanziamenti fino a 24 mesi. Dall'altro continua l'impegno del Gruppo per favorire, con linee finanziarie dedicate e consulenza specializzata, gli investimenti in sostenibilità, innovazione tecnologica e digitalizzazione".

OSSERVATORIO 4.0: INNOVAZIONE TECNOLOGICA E TRASFORMAZIONE DIGITALE TRA LE IMPRESE MANIFATTURIERE DELL'EMILIA-ROMAGNA

A cura della Direzione Studi e Ricerche Intesa Sanpaolo

PROCESSI PIÙ EFFICIENTI CON IL 4.0

Di seguito i principali risultati dell'indagine a cui hanno aderito 308 imprese dell'Emilia-Romagna e delle Marche. Più di metà delle imprese adotta tecnologie 4.0, con punte superiori al 70% per le imprese più grandi e attive nei settori dell'elettronica ed elettrotecnica. Anche tra le imprese più piccole emerge però un buon grado di diffusione del 4.0: quasi la metà dichiara infatti di adottare almeno una tecnologia 4.0. Tra le tecnologie più adottate si osservano differenze settoriali, che riflettono le specificità di ciascuna specializzazione produttiva.

Nell'industria spicca l'adozione di robotica (66% per la metalmeccanica, 53% per elettronica ed elettrotecnica), magazzini automatizzati (circa 30%), stampa 3D e cloud computing (circa 20%), mentre nei servizi si segnala il maggior utilizzo di intelligenza artificiale (29%), big data (17%) e IoT (29%). Più trasversale invece il ricorso alla cybersecurity.

Un'impresa su due adotta più di una tecnologia e ben il 10,3% delle imprese adottanti ne impiega almeno 5.Si tratta di un fenomeno recente, che ha avuto un'accelerazione a partire dal 2017, grazie a efficaci interventi di politica industriale, e ha favorito lo sviluppo di smart factories, con l'impiego cioè di tecnologie 4.0 soprattutto nei processi di produzione e di R&S.

Gli obiettivi raggiunti grazie all'adozione di tecnologie 4.0 sono relativi all'efficientamento dei processi e alla produttività , in particolare sono collegati all'automazione dei processi, il loro monitoraggio e l'aumento della velocità di produzione e della produttività.

Le tecnologie 4.0 hanno consentito anche una riduzione dei costi e sostenuto la connettività interna dei processi.

L'adozione del 4.0 è stata accompagnata da formazione degli addetti in produzione o da impiego di personale esterno specializzato, ed ha avuto un impatto rilevante sia sulla struttura organizzativa che sui modelli di business, soprattutto per i soggetti più evoluti in chiave 4.0.

Il processo di implementazione delle tecnologie 4.0 è stato promosso prevalentemente dai proprietari/titolari delle imprese, ma emerge il ruolo determinante di figura dedicate nei player di maggiori dimensioni.

LA SPINTA DEI FORNITORI DI TECNOLOGIE E MACCHINARI.

IL RUOLO DI UNIVERSITA' E COMPETENCE CENTER

I soggetti determinanti nell'adozione delle tecnologie 4.0 sono risultati i fornitori di tecnologie (nel 79% dei casi) e quelli di impianti e di macchinari (60%). Al terzo posto i consulenti (23%), seguiti dai clienti (13%).

Per le imprese più evolute, spicca il ruolo delle Università e dei Competence Center, mentre per le aziende ICT e dei servizi assume rilevanza anche la relazione con start-up.

Se per la maggior parte dei soggetti la relazione riguarda l'acquisto di tecnologia, è interessante sottolineare come per le imprese ad alta digitalizzazione, sia importante la collaborazione per progetti innovativi, soprattutto con le Università e i Competence Center.

Le imprese che adottano tecnologie 4.0 non effettuano un mero processo di acquisto di soluzioni tecnologiche ma, soprattutto quando interagiscono con clienti e Università, attivano processi di co- creazione tra l'impresa e gli altri attori coinvolti. Le imprese manifestano un buon grado di apprezzamento dei partner tecnologici; alcune criticità emergono però nei tempi e nei costi di implementazione.

Informazioni per la stampa

BI-REX

Trefoloni e Associati

Federica Bellucci

0575735384 - 3484908595 ufficiostampa@trefoloniassociati.com

Intesa Sanpaolo Rapporti con i media stampa@intesasanpaolo.com

BI-REX BIG DATA INNOVATION & RESEARCH EXCELLENCE

BI-REX è il Competence Center nazionale specializzato sui Big Data: è una Public Private Partnership, che raccoglie 60 player tra Università, Centri di Ricerca e Imprese di eccellenza, in grado di offrire supporto strategico e operativo alle imprese orientate all'innovazione e alla trasformazione digitale. La mission di BI-REX è quella di favorire l'adozione delle tecnologie abilitanti Industria 4.0 e le operazioni di trasferimento tecnologico, attraverso una vasta serie di servizi che includono, tra gli altri, formazione, consulenza, realizzazione di progetti di innovazione 4.0, attività di Test Before Invest legate alla Linea Pilota. BI-REXraccoglie il know-howdella rete Alta Tecnologia dell'Emilia-Romagna,con una roadmap nazionale ed internazionale finalizzata allo sviluppo di soluzioni che favoriscano i processi di innovazione delle PMI.

