Login
E-mail
Password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Intesa Sanpaolo S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ISP   IT0000072618

INTESA SANPAOLO S.P.A.

(ISP)
Prezzo stimato in tempo reale. Tempo reale stimato Tradegate - 18/06 10:59:24
2.393 EUR   -0.97%
10:19ALITALIAá: Governo anticipa 40 mln per continuità (Messaggero)
DJ
09:18BORSA: azionario apre intorno alla parità
DJ
08:01MERCATIá: i dati macro italiani ed esteri di oggi
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietÓFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

Ripresa : Pagnoncelli (Ipsos), per 4 aziende su 10 serve ancora 1 anno

05-03-2021 | 13:23

MILANO (MF-DJ)--"Il 2020 è stato un anno imprevedibile, conclusosi con un ampio pessimismo, bilanciato però da un incremento delle imprese che ripongono fiducia in una ripresa della situazione economica del Paese.

La situazione economica è giudicata ben più grave di quella finanziaria del 2008-2011, e l'orizzonte temporale per uscirne è medio-lungo: per 4 aziende su 10, ci vorrà un anno prima che la situazione possa normalizzarsi, per altre 4 il periodo sarà anche più lungo, 18 mesi o più, solo 2 su 10 sono più fiduciose".

Lo ha affermato Nando Pagnoncelli, presidente di Ipsos, intervenendo all'evento Motore Italia, organizzato da Intesa Sanpaolo.

"Nonostante le previsioni allarmanti, aggravate dalla grande incertezza sul futuro, le imprese riescono comunque ad intravedere all'interno della propria azienda più opportunità che rischi, e sicuramente - a differenza della precedente crisi - il recovery fund e l'attivismo delle banche centrali sembrano offrire una maggiore tranquillità. Inoltre, la pandemia ha fatto emergere l'urgenza di una maggiore digitalizzazione delle imprese, e le potenzialità che da questa possono derivare; anche il mercato italiano ha fatto intravedere opportunità di crescita, di sviluppo di nuovi canali, in cui avere spazio per il lancio di prodotti e servizi innovativi e, in generale, cogliere le sfide che il tema della sostenibilità lancia alle imprese", prosegue Pagnoncelli.

"La digitalizzazione sarà sicuramente centrale per la crescita; le aree che più verranno investite dalla digitalizzazione, sempre secondo le imprese, saranno l'area del customer care, del marketing e comunicazione, della gestione degli ordini, quindi quelle che governano la relazione col cliente. Nonostante la crescita dell'E-commerce generata dalla pandemia, il canale rimane ancora poco sviluppato dalle aziende italiane: oggi è utilizzato direttamente o tramite market place da meno di un'azienda su 3, mentre il 50% delle aziende ne rimane completamente escluso. C'è la diffusa credenza che l'E-commerce sia rilevante per chi faccia BtoC, ma la vera sfida da vincere è quella di sfruttare l'Ecommerce come volano per la crescita nel mondo BtoB. Rispetto agli investimenti in industry 4.0, 6 imprese su 10 raccontano di aver avviato investimenti, ma solo 4 su 10 lo hanno fatto in modo convinto, facendo emergere un possibile spazio per l'innovazione tecnologica, in particolare per quelle aziende che non comprendono appieno le potenzialità di queste sfide.

Un nodo centrale per le imprese è sicuramente l'apertura al cambiamento, fattore propulsore dell'innovazione e dell'evoluzione dell'azienda; questo aspetto è oggi soddisfacente per solo metà delle imprese, e per questo è fondamentale investire nel prossimo futuro, formando in modo più specifico il personale, accompagnandolo in un percorso di cambiamento culturale che lo porti ad essere non un freno, ma un attivatore di innovazione", aggiunge il presidente di Ipsos.

"La sfida futura cruciale per le imprese è quella della sostenibilità, che non è passata in secondo piano durante la pandemia anzi, è un tema sempre più noto anche presso la popolazione, oggi più attenta al comportamento sostenibile delle stesse imprese. La consapevolezza dell'evoluzione in atto verso un mondo più sostenibile è evidente alle imprese; 6 su 10 hanno avviato iniziative di sostenibilità, ma è una parte minoritaria quella che le ha inserite nelle proprie strategie di business, dimostrando di aver approcciato in modo convinto il tema. Le spinte verso uno sviluppo più sostenibile vengono dalle istituzioni e dai consumatori, ma sempre più spesso si sente lo stimolo propulsivo degli Esg, che valutano e valorizzano i fattori ambientali, sociali e di governance. Saranno sempre più centrali per l'azienda e diventeranno sempre più un criterio per le scelte di business aziendale", conclude l'esperto.

cce

MF-DJ NEWS

0513:21 mar 2021

(END) Dow Jones Newswires

March 05, 2021 07:22 ET (12:22 GMT)

Tutte le notizie su INTESA SANPAOLO S.P.A.
10:19ALITALIAá: Governo anticipa 40 mln per continuità (Messaggero)
DJ
09:18BORSA: azionario apre intorno alla parità
DJ
08:01MERCATIá: i dati macro italiani ed esteri di oggi
DJ
08:01L'agenda di oggi
DJ
17/06INTESA SANPAOLO E B HEROES: conclusa la IV edizione del programma di accelerazi..
PU
17/06BORSA I. EQUITY MTF: in luce Bper
DJ
17/06COMMENTO AIM: sotto i riflettori Aton Green Storage
DJ
17/06BORSA: Milano -0,06%, WS debole
DJ
17/06BORSA: Milano poco mossa, WS vista in calo
DJ
17/06INTESA SANPAOLO: conclusa 4* edizione B Heroes
DJ
Pi¨ notizie
Dati finanziari
Fatturato 2021 20 374 M 24 247 M -
Risultato netto 2021 4 013 M 4 776 M -
Indebitamento netto 2021 - - -
P/E ratio 2021 11,8x
Rendimento 2021 6,36%
Capitalizzazione 46 852 M 55 823 M -
Capi. / Fatturato 2021 2,30x
Capi. / Fatturato 2022 2,27x
N. di dipendenti 99 599
Flottante 95,3%
Grafico INTESA SANPAOLO S.P.A.
Durata : Periodo :
Intesa Sanpaolo S.p.A.: grafico analisi tecnica Intesa Sanpaolo S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica INTESA SANPAOLO S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRialzistaRialzistaRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media ACCUMULARE
Numero di analisti 25
Prezzo obiettivo medio 2,60 €
Ultimo prezzo di chiusura 2,42 €
Differenza / Prezzo obiettivo massimo 24,1%
Differenza / Target Medio 7,47%
Differenza / Target minimo -23,4%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
NomeTitolo
Carlo Messina Chief Executive Officer, MD & Director
Stefano del Punta Chief Financial Officer
Gian Maria Gros-Pietro Chairman
Massimo Proverbio Chief IT, Digital & Innovation Officer
Paola Angeletti Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza