Login
E-mail
Password
Mostra password
Ricorda
Password dimenticata?
Iscriviti gratuitamente
Registrazione
Registrazione
Parametri
Parametri
Quotazioni dinamiche 
OFFON
  1. Home
  2. Azioni
  3. Italia
  4. Borsa Italiana
  5. Intesa Sanpaolo S.p.A.
  6. Notizie
  7. Riassunto
    ISP   IT0000072618

INTESA SANPAOLO S.P.A.

(ISP)
Prezzo stimato in tempo reale. Tempo reale stimato Tradegate - 22/09 16:14:10
2.356 EUR   +1.46%
13:07BORSA: Milano in rialzo, bene le banche
DJ
12:09CONFINDUSTRIA LOMBARDIA: rinnova accordo con banche per ripresa
DJ
11:01RISANAMENTO: scioglimento patto lock-up Lendlease Msg North/Intesa
DJ
RiassuntoQuotazioniGraficiNotizieRatingAgendaSocietąFinanzaConsensusRevisioniDerivati 
RiassuntoTutte le notizieRaccomandazione analistiAltre lingueComunicati stampaPubblicazioni ufficialiNotizie del settoreAnalisi MarketScreener

TOP STORIES ITALIA : Antitrust multa 5 mln Intesa Sanpaolo Rbm Salute e 1 mln Previmedical

30-07-2021 | 11:02

ROMA (MF-DJ)--L'Antitrust ha comminato una sanzione di 5 milioni di euro nei confronti di Intesa Sanpaolo Rbm Salute Spa, compagnia assicurativa specializzata nell'assicurazione sanitaria, e di 1 milione di euro nei confronti di Previmedical - Servizi per Sanitá Integrativa Spa, provider di servizi cui è stata affidata la gestione e la liquidazione delle pratiche di sinistro.

Le indagini sono state avviate a seguito della segnalazione di Altroconsumo, che aveva ricevuto circa 1.000 reclami tra gennaio 2018 e ottobre 2020, nonchè dei risultati dell'attivitá di vigilanza svolta dall'Ivass, che aveva, a sua volta, constatato oltre 1.100 reclami nello stesso periodo. Inoltre, nel corso del procedimento, sono giunte all'Antitrust piú di 70 richieste di intervento da parte di consumatori che lamentavano le stesse criticitá.

Secondo quanto comunicato da stessa Intesa Sanpaolo RBM, tra gennaio 2018 e ottobre 2020 la societá ha ricevuto 10.102 reclami, la cui stragrande maggioranza attiene ai profili evidenziati nella comunicazione di avvio del procedimento. Molti reclami provengono da aderenti al fondo sanitario MètaSalute, che da solo raccoglie oltre un terzo del numero di assicurati ISP RBM.

Secondo l'Autoritá, il comportamento di Intesa Sanpaolo Rbm Salute Spa e di Previmedical integra una pratica commerciale scorretta per aver reso onerosa e difficile ai consumatori la fruizione delle prestazioni assicurative.

In particolare, dagli elementi raccolti nell'istruttoria, risulta che gli assicurati hanno dovuto fronteggiare respingimenti di richieste con motivazioni pretestuose, ritardi nelle risposte e nella gestione delle prestazioni dirette, ritiri di autorizzazioni giá rilasciate, arbitrarie limitazioni introdotte nella prassi liquidativa, difficoltá a contattare l'assistenza clienti, che si è rivelata poco efficace. Di tali problemi le parti erano consapevoli, atteso che, tra l'altro, durante l'ispezione l'Autoritá ha rinvenuto delle mail dei dipendenti da cui si evince come alcuni dati percentuali di ritardo comunicati ai fondi sanitari (0,47%) non fossero corrispondenti al vero (in realtá la percentuale effettiva era pari al 15%).

Inoltre, dalla documentazione acquisita risultano disagi per gli assicurati dovuti a richieste pretestuose di integrazione delle domande di rimborso - nonostante tutta la documentazione fosse giá in possesso della societá - nonchè all'applicazione di regole diverse per ogni risarcimento a paritá di prestazione.

È stata anche riscontrata l'adozione di procedure dilatorie per autorizzare prestazioni che prevedono cicli di piú sedute, come nel caso delle terapie oncologiche, per cui i consumatori, anche quelli che necessitavano di cure urgenti, perchè colpiti da gravi patologie, erano costretti ad inviare una specifica richiesta per ciascuna seduta del ciclo. Con particolare riferimento agli aderenti al fondo sanitario MètaSalute, è risultato che i tempi effettivi di rilascio del voucher per l'erogazione dei servizi fossero ben superiori a quelli previsti contrattualmente.

In molti casi, si è verificato anche che il voucher venisse ritirato dopo il rilascio. Ad esempio, tra gennaio 2018 e settembre 2020 Previmedical ha revocato 52.185 autorizzazioni rilasciate in precedenza ad assicurati MètaSalute, a prescindere dalla motivazione.