Sito internet: www.bi-rex.it/ | Facebook: @BiRexCompetenceCenter | LinkedIn: www.linkedin.com/company/birex-

competence-center/Twitter: @BIREX_CC | YouTube: Bi-RexCompetence Center

Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo è la principale Banca in Italia e una delle più solide e profittevoli banche europee. Offre servizi bancari commerciali, di corporate investment banking, gestione del risparmio, asset management e assicurativi. Il Gruppo Intesa Sanpaolo conta circa 13,5 milioni di clienti in Italia, serviti attraverso i suoi canali digitali e tradizionali, e 7,2 milioni di clienti all'estero, dove è presente con banche controllate operanti nel commercial banking in 12 Paesi in Europa centro- orientale, Medio Oriente e Nord Africa e con una rete internazionale specializzata nel supporto alla clientela corporate in 25 Paesi. Intesa Sanpaolo è riconosciuta come una delle banche più sostenibili al mondo. Per il Gruppo creare valore significa essere motore di crescita per la società e l'economia. In campo ambientale, ha creato un fondo di 6 miliardi di euro destinato all'economia circolare. Promuove progetti rilevanti di inclusione economica e riduzione della povertà, tra cui un fondo di impatto per 1,5 miliardi di euro di finanziamenti a categorie di soggetti con difficoltà di accesso al credito. Intesa Sanpaolo è fortemente impegnata in attività culturali proprie e in collaborazione con altri soggetti in Italia e all'estero, incluse esposizioni permanenti e temporanee del suo vasto patrimonio artistico presso le Gallerie d'Italia, i musei del Gruppo a Milano, Napoli, Vicenza e prossimamente Torino.

Sito internet: group.intesasanpaolo.com| News: https://group.intesasanpaolo.com/it/sala-stampa/news| Twitter:

@intesasanpaolo | Facebook: @intesasanpaolo | LinkedIn: https://www.linkedin.com/company/intesa-sanpaolo

Disclaimer

Intesa Sanpaolo S.p.A. published this content on 22 September 2022 and is solely responsible for the information contained therein. Distributed by Public, unedited and unaltered, on 22 September 2022 14:29:04 UTC.


ę Publicnow 2022
Tutte le notizie su INTESA SANPAOLO S.P.A.
04/10Indaco V.P. : 1* investimento fondo Bio in round finanziamento Sibylla Biote..
DJ
04/10Intesa Sanpaolo : inaugura asilo Policlinico Bari
DJ
04/10Start Romagna: da Intesa Sanpaolo e pool di banche finanziamento per lo sviluppo del tras..
PU
04/10Intesa Sanpaolo: al via il primo Executive Programme dedicato ai giovani talenti della di..
PU
04/10Intesa Sanpaolo S P A: apre un asilo nido per i piccoli pazienti del Policlinico di Bari
PU
04/10BORSA: rally azionario prosegue, Milano +2,9%
DJ
04/10Borsa Milano accelera con Europa, bene lusso e microchip
RE
04/10Isp : al via 1* Executive Program dedicato a giovani talenti Divisione Imi Cib
DJ
03/10L'agenda di domani
DJ
03/10Mercati: i dati macro italiani ed esteri di domani
DJ
Altre news
Raccomandazioni degli analisti su INTESA SANPAOLO S.P.A.
Altre raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2022 20 890 M 20 819 M -
Risultato netto 2022 4 063 M 4 049 M -
Indebitamento netto 2022 - - -
P/E ratio 2022 8,40x
Rendimento 2022 8,67%
Capitalizzazione 33 483 M 33 370 M -
Capi. / Fatturato 2022 1,60x
Capi. / Fatturato 2023 1,55x
N. di dipendenti 96 723
Flottante 95,0%
Grafico INTESA SANPAOLO S.P.A.
Durata : Periodo :
Intesa Sanpaolo S.p.A.: grafico analisi tecnica Intesa Sanpaolo S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica INTESA SANPAOLO S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendNeutraleNeutraleRibassista
Evoluzione del Conto dei Risultati
Consensus
Vendita
Buy
Raccomandazione media Buy
Numero di analisti 23
Ultimo prezzo di chiusura 1,79 €
Prezzo obiettivo medio 2,50 €
Differenza / Target Medio 39,9%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Carlo Messina Chief Executive Officer, MD & Director
Stefano del Punta Treasurer
Gian Maria Gros-Pietro Chairman
Massimo Proverbio Chief IT, Digital & Innovation Officer
Paola Angeletti Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza