(Alliance News) - Laboratorio Farmaceutico Erfo Spa ha comunicato lunedì di aver ricevuto dal Ministero delle Imprese e del Made in Italy la valutazione istruttoria, con esito positivo, per la concessione di agevolazioni a valere sul Fondo per la Crescita Sostenibile in favore del programma di investimenti Plants - Produzione e Laboratori per Adiuvanti Nutraceutici su Terreni Smart.

L'iniziativa vede Erfo capofila di un vasto partenariato di primario standing tecnico-scientifico tra cui: l'Istituto per la Ricerca e l'Innovazione Biomedica del Consiglio Nazionale delle Ricerche, Cedel – Cooperativa sociale educativa ELIS, Campus Bio Medico Spa. Come subcontraenti sono presenti Fondazione Policlinico Universitario Campus Bio-Medico, Università Campus Bio-Medico, C.O.T. Cure Ortopediche Traumatologiche Spa e il Consorzio Mediterranean Health Innovation Hub scarl, che ha coordinato la presentazione della proposta progettuale.

Le agevolazioni, per l'intero partenariato, ammontano ad un totale di EUR5,3 milioni, di cui EUR4,4 milioni nella forma di contributo a fondo perduto ed EUR941.707,76 di finanziamento agevolato.

Erfo riceverà, a fronte degli investimenti previsti dalla proposta, un contributo a fondo perduto pari a EUR356.696,09 ed un finanziamento agevolato pari a EUR225.900,00.

Il progetto, le cui attività saranno avviate nel secondo semestre 2024 e si completeranno in 36 mesi, "assume una rilevanza strategica fondamentale per Erfo, perché è finalizzato a sviluppare innovativi prodotti nutraceutici green rivolti alla prevenzione e miglioramento della sintomatologia nei casi di osteopenia e/o sarcopenia", si legge nel comunicato.

La forte innovazione tecnologica che caratterizza il progetto è quella di e realizzare un impianto pilota di serra smart, dotato di sofisticati ed avanzati sistemi sia di controllo delle condizioni di crescita delle piante che della modalità di azione degli operatori.

"Grazie al progetto, Erfo mira a industrializzare e brevettare diversi integratori nutrizionali altamente potenziati specificatamente mirati al target dell'osteopenia e della sarcopenia, ed un prodotto con capacità antiinfiammatorie e antiossidanti, acquisendo definitivamente un nuovo segmento, quello dei prodotti dedicati all'invecchiamento. Intendiamo consolidare la nostra posizione nel settore con prodotti ad altissimo impatto sul mercato di riferimento, caratterizzato da un ampio numero di potenziali utilizzatori: si stima infatti, secondo dati OMS, che entro il 2050 sarà over-60 una persona su cinque nel mondo" ha dichiarato il presidente e amministratore delegato di Erfo Alessandro Cutè.

Laboratorio Farmaceutico Erfo ha chiuso lunedì in verde dell'1,8% a EUR1,12 per azione.

Di Chiara Bruschi, Alliance News reporter

Commenti e domande a redazione@alliancenews.com

Copyright 2024 Alliance News IS Italian Service Ltd. Tutti i diritti riservati.