Giovedì JetBlue Airways ha ridotto la sua previsione di perdita annuale rettificata, sfruttando la forte domanda di viaggi durante il periodo festivo e facendo salire le sue azioni del 7% nelle contrattazioni pre-mercato.

Le compagnie aeree statunitensi hanno ribadito la resistenza della domanda di viaggi, anche se permangono preoccupazioni sul potenziale impatto dell'aumento dei tassi di interesse sul reddito disponibile dei clienti.

"Dalla fine di ottobre, le prenotazioni ravvicinate hanno superato le aspettative sia per il picco delle vacanze che per i periodi di viaggio non festivi", ha dichiarato JetBlue in un documento normativo giovedì.

L'azienda prevede ora che la perdita per azione rettificata del 2023 sarà compresa tra 50 e 40 centesimi, rispetto alla precedente previsione di 65-45 centesimi.

JetBlue, che si trova al centro di una battaglia legale per l'acquisizione di Spirit Airlines, ha anche ristretto le previsioni di crescita dei ricavi annuali al 4%-5%, rispetto all'aumento del 3%-5% stimato in precedenza.