Pronta la replica di Intesa Sanpaolo all'Antitrust perchè "le contestazioni oggetto del provvedimento si riferiscono principalmente al periodo luglio 2018-luglio 2020, antecedente all'acquisizione di Rbm Salute da parte di Intesa Sanpaolo Vita, concretizzatasi l'11 maggio 2020 con la nascita di Intesa Sanpaolo Rbm Salute, Compagnia entrata a far parte - da tale data - del Gruppo".

Secondo quanto si apprende da un portavoce del gruppo bancario, fin dalla sua acquisizione Intesa Sanpaolo Rbm Salute ha sviluppato nuove e concrete azioni, volte ad allineare la qualità del servizio offerto ai propri assicurati agli elevati standard che caratterizzano la Divisione Assicurativa e l'intero Gruppo Intesa Sanpaolo, tra cui un ulteriore potenziamento del customer care e dei servizi di post-vendita.

Inoltre, per valorizzare ulteriormente il rapporto fiduciario con il network delle strutture sanitarie convenzionate, la Compagnia ha implementato una serie di iniziative in grado di rendere più rapidi i processi di pagamento. Tali interventi hanno contribuito a far sì che l'indice dei reclami Ivass di Intesa Sanpaolo Rbm Salute passasse dai 12,94 reclami ogni 10.000 contratti del dicembre 2018, ai 3,94 reclami ogni 10.000 contratti del giugno 2021.

Per valutare in modo concreto ed imparziale il lavoro svolto, nei mesi scorsi Intesa Sanpaolo Rbm Salute, ha effettuato - attraverso la società specializzata in ricerche di mercato Nielsen - un'indagine qualitativa, per verificare il livello di soddisfazione del servizio e dell'assistenza offerti ad assicurati e fondi sanitari, nel periodo post-acquisizione. Tale ricerca, che ha interessato un campione eterogeneo di assicurati e 27 fondi sanitari (circa l'80% del portafoglio fondi della Compagnia), si è conclusa nel mese di febbraio 2021 ed ha evidenziato come due terzi dei fondi intervistati ritengano che l'acquisizione di Rbm, da parte del Gruppo Intesa Sanpaolo, abbia generato valore e sia confidente rispetto ad un positivo sviluppo futuro.

pev

(END) Dow Jones Newswires

July 30, 2021 05:01 ET (09:01 GMT)

Tutte le notizie su INTESA SANPAOLO S.P.A.
13:07BORSA: Milano in rialzo, bene le banche
DJ
12:09CONFINDUSTRIA LOMBARDIA: rinnova accordo con banche per ripresa
DJ
11:01RISANAMENTO: scioglimento patto lock-up Lendlease Msg North/Intesa
DJ
10:55BORSA: equity positivo, in luce comparto oil
DJ
10:45INTESA SANPAOLO: sostiene WeFree, programma prevenzione C.San Patrignano
DJ
10:25L'agenda di oggi
DJ
10:25L'agenda della settimana
DJ
10:12INTESA SANPAOLO S P A: sostiene ‘WeFree', il programma di prevenzione delle dipende..
PU
09:26BORSA: avvio positivo per l'azionario
DJ
08:29NEXI: mette nel mirino la Grecia (MF)
DJ
Pił notizie
Raccomandazione degli analisti su INTESA SANPAOLO S.P.A.
Pił raccomandazioni
Dati finanziari
Fatturato 2021 20 586 M 24 149 M -
Risultato netto 2021 4 365 M 5 120 M -
Indebitamento netto 2021 - - -
P/E ratio 2021 10,4x
Rendimento 2021 10,7%
Capitalizzazione 44 973 M 52 699 M -
Capi. / Fatturato 2021 2,18x
Capi. / Fatturato 2022 2,16x
N. di dipendenti 99 112
Flottante 95,3%
Grafico INTESA SANPAOLO S.P.A.
Durata : Periodo :
Intesa Sanpaolo S.p.A.: grafico analisi tecnica Intesa Sanpaolo S.p.A. | MarketScreener
Grafico a schermo intero
Trend analisi tecnica INTESA SANPAOLO S.P.A.
Breve TermineMedio TermineLungo Termine
TrendRibassistaNeutraleRialzista
Evoluzione del Conto di Risultati
Consensus
Vendita
Acquisto
Raccomandazione media Comprare
Numero di analisti 25
Ultimo prezzo di chiusura 2,32 €
Prezzo obiettivo medio 2,73 €
Differenza / Target Medio 17,8%
Revisioni EPS
Dirigenti e Amministratori
Carlo Messina Chief Executive Officer, MD & Director
Stefano del Punta Chief Financial Officer
Gian Maria Gros-Pietro Chairman
Massimo Proverbio Chief IT, Digital & Innovation Officer
Paola Angeletti Chief Operating Officer
Settore e Concorrenza