HONG KONG (Reuters) - JPMorgan Chase ha scelto Hsbc e Standard Chartered per gestire le attività di deposito a Hong Kong e Taiwan, con asset per oltre 500 miliardi di dollari.

Reuters aveva scritto a dicembre che JPMorgan, il terzo depositario mondiale, era intenzionata a esternalizzare le operazioni locali di deposito a Hong Kong e Taiwan, con Citigroup, Hsbc e StanChart in lizza per il mandato.

La banca di Wall Street ha deciso di affidare i propri servizi di deposito locali a Hong Kong a Hsbc e a Taiwan a StanChart, ha detto il portavoce. I dettagli finanziari dell'accordo al momento non sono stati resi noti.

Il totale delle attività in custodia nei due mercati dell'Asia settentrionale a dicembre ammontava a circa 520 miliardi di dollari, come ha riferito Reuters citando una fonte a conoscenza della decisione.

JPMorgan punta a completare la transizione alle due banche entro la fine di quest'anno, secondo due fonti distinte, che hanno parlato in forma anonima in quanto non autorizzate a parlare con i media.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Stefano Bernabei)